Le azioni globali si preparano a guadagni settimanali consecutivi per la prima volta nel 2022

Una donna si trova di fronte a uno schermo che mostra la quota media dell’indice azionario giapponese Nikkei, degli indici del mercato azionario negli Stati Uniti e di altri paesi al di fuori di un’intermediazione a Tokyo, Giappone, 19 dicembre 2018. REUTERS/Issa Kato

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LONDRA (Reuters) – Per la prima volta nel 2022 le azioni globali si stanno dirigendo verso una seconda settimana consecutiva di guadagni, anche se il sentiment è stato ampiamente cauto poiché i mercati hanno valutato i rischi economici derivanti dall’inasprimento della politica della Fed e dalla guerra della Russia in Ucraina.

Azioni tecnologiche a Hong Kong (.HSTECH) Ha guidato i perdenti e ha ridotto il suo peso sul mercato più ampio dopo che le autorità di regolamentazione statunitensi hanno affermato che le recenti speculazioni dei media su un accordo imminente che impedirebbe a centinaia di società cinesi di lanciarsi dalle borse statunitensi erano “prematuro”. Per saperne di più

Sebbene i dati PMI globali di marzo di questa settimana abbiano mostrato che l’economia globale è stata ampiamente resiliente, gli investitori sono diventati sempre più ribassisti in termini di prospettive economiche. Barclays, ad esempio, ha abbassato le sue previsioni di crescita economica globale questa settimana al 3,3% mentre i trader hanno aumentato le loro scommesse brevi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I mercati obbligazionari globali erano ancora nella morsa di una delle peggiori vendite di recente memoria, mentre gli indicatori della volatilità del mercato hanno lanciato segnali contrastanti. Il nichel, che contrasta la volatilità del mercato, è aumentato del 9% venerdì dopo aver raggiunto il limite giornaliero di negoziazione del 15% nelle due sessioni precedenti.

READ  In che modo i bot "one-time-password" possono rubare tutta la tua crittografia

“Penso che la fine del trimestre e l’anno fiscale in Giappone la prossima settimana forniranno una lettura più chiara della resilienza di attività e valute rischiose in un mercato ribassista delle obbligazioni e della possibilità di un’accelerazione dell’inasprimento della Fed a maggio”, ha affermato Kenneth Brooks . Forex Strategist presso Société Générale di Londra.

Il rendimento di riferimento dei Treasury USA a 10 anni, che ha guidato la più ampia ondata di vendite nel mercato obbligazionario, si è attestato al 2,34% venerdì dopo aver toccato un massimo di tre anni sopra il 2,41% questa settimana. I rendimenti sono aumentati di 75 punti base nelle ultime due settimane poiché i trader hanno rapidamente rivisto le loro aspettative per aumenti dei tassi.

Mentre i Treasury sono rimasti sulla buona strada per una delle loro peggiori traiettorie trimestrali almeno dall’inizio degli anni ’70, il dollaro ha beneficiato della storia di un aumento del differenziale dei tassi di interesse con lo yen giapponese che è sceso brevemente al livello più basso alla fine del 2015 a 122 yen per dollaro .

Il più ampio indice del dollaro ha preso una pausa venerdì, ma era sulla buona strada per un piccolo guadagno settimanale.

I mercati si aspettano fino a 190 rialzi dei tassi per il resto dell’anno dopo che il tasso di interesse statunitense è aumentato di 25 punti base la scorsa settimana. Gli investitori stabiliscono una probabilità dell’88% di un aumento del tasso di 50 punti base a marzo.

Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, è stato l’ultimo politico statunitense a sembrare aggressivo, dicendo giovedì che la Fed ha bisogno di aumentare i tassi di interesse “in tempo” quest’anno e nel 2023 per frenare l’inflazione elevata prima che diventi parte dell’economia. Integrale con la psicologia americana e diventa uguale. Difficile liberarsene. Per saperne di più

READ  La Saudi Electricity Company assegna gli ingegneri di Twilio all'insider trading

La domanda di beni rifugio, tra cui oro e franco svizzero, è rimasta resiliente poiché il conflitto in Ucraina non ha mostrato segni di rallentamento. Le forze ucraine riconquistano le città a est della capitale, Kiev, e le forze russe che cercano di catturare la città si stanno ritirando su linee di rifornimento estese. Per saperne di più

L’oro spot è rimasto in rialzo a $ 1.959 l’oncia, piatto durante il giorno.

Durante la notte, i tre principali indici azionari statunitensi sono aumentati di oltre l’1%, poiché gli investitori hanno acquistato titoli malconci dai produttori di chip e grandi nomi della crescita sostenuti da prezzi del petrolio più bassi.

Il petrolio ha continuato a scendere leggermente venerdì, poiché gli Stati Uniti e i loro alleati hanno preso in considerazione la possibilità di rilasciare più petrolio dallo stoccaggio per calmare i mercati. Il greggio Brent è sceso dell’1,3% a $ 117,78 al barile e il greggio statunitense è sceso dell’1,6% a $ 110 al barile, ma i prezzi sono ancora molto alti rispetto agli standard storici.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(rapporto Sikat Chatterjee). Segnalazione aggiuntiva di Elon John a Hong Kong; Montaggio di Raisa Kasulowski

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply