La WTA ha interrotto le competizioni in Cina per il trattamento di Peng Shuai

Il tour professionistico del tennis femminile mette immediatamente fine a tutte le competizioni in Cina, Hong Kong compresa, in seguito alla scomparsa della star del tennis Peng Shuai dalla vita pubblica.

La mossa arriva un mese dopo che Peng ha dichiarato sui suoi canali di social media di essere stato abusato sessualmente da un membro di spicco del governo cinese. Il governo cinese si è mosso rapidamente per ripulire la sua rete da tutti i riferimenti e tutte le discussioni su Peng, che mancava dalla vita pubblica da più di due settimane.

Peng, un doppio campione del Grande Slam e tre volte olimpionico, è riapparso in un’apparizione in serie con i funzionari cinesi alla fine del mese scorso. Video conferenza Con Thomas Bach, presidente del Comitato olimpico internazionale, a portare i Giochi invernali a Pechino a febbraio.

“Anche se ora sappiamo dove si trova Peng, ho il forte sospetto che sia libero, al sicuro e soggetto a censura, coercizione e intimidazione”, ha dichiarato mercoledì pomeriggio Steve Simon, amministratore delegato della Women’s Tennis Association.

“Sono così dispiaciuto di essere arrivato a questo punto. Le comunità del tennis in Cina e Hong Kong sono piene delle persone migliori con cui abbiamo lavorato nel corso degli anni. Dovrebbero essere orgogliosi dei loro successi, ospitalità e successo. I leader cinesi hanno lasciato la WTA senza scelta.

La mossa della WTA segna un importante punto di svolta Come le leghe sportive hanno gestito la Cina, Un mercato vasto che ha fornito una grande opportunità di crescita tra leghe tra cui Premier League calcio, NBA, tennis professionistico e golf. Tuttavia, fare affari in Cina è diventato più complesso negli ultimi anni poiché il governo del paese è diventato sempre più dittatoriale e sopprime la libertà di parola e l’opposizione politica. Tratta la minoranza musulmana Considerato genocidio dagli Stati Uniti E legislatori in molti paesi.

READ  Il primo caso della variante del virus corona Omicron è stato segnalato nella Cina continentale

Peng, 35 anni, si è dichiarato colpevole Zhang Gauli, 75 anni, ex vice primo ministro cinese È stata tenuta in casa tre anni fa e violentata. Ha anche descritto di avere una relazione consensuale con Zhang.

Si ritirò presto dalla vita pubblica. Con l’intensificarsi delle richieste di indagine, l’emittente statale cinese ha pubblicato un messaggio in cui affermava che la star del tennis stava ritirando le sue accuse.

Ha detto che l’accusa di molestie sessuali fatta poche settimane fa da “Ciao a tutti, questo è Peng Shuai” non era vera. “Non manco, non sono al sicuro. Sto riposando a casa, va tutto bene. Grazie ancora per esserti preso cura di me”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply