La sonda lunare della Corea del Sud cattura immagini mozzafiato della Terra e della Luna

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie su scoperte affascinanti, scoperte scientifiche e altro ancora.



Cnn

La prima sonda lunare della Corea del Sud ha restituito alcune straordinarie immagini della Terra e della Luna.

Il coreano Pathfinder Lunar Orbiter ha iniziato a orbitare attorno alla luna a dicembre Agenzia coreana per l’esplorazione aerospazialeL’astronave di Win era lì Lanciato su un razzo SpaceX Falcon 9 da Cape Canaveral, in Florida, ad agosto.

La sonda, nota anche come “Danuri” a causa di un concorso di denominazione comune nel paese che combina le parole coreane per luna e divertimento, orbiterà attorno alla luna per 11 mesi.

Le straordinarie immagini catturate dalla sonda, che mostrano la Terra e la Luna in bianco e nero, sono ciò che il fotografo Ansel Adams avrebbe potuto scattare se avesse mai avuto una simile opportunità. L’orbiter vola a 62 miglia (100 chilometri) sopra la superficie lunare.

I dati raccolti dall’orbiter verranno utilizzati per informare la futura esplorazione lunare, inclusa la missione Artemis, che mira a far atterrare gli esseri umani sul polo sud della luna entro la fine del 2024.

Le immagini della sonda aiuteranno a selezionare i siti di atterraggio per le future missioni Artemis e a mappare risorse come l’acqua.

La Corea del Sud ha firmato il Trattato Artemis nel 2021 e sta collaborando con la NASA all’esplorazione lunare.

La sonda ha scattato un'immagine in bianco e nero della Terra il 29 agosto 2022.

Lo studio si compone di sei strumenti, di cui uno finanziato dalla NASA Gioco delle ombreSviluppato dall’Arizona State University.

Le università e gli istituti di ricerca della Corea del Sud hanno sviluppato una fotocamera ad alta risoluzione per esaminare i futuri siti di atterraggio, una fotocamera polarizzata per analizzare le particelle superficiali, uno strumento per misurare il campo magnetico lunare e uno spettrometro a raggi gamma per identificare gli elementi sulla superficie lunare.

Lo scopo principale di ShadowCam è scattare foto di aree permanentemente ombreggiate vicino ai poli lunari per aiutare i ricercatori. Ricerca della neve, mappatura del terreno e osservazione dei cambiamenti stagionali.

Il veicolo spaziale ha scattato una foto al giorno della Luna in orbita attorno alla Terra dal 15 settembre 2022.

ShadowCam è centinaia di volte più sensibile delle telecamere del Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, consentendole di catturare immagini dettagliate in condizioni di luce incredibilmente scarsa.

Lo studio ha recentemente utilizzato ShadowCam per guardare all’interno del cratere Shackleton, una delle aree permanentemente in ombra sulla superficie lunare.

La prima immagine di ShadowCam mostra la parete e il pavimento permanentemente ombreggiati del cratere Shackleton con un dettaglio senza precedenti.

Le immagini precedenti del cratere del Lunar Reconnaissance Orbiter sono state in grado di individuare il suo bordo luminoso, ma Shadowgame è stato in grado di vedere effettivamente l’interno, compreso il fondo del cratere e le tracce di roccia lasciate dopo la caduta delle rocce.

Ufficiali dentro La Korea Aerospace Exploration Agency, o KARI, sta cercando L’agenzia ha affermato che l’orbiter Tanuri è stato “il primo passo verso la conferma e la convalida della sua capacità di esplorazione spaziale”.

Stati Uniti, Russia, Giappone, Cina, Unione Europea e India hanno tutti inviato missioni sulla luna, e la Corea del Sud vuole farlo. Immergiti nell’esplorazione dello spazio e crea le tue missioni.

La superficie fortemente craterizzata della luna può essere vista mentre la Terra si solleva.

“La Corea ha in programma di atterrare con successo sulla superficie della Luna o degli asteroidi e tornare in sicurezza”, ha detto l’agenzia. “La Corea aspira a realizzare tecnologie spaziali strategiche”.

Oltre all’orbiter, KARI mira a un primo atterraggio lunare sulla Luna entro il 2030.

READ  La tubercolosi, come il gozzo, si trasmette attraverso la respirazione, dicono gli scienziati

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply