L’agenda climatica di Biden ha un problema: non abbastanza lavoratori

11 gennaio (Reuters) – Le aziende statunitensi di energia pulita stanno offrendo salari e benefici migliori, facendo arrivare istruttori dall’estero e prendendo in considerazione idee come l’acquisto di tetti e officine elettriche per assumere solo i propri lavoratori mentre le aziende cercano di superare una carenza di manodopera che rischia di farla fallire. L’agenda sui cambiamenti climatici del presidente Joe Biden.

L’Inflation Reduction Act, convertito in legge lo scorso anno, prevede circa 370 miliardi di dollari in sussidi per veicoli solari, eolici ed elettrici, secondo la Casa Bianca. A partire dal 1 gennaio, i consumatori americani possono usufruire di questi crediti d’imposta per aggiornare i loro sistemi di riscaldamento domestici o installare pannelli solari sui loro tetti. Questi investimenti creeranno circa 537.000 posti di lavoro all’anno per dieci anni Analisi di BW Research Commissionato da The Nature Conservancy.

Grafica Reuters Reuters

Ma con il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti al minimo storico del 3,5%, le aziende affermano di temere che faranno fatica a occupare quei posti di lavoro e che i piani per la transizione dai combustibili fossili potrebbero essere bloccati. Nonostante i licenziamenti e i segnali di rallentamento in altre parti dell’economia, il mercato del lavoro per i lavori nel settore dell’energia pulita rimane teso.

“Sembra un grosso rischio per questa espansione. Dove troveremo tutte le persone?” ha affermato Abigail Ross-Hooper, presidente del gruppo commerciale della Solar Industries Association.

Si prevede che le carenze colpiranno particolarmente duramente la produzione di auto elettriche, batterie, pannelli solari e apparecchi per l’efficienza domestica, costringendo alcune aziende ad adottare nuovi e audaci approcci per trovare lavoratori.

La società coreana SK Innovation Co Ltd, che produce batterie per Ford Motor Co (FN) Il pick-up F-150 Lightning completamente elettrico a Commerce, in Georgia, ha aumentato il suo pacchetto di retribuzioni e benefici man mano che aumenta la sua forza lavoro negli Stati Uniti a 20.000 persone entro il 2025 dalle 4.000 di oggi.

Il produttore di batterie pubblicizza salari tra $ 20 e $ 34 l’ora, che è superiore alla paga oraria media in Georgia di $ 18,43, secondo il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti. Copre anche i costi dell’assicurazione sulla vita al 100% e il piano pensionistico corrispondente ai contributi fino al 6,5%, al di sopra della media nazionale del 5,6%, secondo il Plan Sponsor Council of America. L’azienda fornisce cibo gratuito sul posto di lavoro.

READ  Cyber ​​​​Monday domani: ottieni subito queste offerte per meno di $ 50

“Il pool di talenti in Georgia non è davvero enorme. Ma stiamo cercando di migliorare alcune delle nostre politiche per un migliore approvvigionamento e fidelizzazione dei lavoratori”, ha affermato un funzionario SK, che ha chiesto di non essere nominato, citando la delicatezza della questione.

I funzionari dello stato della Georgia hanno affermato che l’assunzione di SK è stata un successo data la rapidità con cui la produzione deve aumentare per soddisfare gli obblighi dell’azienda nei confronti delle case automobilistiche.

Mentre l’installatore solare residenziale nazionale SunPower Corp (SPWR.O) L’amministratore delegato Peter Varese ha affermato che la società sta anche esaminando quelle che ha definito “idee folli” per garantire l’occupazione, comprese le aziende che acquistano solo i propri lavoratori.

“Non sto suggerendo che lo faremo, ma voglio darti un ordine di grandezza di ciò a cui stiamo pensando. Ad esempio, dovremmo acquisire una società di coperture e trasformarla in tutti gli installatori solari? Andiamo comprare una compagnia elettrica e acquisire 100 elettricisti?”, ha detto.

SunPower è stata anche in trattativa nell’ultimo anno con il produttore di pannelli First Solar Inc (FSLR.O) sullo sviluppo di un pannello solare che sarebbe più facile da installare e consentire all’equipaggio di allestire due case al giorno invece di una sola, ha detto Varese.

Il concorrente di SunPower, Sunrun Inc (RUN.O), distribuisce droni per ispezionare i tetti prima dell’installazione, riducendo il numero di lavoratori necessari per scalare i tetti. Premia anche le migliori squadre di feste in ufficio.

“La cosa migliore con cui puoi giocare è l’esperienza dei dipendenti … Rende il settore più divertente e coinvolgente”, ha dichiarato in un’intervista Chris McClellan, vicepresidente senior delle operazioni di Sunrun.

Lo sviluppatore eolico offshore Orsted (ORSTED.CO), un’azienda danese che intende realizzare progetti al largo della costa orientale, spera di far arrivare personale proveniente da progetti nel Regno Unito e in Asia per contribuire alla formazione del personale. I rapporti statali hanno indicato che New York e il Massachusetts affrontano notevoli lacune della forza lavoro dell’eolico offshore.

“Stiamo creando una sorta di ecosistema in cui non solo abbiamo un’accademia eolica offshore, ma in realtà formiamo i formatori del futuro”, ha detto a Reuters il CEO di Ørsted, Mads Nipper.

READ  Ecco perché il sistema pensionistico americano da 39 trilioni di dollari ha un punteggio C+

L’amministrazione Biden ha ripetutamente promesso che i nuovi posti di lavoro nel settore dell’energia verde saranno lavori sindacali ben pagati.

Ma molti di questi lavori sono rimasti indietro rispetto all’industria dei combustibili fossili in termini di salari, secondo uno studio del 2021 di BW Research, poiché le aziende di energia pulita hanno cercato di contenere i costi per competere con le industrie consolidate. L’IRA cerca di affrontare questo problema collegando i salari prevalenti e i requisiti di apprendistato ai sussidi.

Queste disposizioni – e le sfide relative al personale – hanno spinto alcuni datori di lavoro a utilizzare manodopera sindacalizzata.

Imparando dalle precedenti sfide di reclutamento in Europa e in Asia, Orsted ha firmato un accordo con i sindacati dei lavoratori edili in Nord America per garantire i lavoratori.

Anche Amazon.com Inc (AMZN.O)Inc., una società coinvolta in controversie con i lavoratori che cercavano di organizzarsi, ha utilizzato i sindacati per costruire un’infrastruttura di ricarica elettrica per la sua flotta di veicoli elettrici per le consegne a Maspeth, nel Queens, a New York.

Amazon non ha risposto alle richieste di commento.

Corinne Case, un’elettricista rappresentata dalla International Brotherhood of Electricians, ha dichiarato di aver ricevuto 43 dollari l’ora per installare il sistema di ricarica di Amazon.

Case, una madre single, si è detta entusiasta della sicurezza del lavoro offerta dalla crescente domanda di elettricisti per l’installazione di stazioni di ricarica.

“Il nostro campo è in continua evoluzione a causa di nuove fonti di energia ed è fantastico farne parte”, ha affermato.

Formazione gratuita per i dipendenti

Alla ricerca di lavoratori, le aziende di auto solari, eoliche e elettriche hanno ampliato i programmi offrendo formazione gratuita e sovvenzionata a veterani, donne ed ex detenuti.

SK ha detto a Reuters che recluta alle fiere del lavoro militare e ai capitoli della Legione americana e collabora con programmi come Veterans Action della Georgia National Guard e l’istituto di produzione Heroes MAKE America.

Alcune compagnie solari hanno cercato di reclutare veterani, affermando che le abilità apprese nella vita militare si traducono bene nel settore.

Lo scorso anno lo sviluppatore solare su scala industriale SOLV Energy, SunPower e Nextracker ha collaborato con l’organizzazione no profit Solar Energy International per finanziare un programma di formazione per sole donne per installatori solari. Più di 30 donne hanno frequentato il corso di una settimana in Colorado.

READ  La Banca del Giappone può annullare la politica di controllo del rendimento come limite massimo per i rendimenti obbligazionari

A ottobre, l’organizzazione no profit SHINE Education Excellence Network ha collaborato con il Virginia Department of Corrections su un programma pilota per addestrare 30 detenuti e persone recentemente incarcerate all’installazione di pannelli solari. Il direttore di Shine, David Peterson, ha detto che il gruppo sta discutendo di espandere il programma.

In California, l’organizzazione no profit Grid Alternatives ha addestrato 150 detenuti nel carcere della contea di Madera in un impianto solare dal 2017 e quest’anno sta espandendo il suo programma ad altre strutture dello stato. Tom Esceda, il direttore della sensibilizzazione dell’organizzazione no profit, ha affermato che i potenziali datori di lavoro sono più aperti ad assumere ex detenuti una volta che vedono che hanno ricevuto una formazione.

A Los Angeles, l’organizzazione no-profit Homeboy Industries, che lavora per riabilitare ex membri di gang, sta sfruttando potenziali opportunità di lavoro per installatori di pannelli solari per aiutare le reclute con il suo programma di lavoro finanziato dallo stato. Homeboy forma 50-60 persone all’anno per l’installazione di pannelli solari.

Più dell’80% delle persone che hanno seguito la formazione nell’ultimo anno hanno trovato lavoro nel settore dell’energia solare, secondo Jackie Harper, che sovrintende al programma.

“Mi atterrò a questo”, ha detto Marco Reyes, 28 anni, che ha gestito il programma dopo il suo rilascio dalla prigione a febbraio, guadagnando 23 dollari l’ora come montatore a Valencia, in California.

Ora ha in programma di formarsi nel campo dell’energia elettrica per l’installazione solare, che aumenterà il suo stipendio.

Ha detto: “Tutti hanno la possibilità di salire la scala in una posizione migliore”. “Questo lavoro per me sta cambiando la vita.”

Leggi di più:

La coreana Hanwha Qcells investe 2,5 miliardi di dollari nella catena di fornitura di energia solare statunitense

Le installazioni solari negli Stati Uniti diminuiranno del 23% quest’anno a causa del rapporto che vieta le merci in Cina

(Segnalazione di Nikola Groom e Valerie Volkovici) A cura di Richard Waldmanis e Susan Goldenberg

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply