L’attacco della Russia all’Ucraina uccide 10 milioni di persone

Kiev, Ucraina – L’attacco russo all’Ucraina ha costretto oltre 10 milioni di persone a lasciare le proprie case, hanno affermato le Nazioni Unite, e l’entità del disastro umanitario non ha mostrato segni di arrendersi con Mosca. preme il suo attacco Con attacchi missilistici e fuoco di artiglieria.

“La guerra in Ucraina è così devastante che 10 milioni di persone sono fuggite tra sfollati interni o rifugiati all’estero”, ha detto domenica l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Filippo Grandi. Ciò significa che quasi un quarto della popolazione prebellica del paese è stata sradicata.

Papa Francesco domenica ha denunciato la “violenta aggressione contro l’Ucraina… un massacro insensato in cui il caos e le atrocità si ripetono ogni giorno” e ha invitato la comunità internazionale a porre fine a “questa guerra odiosa”. Il Papa, parlando da una finestra che si affaccia su Piazza San Pietro dopo la consueta preghiera di mezzogiorno, ha continuato la sua pratica di: Non chiamare la Russia l’aggressore durante la guerra, ma ha sottolineato gli orrori inflitti alla popolazione ucraina dall’invasione.

“Questa settimana razzi e bombe hanno colpito civili, anziani, bambini e donne incinte”, ha detto il Papa. “Molti nonni, malati e poveri, separati dalle loro famiglie, molti bambini e persone vulnerabili stanno ancora morendo sotto i bombardamenti”.

Quasi 3,4 milioni di persone hanno lasciato l’Ucraina dall’inizio dell’offensiva russa il 24 febbraio, la maggior parte di loro donne e bambini diretti in Polonia, secondo le Nazioni Unite, che affermano che il numero di rifugiati potrebbe raggiungere i 4 milioni. Il flusso di persone è diminuito negli ultimi giorni, ma supera ancora i 50.000 rifugiati al giorno, secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite.

Sabato, le persone sono fuggite da Mariupol, in Ucraina.


Foto:

Reuters

Una madre abbraccia suo figlio, scappato da Mariupol e arrivato domenica alla stazione ferroviaria di Lviv, nell’Ucraina occidentale.


Foto:

Bernat Armango/Associated Press

Le strade della capitale, Kiev, sono per lo più deserte. Alcuni funzionari della città sospettano che più della metà dei suoi residenti se ne sia andata, anche se non si conoscono i numeri esatti. La fanteria e le automobili furono in gran parte sostituite da lastre di cemento, cumuli di terra e travi a I saldate insieme ad angoli dispari per creare trappole per carri armati per impedire un attacco russo anticipato. La raccolta dei rifiuti continua nel comune, ma le auto abbandonate distrutte in città sono un luogo comune. Dopo un incidente, non ci sono servizi di rimozione dei detriti.

Lo ha mostrato il ministero della Difesa russo Non c’è alcun segno di arrendersi Anche se il suo esercito ha subito grandi perdite. Domenica, ha detto che le sue forze hanno svolto una serie di attività, tra cui sparare una serie di armi a lungo raggio contro obiettivi in ​​Ucraina, colpire una base militare nella regione di Zhytomyr del paese, dove hanno rivendicato combattenti stranieri, e attaccare un gran numero. Installazioni militari in raid con elicotteri.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato domenica che l’esercito del suo paese stava infliggendo pesanti perdite alle forze russe, ma ha aggiunto: “Siamo ben consapevoli che la Russia ha risorse umane illimitate, molte attrezzature, missili e bombe”.

A Mariupol, dove La lotta ha raggiunto le stradeLa situazione umanitaria è peggiorata. Funzionari ucraini hanno detto che la Russia ha bombardato una scuola d’arte dove si stavano rifugiando circa 400 persone, intrappolando le persone sotto le macerie. La loro condizione non può essere determinata.

L’incidente arriva giorni dopo l’attentato a un teatro della città. soccorritori Rilascia 130 persone Da sotto le macerie fino a venerdì, anche se 1.300 persone erano ancora intrappolate nel seminterrato del teatro, ha detto un funzionario locale.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pronunciato un discorso video domenica a Kiev.


Foto:

Servizio stampa presidenziale ucraino/AFP/Getty Images

Domenica, il consiglio comunale di Mariupol ha affermato che circa 4.000 civili sono stati uccisi in città dall’inizio dei combattimenti. Le forze russe sono state anche accusate di evacuare con la forza alcuni residenti della città in Russia e nei territori di Donetsk e Luhansk, le due regioni separatiste filo-russe nell’Ucraina orientale.

“Le persone che vengono trasferite con la forza in territorio russo, i loro passaporti ucraini sono stati confiscati e hanno ricevuto documenti che non hanno peso legale e non sono accettati nel mondo civile”, ha affermato il consiglio in una dichiarazione pubblicata domenica su Telegram.

La Russia non ha commentato le notizie di evacuazione forzata da Mariupol.

Mariupol è un obiettivo strategico per Mosca poiché tenta di aprire un corridoio terrestre alla Crimea annessa alla Russia e deviare lo slancio nella sua conquista di tre settimane. Funzionari ucraini hanno detto, durante settimane di bombardamenti e attacchi, di aver tenuto a bada le forze russe alla periferia di Mariupol, ma sabato le cose sono cambiate.

La cattura di Mariupol sarà una vittoria per la Russia, che ha ottenuto finora Non sono riusciti a prendere nessuna grande città ucraina dall’inizio della sua conquista.

Un condominio è stato distrutto in un raid russo a Kiev, in Ucraina.


Foto:

Christopher Okekone sul Wall Street Journal

Sabato, le persone hanno aspettato dopo essere state evacuate da Irbin, alla periferia di Kiev.


Foto:

Roman Bilibili/Shutterstock

Il vice primo ministro ucraino Irina Vereshuk ha dichiarato domenica che Russia e Ucraina hanno concordato un corridoio umanitario per evacuare i residenti da Mariupol e inviare aiuti. Ha aggiunto che era uno dei sette corridoi umanitari concordati domenica. A volte quei vicoli dovevano essere abbandonati dopo essere stati presi di mira.

Il signor Zelensky ha detto che sabato più di 4.000 residenti di Mariupol sono riusciti a fuggire attraverso questo passo.

Nel frattempo, il signor Zelensky domenica ha sospeso le attività di 11 partiti politici con legami con la Russia che i funzionari ucraini credevano da tempo servissero da facciata per il Cremlino. Mosca cerca di insediare leader filo-russi nelle aree che ha occupato dall’inizio della sua invasione.

Venerdì, i residenti locali hanno portato l’acqua da un magazzino alla periferia di Mariupol, in Ucraina.


Foto:

Alexey Alexandrov/Associated Press

Un leader del partito, Viktor Medvedchuk, è fuggito dalla sua casa dove era agli arresti domiciliari a Kiev pochi giorni dopo l’inizio dell’invasione russa il mese scorso, secondo i funzionari ucraini.

Vyacheslav Volodin, presidente della camera bassa del parlamento russo, ha condannato la mossa e ha affermato che l’azione di Zelensky è stata un errore che ha diviso il paese.

D’altra parte, Oleksandr Kamyshin, capo della Società delle Ferrovie dello Stato ucraine, ha detto a un canale televisivo che non c’è più una ferrovia tra il suo paese e la Bielorussia. Il signor Kamyshin ha rifiutato di fornire dettagli su come sarebbe stata tagliata la linea, ma ha ringraziato gli operatori ferroviari bielorussi “per quello che stanno facendo”.

La Russia stava usando la Bielorussia come trampolino di lancio per il suo attacco all’Ucraina.

Aree non più controllate dall’Ucraina da venerdì

La direzione delle forze di invasione

Sotto il controllo o alleato con la Russia

Principali luoghi di transito dei profughi

Chernobyl

Non in funzione

Il territorio dell’Ucraina, riconosciuto da Putin come indipendente

lo converte

separatisti

Aree non più controllate dall’Ucraina da venerdì

La direzione delle forze di invasione

Sotto il controllo o alleato con la Russia

Il territorio dell’Ucraina, riconosciuto da Putin come indipendente

Principali luoghi di transito dei profughi

Chernobyl

Non in funzione

controllato da

separatisti

Aree non più controllate dall’Ucraina da venerdì

La direzione delle forze di invasione

Sotto il controllo o alleato con la Russia

Principali luoghi di transito dei profughi

Il territorio dell’Ucraina, riconosciuto da Putin come indipendente

Chernobyl

Non in funzione

controllato da

separatisti

Aree non più controllate dall’Ucraina da venerdì

La direzione delle forze di invasione

Sotto il controllo o alleato con la Russia

Principali luoghi di transito dei profughi

Il territorio dell’Ucraina, riconosciuto da Putin come indipendente

Aree non più controllate dall’Ucraina da venerdì

La direzione delle forze di invasione

Sotto il controllo o alleato con la Russia

Principali luoghi di transito dei profughi

Il territorio dell’Ucraina, riconosciuto da Putin come indipendente

scrivere a Alan Collison a alan.cullison@wsj.com e Isabel Coles a isabel.coles@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

READ  La Russia accusa gli Stati Uniti di un ruolo diretto nella guerra in Ucraina, navi di grano attraccate al largo delle coste turche

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply