Le azioni Ford diminuiscono di oltre il 4% poiché i costi di fornitura aumentano di 1 miliardo di dollari e la carenza di parti lascia incomplete più auto.

Le azioni di Ford Motor Co. sono diminuite di oltre il 4% nella sessione estesa di lunedì dopo che la società ha affermato che l’inflazione e la carenza di componenti la lasceranno con auto più incomplete del previsto, ricordando che gli ostacoli alla catena di approvvigionamento di Wall Street sono tutt’altro che finiti per le case automobilistiche.

Ford F
+ 1,43%
Ha detto che prevede di avere tra 40.000 e 45.000 veicoli in stock alla fine del terzo trimestre “che mancano di alcune parti che attualmente scarseggiano”.

La casa automobilistica ha anche affermato che, sulla base delle sue recenti negoziazioni, i pagamenti ai fornitori saranno circa 1 miliardo di dollari in più rispetto al previsto per il trimestre, grazie all’inflazione. Tuttavia, la società ha ribadito le sue previsioni per l’anno.

L’analista della CFRA Garrett Nelson ha dichiarato a MarketWatch che l’avvertimento di Ford “è la prova che la carenza di ricambi auto e i problemi della catena di approvvigionamento persistono”.

Molti investitori hanno iniziato a credere che “questi problemi fossero nello specchietto retrovisore quando le azioni hanno iniziato a riprendersi dai minimi storici nell’ultimo anno circa”, ha detto Nelson.

I veicoli incompiuti includono modelli ad alta richiesta e ad alto margine di camion e SUV popolari, ha affermato Ford. Ciò sposterà alcune spedizioni e entrate nel quarto trimestre.

“È ironico che Ford possa essere una vittima del proprio successo è che la sua crescita delle vendite negli Stati Uniti ha superato di gran lunga i suoi concorrenti”, ha affermato Nelson. La sua produzione nel terzo trimestre “apparentemente non è stata in grado di tenere il passo con la domanda”.

READ  Meta Facebook accetta di risolvere la causa sulla privacy dei dati

Ford ha ribadito la sua previsione per gli utili rettificati per l’intero anno 2022 prima di interessi e tasse compresi tra $ 11,5 miliardi e $ 12,5 miliardi, nonostante le carenze e i pagamenti più elevati ai fornitori.

Ford ha chiesto un adeguamento dell’EBIT del terzo trimestre compreso tra $ 1,4 miliardi e $ 1,7 miliardi.

Le azioni Ford hanno chiuso la normale giornata di negoziazione in rialzo dell’1,4%. L’azienda ha intrapreso una riorganizzazione per concentrarsi sui veicoli elettrici e Il mese scorso ha confermato i licenziamenti Per quanto riguarda la sua nuova struttura.

Ford dovrebbe riferire i risultati finanziari del terzo trimestre il 26 ottobre, quando ha affermato di aspettarsi di “fornire più dimensioni intorno alle prospettive per le prestazioni dell’intero anno”.

Gli analisti intervistati da FactSet si aspettano che la casa automobilistica riporti un utile rettificato di 51 centesimi per azione, che è in linea con l’utile per azione rettificato per il terzo trimestre del 2021, con un fatturato di 38,8 miliardi di dollari.

Le vendite trimestrali si confronteranno con $ 35,7 miliardi di entrate nello stesso periodo dell’anno scorso.

Le azioni Ford sono scese del 4,4% dopo l’orario di lavoro, perdendo il 28% finora quest’anno, rispetto alle perdite del 18% per l’S&P 500 SPX,
+ 0,69%.

Questa notizia arriva una settimana dopo che FedEx Corp. FDX,
+ 1,17%
I mercati sono inciampati e hanno sollevato timori di un rallentamento economico Ritirando la previsione per l’anno e avvertendo L’anno era destinato a peggiorare per le imprese.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply