Le auto elettriche stanno vivendo un salto nel mercato di massa

DETROIT (Reuters) – L’ultimo anno è stato preoccupante per gli investitori che hanno investito denaro in Tesla Inc. (TSLA.O) e startup rivali di veicoli elettrici che speravano di emulare il successo del CEO di Tesla Elon Musk.

Con l’aumento dei tassi di interesse e la volatilità dei mercati finanziari, le azioni di molte startup che lavorano nel settore dei veicoli elettrici si sono ridotte. Rivian Motor Company (Reno)Che aveva un valore di mercato più alto di Ford Motor Company (FN) Poco dopo essere diventato pubblico nel 2021, ha perso oltre il 70% del suo valore nell’ultimo anno.

Altre startup di veicoli elettrici sono andate peggio. Electric Vehicle Access ha avvertito che potrebbe esaurire i contanti in meno di un anno. Gruppo Lucido Inc (LCID.O), sostenuto dal fondo sovrano dell’Arabia Saudita, ha faticato a costruire le proprie eleganti auto elettriche di lusso. Il concorrente cinese di Tesla, Xpeng Inc (9868.HK) Le azioni hanno perso oltre l’80% del loro valore.

Ora arriva la parte difficile: convincere i consumatori più abituali a venire a fare un giro.

Perchè importa

L’industria automobilistica sta investendo più di 1 trilione di dollari in un passaggio rivoluzionario dai motori a combustione ai veicoli elettrici guidati da software. Da Detroit a Shanghai, le case automobilistiche e i responsabili politici del governo hanno abbracciato la promessa dei veicoli elettrici di fornire trasporti più puliti e sicuri. I paesi europei e la California hanno fissato una scadenza del 2035 per porre fine alle vendite di nuove autovetture a combustione.

Tesla Inc (TSLA.O) La sua ascesa fino a diventare la casa automobilistica più preziosa del mondo – raggiungendo una valutazione di trilioni di dollari lo scorso anno – ha intaccato case automobilistiche affermate come Toyota Motor Corp. (7203.T) e Volkswagen AG (VOWG_p.DE) che erano riluttanti a usare l’elettricità.

READ  Le azioni sono in calo nonostante la lettura più debole del principale indicatore di inflazione della Fed

A partire dal prossimo anno, un’ondata di nuovi veicoli elettrici, dai pick-up ai SUV e alle berline di fascia media, raggiungerà i principali mercati di tutto il mondo.

I dirigenti del settore e gli esperti di previsioni non sono d’accordo su quanto velocemente i veicoli elettrici potrebbero conquistare la metà, per non parlare di tutto, del mercato automobilistico globale.

In Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, i veicoli elettrici a batteria rappresentano circa il 21% del mercato. In Europa, i veicoli elettrici rappresentano circa il 12% di tutte le vendite di autovetture. Ma negli Stati Uniti, la quota di mercato dei veicoli elettrici è solo del 6% circa.

Gli ostacoli all’adozione di veicoli elettrici, hanno affermato i dirigenti e gli analisti del settore, includono la carenza di infrastrutture pubbliche a ricarica rapida e l’elevato costo delle batterie dei veicoli elettrici, determinato dalla carenza di materiali chiave e dall’incertezza sui sussidi governativi che hanno aumentato gli acquisti di veicoli elettrici veicoli nei mercati chiave. Compresi Stati Uniti, Cina ed Europa.

Il camion Ford F-150 Lightning completamente elettrico viene presentato presso la sede centrale globale dell’azienda a Dearborn, Michigan, Stati Uniti, il 19 maggio 2021. REUTERS/Rebecca Cook/file Foto

Entro il 2029, secondo la società di consulenza AutoForecast Solutions, i veicoli elettrici potrebbero rappresentare un terzo del mercato nordamericano e circa il 26% delle auto prodotte in tutto il mondo.

Joe McCabe, presidente di AFS, ha affermato che le vendite di veicoli elettrici probabilmente non aumenteranno in una curva uniforme in continua ascesa. Se il prossimo anno ci sarà una recessione, come molti economisti hanno previsto, rallenterà l’adozione di veicoli elettrici.

Wards Intelligence prevede che i veicoli a combustione rappresenteranno poco meno dell’80% delle vendite nordamericane nel 2027. Sulla base dei piani di prodotto delle case automobilistiche, l’analista di Wards Haig Stoddard ha affermato in una recente conferenza che i produttori “si aspettano un forte volume di motori a combustione interna (ICE) in tendenza verso il prossimo decennio».

READ  Il calo dell'offerta di diesel rischia di esacerbare la crisi inflazionistica

Cosa significa per il 2023?

Per tutto il 2022 vengono fondate case automobilistiche come Mercedes, Ford e General Motors (GM.N) Svelate dozzine di nuove auto elettriche per sfidare Tesla e le startup.

La produzione in serie della maggior parte di questi veicoli inizia a regime a partire dal 2023 e 2024.

McCabe ha affermato che entro il 2025 potrebbero esserci 74 diversi modelli di veicoli elettrici offerti in Nord America. Ma prevede che meno del 20% di questi modelli sarà probabilmente venduto in volumi superiori a 50.000 veicoli all’anno. Le case automobilistiche possono rimanere bloccate con troppi modelli specializzati e troppa capacità.

Il rallentamento delle economie minaccia anche la domanda complessiva di auto in Europa e in Cina.

Durante i primi anni del 20° secolo, sono sorte nuove case automobilistiche, sostenute da investitori desiderosi di cogliere l’ondata di mobilità di massa iniziata da Henry Ford e altri pionieri dell’auto. Negli anni ’50, l’industria automobilistica globale si era consolidata e una volta annunciati marchi come Duesenberg erano quasi scomparsi.

I prossimi anni determineranno se il gruppo di marchi di veicoli elettrici nel 21° secolo seguirà un percorso simile.

Scopri il Reuters gruppo di notizie che ha dominato l’anno e le previsioni per il 2023.

Segnalazione di Jo White, montaggio di Bernadette Baume

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply