Lancio di un satellite di navigazione GPS su un razzo SpaceX – Spaceflight Now

Guarda la nostra copertura in diretta del conto alla rovescia e del lancio del razzo SpaceX Falcon 9 alle 7:24 AM EST (1224 GMT) del 18 gennaio dallo Space Launch Complex 40 presso la Space Force Station Cape Canaveral, in Florida, utilizzando la navigazione GPS 3 SV06 della Space Force satellite americano. Seguici Cinguettio.

SFN in diretta

Il secondo lancio di SpaceX dell’esercito americano dovrebbe decollare tra tre giorni dalla Florida e portare in orbita un satellite di navigazione GPS mercoledì, rafforzando la rete globale di posizionamento e cronometraggio mentre altri quattro veicoli spaziali GPS sono immagazzinati nello stabilimento di Lockheed Martin. essere lanciato, se necessario, nei prossimi anni.

Il lancio della missione GPS 3 SV06 della US Space Force, il sesto veicolo spaziale dell’ultima generazione di satelliti della serie GPS 3, è previsto mercoledì alle 7:10 EDT (12:10 GMT) dal Pad 40 della Cape Canaveral Force Station Satellite in Florida. . Un razzo SpaceX Falcon 9 porterà il satellite in orbita. Il Falcon 9 ha una finestra di lancio di 15 minuti mercoledì.

Il lancio di mercoledì del nuovo satellite GPS (Global Positioning System) arriva meno di tre giorni dopo che un razzo SpaceX Falcon Heavy è stato lanciato dal Kennedy Space Center trasportando due satelliti militari in orbita geostazionaria. I funzionari della Space Force hanno affermato che questa missione è stata un successo.

I meteorologi prevedono che mercoledì mattina ci sarà più del 90% di possibilità di tempo favorevole per il decollo del Falcon 9 da Cape Canaveral, ma i funzionari monitoreranno le condizioni del vento e del mare nell’area di spinta. Esiste un rischio da moderato ad alto che le condizioni non siano favorevoli per un atterraggio di prima fase, il che potrebbe indurre SpaceX a ritardare il lancio.

Una volta decollato, il razzo Falcon 9 da 229 piedi (70 metri) si dirigerà a nord-est da Cape Canaveral per posizionare il satellite GPS 3 SV06 all’altitudine e all’inclinazione corrette per la sua posizione di lancio finale nella costellazione GPS.

READ  Stavamo guardando una stella fallita trasformarsi in un pianeta gigante

Seguendo il profilo di lancio standard, il Falcon 9 alimenterà i suoi nove motori del primo stadio alimentati a kerosene per circa due minuti e mezzo. Il booster si bloccherà e cadrà lontano dallo stadio superiore del Falcon 9, che continuerà in orbita utilizzando il satellite GPS, posizionando prima il carico utile in un’orbita di parcheggio circa otto minuti dopo il decollo.

Più o meno nello stesso periodo, il primo stadio del booster Falcon 9 – progettato B1077 – cadrà dal cielo e lentamente atterrerà sulla nave drone di SpaceX di stanza a poche centinaia di miglia a est di Charleston, nella Carolina del Sud. La nave drone booster, programmata per il suo secondo viaggio nello spazio, sarà nuovamente portata a Cape Canaveral per essere ristrutturata e riutilizzata in una futura missione.

Il carico utile in cima al Falcon 9 verrà scaricato pochi istanti dopo che il motore dello stadio superiore si è acceso per la sua prima accensione. SpaceX ha inviato una nave di salvataggio nell’Oceano Atlantico per recuperare le metà del cono del naso per il riutilizzo, dopo che il paracadute è caduto in mare.

Dopo circa 63 minuti dall’inizio della missione, lo stadio superiore del Falcon 9 si accenderà per circa 44 secondi. Il potente motore, che genera più di 200.000 libbre di spinta, spingerà il veicolo spaziale GPS 3 SV06 in un’orbita lunga circa 12.550 miglia (20.200 chilometri) nel suo punto più alto.

Dopo aver volato all’interno del raggio di comunicazione delle stazioni di terra della Space Force alle Hawaii e in California, il razzo dispiegherà il satellite GPS circa 1 ora e 29 minuti dopo il decollo.

Nelle prossime due settimane, il satellite utilizzerà il suo motore di sollevamento orbitale per manovrare in un’orbita circolare della Terra di mezzo a 12.550 miglia sopra la Terra con un’inclinazione di 55 gradi. Se tutto andrà secondo i piani, il nuovo satellite, soprannominato “Amelia Earhart” dal nome del pioniere dell’aviazione, sarà trasferito al controllo degli operatori della Space Force.

READ  SpaceX Falcon 9 potenzia il suo undicesimo lancio e atterraggio per la seconda volta

Il veicolo spaziale GPS 3 SV06 è il sesto di una serie di satelliti della serie GPS 3 costruiti da Lockheed Martin. Il satellite pesa 9.595 libbre (4.352 chilogrammi) nella sua configurazione di lancio a propulsione completa, secondo il colonnello Young Ha, comandante senior dell’attrezzatura per l’acquisizione del veicolo spaziale Delta GPS presso lo Space Systems Command.

“Il veicolo spaziale è in buona salute e tutti i sistemi funzionano”, ha detto Ha martedì in una teleconferenza con i giornalisti.

Concetto artistico di un satellite GPS 3 nello spazio. Attestazione: Lockheed Martin

Andre Trotter, vicepresidente dei sistemi di navigazione di Lockheed Martin, ha affermato che la società ha altri quattro satelliti GPS serie 3 pronti per il richiamo da parte della Space Force.

“Al momento abbiamo altri quattro satelliti GPS (Global Positioning System) presso la nostra struttura in Colorado, disponibili per il lancio e pronti a rispondere alla chiamata della Space Force”, ha detto Trotter ai giornalisti martedì in una conferenza stampa pre-lancio. Questi satelliti, numerati GPS 3 da SV07 a SV10, sono l’ultimo veicolo spaziale del primo lotto di satelliti GPS 3 per Lockheed Martin ordinato dal Pentagono nel 2008.

Il prossimo satellite GPS, GPS 3 SV07, dovrebbe essere lanciato a metà del 2024 su un razzo Vulcan della United Launch Alliance. È un candidato per diventare il primo carico utile della sicurezza nazionale a volare sul nuovo veicolo di lancio Vulcan di ULA.

Il contratto del 2008 copre la costruzione dei primi otto satelliti GPS 3, per un valore di 3,6 miliardi di dollari. L’esercito ha ordinato due ulteriori satelliti GPS 3 in un secondo momento. Il primo satellite GPS 3 è stato lanciato nel 2018 e la missione più recente, SV05, è stata lanciata nel giugno 2021.

I funzionari militari non sono stati in grado di fornire un costo esatto per il veicolo spaziale GPS 3 SV06, ma il costo medio per satellite nell’acquisto del 2008 è di circa $ 600 milioni in dollari aggiustati per l’inflazione.

READ  Incontro ravvicinato con una luna misteriosa

La serie GPS Navigation Satellite 3 è progettata per una durata fino a 15 anni, che rappresenta un miglioramento rispetto alla durata di progettazione dei satelliti GPS della generazione precedente di sette anni e mezzo e 12 anni. I satelliti GPS 3 forniscono una precisione tre volte migliore e capacità anti-jamming fino a otto volte migliorate rispetto ai veicoli spaziali GPS, secondo Lockheed Martin.

I satelliti GPS 3 offrono anche un nuovo segnale civile in banda L compatibile con altre reti internazionali di navigazione satellitare, come il programma europeo Galileo. La combinazione di segnali provenienti da GPS, Galileo e altri satelliti di navigazione può migliorare l’accuratezza delle misurazioni delle posizioni spaziali.

L’esercito americano utilizza i satelliti GPS per bombe intelligenti e altre munizioni a guida di precisione. Le forze fanno affidamento sulla rete, che richiede almeno 24 satelliti per la copertura globale, per fornire dati di posizionamento da polo a polo.

Lockheed Martin ha vinto un contratto di follow-up dall’esercito nel 2018 per costruire fino a 22 satelliti GPS 3F aggiornati. La Space Force ha effettuato ordini fermi con Lockheed Martin per i primi 10 satelliti GPS 3F, che forniranno all’esercito nuove capacità come una maggiore protezione regionale e migliori capacità anti-jamming, un carico utile di ricerca e salvataggio aggiornato e un array riflettore laser per aiutare a fornire dati più accurati sulla posizione di ciascun veicolo spaziale in orbita. , informazioni che porteranno a informazioni sulla posizione più accurate per gli utenti a terra.

L3Harris Technologies costruisce payload di navigazione per i satelliti GPS (Global Positioning System) 3.

I civili utilizzano il sistema di posizionamento globale sui loro smartphone e gli aerei utilizzano segnali GPS avanzati per atterraggi precisi e navigazione in volo. Le banche utilizzano i segnali orari dei satelliti GPS per determinare l’ora delle transazioni finanziarie.

“Il GPS è diventato parte della nostra infrastruttura nazionale critica”, ha affermato Trotter.

Invia un’e-mail all’autore.

Segui Stephen Clark su Twitter: @dipendente.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply