Le azioni si riprendono anche se la crescita continua, permangono i timori di inflazione

I prezzi vuoti vengono visualizzati nei pannelli dei prezzi delle azioni della Borsa di Tokyo (TSE) dopo che la Borsa di Tokyo ha temporaneamente sospeso tutte le negoziazioni a causa di problemi di sistema a Tokyo, Giappone, 1 ottobre 2020. REUTERS / Issei Kato / Files

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LONDRA (Reuters) – I titoli globali sono rimbalzati martedì sull’ottimismo sull’allentamento delle misure draconiane della Cina contro la tecnologia e il COVID-19, ma le preoccupazioni per l’aumento dei prezzi e il rallentamento della crescita in tutto il mondo hanno innescato un tono nervoso altrove nei mercati.

I titoli europei hanno seguito l’inizio positivo in Asia, con l’indice STOXX dei 600 maggiori titoli in Europa (.stoxx) È aumentato dell’1,7% e i futures su azioni statunitensi, S&P 500 e-minis, hanno segnalato che Wall Street avrebbe seguito l’esempio.

Il più ampio indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifica al di fuori del Giappone (.MIAPJ0000PUS.) Ha guadagnato il 2,5%, ma l’indice è ancora in calo del 16,8% quest’anno.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“C’è stata una buona sessione in Asia e, se prendiamo come guida l’S&P 500, sembra che gli Stati Uniti aumenteranno di circa l’1%… ma guardando al futuro i mercati rimangono concentrati sull’inflazione e sugli aumenti dei tassi”, ha affermato Philip Shaw, capo economista. Presso Investec a Londra.

“I titoli si concentrano sulle elevate pressioni inflazionistiche causate direttamente dal conflitto in Ucraina o sulla carenza della catena di approvvigionamento causata in parte dai blocchi in Cina”, ha affermato.

Sono emersi segnali di nervosismo su obbligazioni, valute e materie prime poiché i timori per la crescita economica nelle due maggiori economie mondiali sono riemerse dopo la debolezza dei numeri di vendita al dettaglio e delle fabbriche in Cina e i dati deludenti sulla produzione statunitense. Leggi di più.

READ  Il nuovo telefono pubblico di New York City dalla strada

Un indice compilato dalla banca statunitense Citi che controlla se i dati economici stanno arrivando meglio o peggio di quanto gli economisti si aspettassero, è tornato in territorio negativo.

Sorprese negative

L’Empire State Manufacturing Index della Fed di New York, pubblicato lunedì, ha mostrato un calo sorprendente a maggio e le spedizioni sono diminuite al ritmo più veloce dall’inizio della pandemia. Leggi di più

Il rendimento del Treasury a 10 anni di riferimento è salito al 2,9185% rispetto alla chiusura di lunedì negli Stati Uniti al 2,879%, mentre i rendimenti delle obbligazioni a due anni, che sono aumentati poiché i trader si aspettavano di aumentare i tassi dei fondi federali, sono saliti al 2,6195%.

Gli investitori guarderanno a una sfilza di politici delle banche centrali che parleranno martedì per ulteriori indizi sui tempi degli aumenti dei tassi di interesse per combattere l’inflazione.

Il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell, il presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e il vice governatore della Banca d’Inghilterra John Cunliffe parleranno alle 1800 GMT.

I mercati dei futures stanno scontando aumenti consecutivi di 50 punti base a giugno e luglio e che il tasso di interesse di riferimento negli Stati Uniti raggiunga il 2,75% entro la fine dell’anno. Tuttavia, vi è una crescente aspettativa che altre banche centrali recupereranno.

vettore di valuta

I mercati valutari e delle materie prime sono stati nervosi con prese di profitto da parte degli investitori preoccupati per i dati economici pessimistici.

La lira turca è scesa del 2%, il calo più grande da gennaio, poiché i timori di una recessione globale hanno alimentato la pressione di vendita sulla valuta.

READ  Le consegne di Tesla sono aumentate nel trimestre che Elon Musk descrive come eccezionalmente difficile

L’indice del dollaro USA, che misura il biglietto verde rispetto a un paniere di valute, è sceso dello 0,35% a 103,8 poiché gli investitori hanno fatto soldi e ridimensionato le scommesse su un aumento dei tassi di interesse statunitensi portando a ulteriori guadagni. Leggi di più

La moneta unica europea è salita dello 0,4% nella giornata a $ 1,0475, dopo aver perso lo 0,96% in un mese.

Martedì il petrolio ha raggiunto il massimo di sette settimane, sostenuto dalle continue pressioni dell’Unione Europea per imporre un divieto alle importazioni di petrolio russo che restringerebbe l’offerta e poiché gli investitori si sono concentrati sull’aumento della domanda dall’allentamento dei blocchi del coronavirus in Cina. Leggi di più

Il greggio Brent è salito a $ 115,14, il più alto dal 28 marzo, mentre il greggio US West Texas Intermediate è salito di 63 centesimi a $ 114,84.

I prezzi dell’oro si sono rafforzati, poiché il calo del dollaro ha rafforzato la domanda di lingotti prezzati in dollari USA e ha dovuto affrontare la pressione della ripresa dei rendimenti dei Treasury USA. L’oro spot è salito dello 0,2% a $ 1.827,44 l’oncia.

Bitcoin sembra essersi almeno temporaneamente stabilizzato a 30295$, dopo giorni di pesanti perdite sui mercati delle criptovalute a seguito del crollo dei prezzi di molte delle principali stablecoin.

Lotto cinese

La speranza che la Cina allenterebbe due importanti serie di restrizioni ha creato un’atmosfera positiva nelle azioni all’inizio di martedì.

Shanghai ha raggiunto il tanto atteso raggiungimento di tre giorni consecutivi senza nuovi casi di COVID-19 al di fuori delle aree di quarantena, il che potrebbe portare all’inizio della revoca del severo blocco della città. Leggi di più

READ  Mutuo fisso a 30 anni incroci 5%

Nel frattempo, persone che hanno familiarità con la questione hanno detto a Reuters che il vicepremier cinese Liu He parlerà martedì in un incontro con i dirigenti della tecnologia per promuovere lo sviluppo dell’economia digitale. Leggi di più

L’incontro è sotto stretta osservazione per avere indizi su fino a che punto le autorità cinesi si spingeranno per allentare la repressione normativa in atto dalla fine del 2020 sul settore tecnologico in precedenza in forte crescita.

Indice Cina continentale CSI300 (.CSI300) È aumentato dell’1,25% mentre l’indice Hang Seng è salito a Hong Kong (.HSI) Era il 3,27% in più, con le società tecnologiche quotate in città (.HSTECH) Quasi il 6% è balzato, sperando di allentare la repressione di Pechino sul settore.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione aggiuntiva di Scott Murdoch a Hong Kong. Montaggio di Lincoln Fest, Kirsten Donovan e Barbara Lewis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply