L’allenatore di calcio del Texas Steve Sarkissian non si è preoccupato se la resa dei conti dell’Alabama definisce i Longhorns

L’allenatore del Texas Steve Sarkissian sa che il mondo del football universitario è incentrato sui Longhorns all’Alabama n. 1 sabato, poiché due dei più grandi marchi di questo sport si affrontano solo per la decima volta nella storia.

Ma Sarkissian avverte la sua squadra di non distrarsi troppo.

I Longhorns sono uno sfavorito di 19 punti su Caesars Sportsbook e probabilmente chiuderanno con le quote più lunghe per una vittoria casalinga dalla divisione FBS/FCS del 1978, secondo ESPN Stats & Information.

Tuttavia, è una grande opportunità per vedere come il vantaggio di Sarkissian si accumula contro il suo vecchio capo Nick Saban.

“È un gioco, sai?” Sarkissian ha detto lunedì. “È un’opportunità per noi di fare ciò che amiamo fare. Penso che uno dei più grandi errori che le persone fanno sia [thinking] Questo sarà il gioco che definirà il nostro programma.

“Forse, forse no. Non sono preoccupato per questo. Sono più preoccupato per il modo in cui giochiamo”.

Sarkissian ha detto che il suo obiettivo è giocare nel torneo Big 12. Mentre Crimson Tide sarà un futuro avversario della SEC, la partita di sabato è una partita senza conferenze al momento e Sarkissian ha detto che si sta concentrando su ciò che può controllare.

“Per tutto il tempo, il mio obiettivo è essere a Dallas il 3 dicembre”, ha detto. “Questo gioco non ha attinenza con quello… Voglio giocare davvero bene. Voglio assicurarmi che i nostri ragazzi giochino il nostro stile di calcio, il nostro marchio di calcio e lo facciamo nel modo in cui so che possiamo farlo. Lui-lei. “

READ  Brayden Point ha strappato il quadruplo tra gli infortuni da fulmine a Tampa Bay in finale

A Sarkissian, che ha trascorso tre stagioni come assistente in Alabama, è stato chiesto come la partita di sabato contro il Saban fosse paragonata all’affrontare un altro ex allenatore a Pete Carroll nel 2009, quando l’allora squadra di Sarkissian, il Washington, si è risentita. 3 USC 16-13.

“Uno scenario molto simile”, ha detto Sarkissian. “Ho lavorato con Pete Carroll per sette anni e ho avuto molto rispetto per quello che ha fatto e per quello che siamo stati in grado di fare durante il nostro tempo lì. Penso che sia stata un’idea per il piano di gioco e dove abbiamo ne aveva bisogno da un punto di vista psicologico”.

Sarkissian conosce lo stato psicologico di cui ha bisogno contro lo spettacolo dominante dell’Alabama, e ride ricordando quanto sia stato difficile lavorare con Saban, anche se ha ricordato che Lane Kevin ha avuto il peso maggiore.

Sarkissian rise: “Lynn era brava. Non mi dispiace dirlo.” “Lynn è stata una mia cara amica. Ce ne sono un paio che ricordo chiaramente. Ero un po’ nella sala stampa a guardare in basso e c’era un sacco di [wild gestures] sta succedendo.

“Anch’io l’ho preso. Immagino che fosse così che sembravamo. Ma in parte, quindi [Saban] Urlando contro di te, probabilmente non hai raggiunto un’aspettativa o un livello di ciò che si aspettava da te. E se sei un ragazzo come me, questo è ciò che ti guida alla fine. “

Il Texas affronterà l’Alabama per la prima volta dalla partita del campionato nazionale 2010 dopo la stagione 2009. Questa sarà la prima partita di stagione regolare dal 1922 e il Texas è 7-1-1 in assoluto contro Tide, la migliore percentuale di vittorie (.833) tra le squadre che hanno giocato con loro almeno cinque volte.

READ  Marlins acquisisce Tanner Scott, Cole Sulser da Orioles

Sarkissian ha detto che non era sicuro di dove fosse durante quella partita di campionato del 2010, ma ha fatto eco a un frequente ritornello dei fan di Longhorn, qualcosa che sarà analizzato tra poco questa settimana: cosa sarebbe stato se l’ex quarterback texano Colt McCoy non fosse stato infortunato nel quinto blitzkrieg di Loss 37-21.

“Penso che tutti noi vorremmo, se Colt fosse stato in gioco, cosa sarebbe successo?” Egli ha detto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply