La Russia impone sanzioni alle unità Gazprom in Europa e negli Stati Uniti ed è proprietaria parziale del gasdotto

  • Il governo russo pubblica l’elenco delle società interessate
  • Un decreto presidenziale del 3 maggio che vieta il commercio con le società quotate

LONDRA (Reuters) – Mosca ha sanzionato il proprietario della parte polacca del gasdotto Yamal che porta il gas russo in Europa, nonché l’ex unità tedesca del produttore russo di gas Gazprom, le cui filiali servono il consumo di gas in Europa. .

Entità incluse nell’elenco delle società interessate dal governo russo sito web Mercoledì era in gran parte di stanza in paesi che hanno imposto sanzioni alla Russia in risposta alla sua invasione dell’Ucraina, la maggior parte dei quali sono membri dell’Unione Europea.

Le implicazioni per le forniture di gas all’Europa, che acquista più di un terzo del proprio gas dalla Russia, non sono state immediatamente chiare. I dati dell’operatore del gasdotto Gascad hanno mostrato che il gas diretto a est ha continuato a fluire attraverso il gasdotto Yamal-Europa dalla Germania alla Polonia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I prezzi dell’energia sono aumentati mercoledì mentre l’Unione Europea considera un possibile divieto del greggio russo, mentre le società commerciali si preparano a ridurre le loro attività con la Russia quando le regole più severe dell’Unione Europea sulle vendite di petrolio russo entreranno in vigore il 15 maggio.

Il 3 maggio il presidente russo Vladimir Putin ha decretato che nessuna entità russa sarebbe autorizzata a concludere accordi con quelli nell’elenco delle sanzioni, o addirittura ad adempiere ai propri obblighi ai sensi degli accordi esistenti. Leggi di più

Il decreto vieta espressamente l’esportazione di prodotti e materie prime a persone ed enti elencati.

READ  Scontri tra Stati Uniti e Russia per la causa degli alti prezzi dei generi alimentari

Si tratta di EuRoPol Gaz, Gazprom Germania e 29 filiali di Gazprom Germania in Svizzera, Ungheria, Gran Bretagna, Francia, Bulgaria, regione del Benelux, Stati Uniti, Svizzera, Romania e Singapore, ha affermato l’agenzia di stampa Interfax.

Gazprom fornisce gran parte del suo gas all’Europa tramite il gasdotto Yamal-Europa e le sue varie attività in tutta Europa e oltre sono essenziali per il mercato europeo del gas e lo forniscono all’industria e alle famiglie.

Le operazioni di Germania, basate sulla produzione russa di gas, coprono l’intera catena del valore del gas, dal trasporto tramite gasdotti allo stoccaggio e alle forniture a grossisti e dettaglianti.

Gazprom ha rinunciato alla proprietà il mese scorso senza spiegazioni, costringendo il regolatore della rete elettrica tedesco a prendere il controllo delle operazioni lì. Leggi di più

Queste operazioni includono il più grande impianto di stoccaggio del gas della Germania a Rehden, nella Bassa Sassonia, con una capacità di 4 miliardi di metri cubi.

Il ministero dell’Economia tedesco ha affermato che stava studiando l’annuncio russo su Gazprom Germania ma non aveva ancora dettagli. Il ministero ha affermato che l’approvvigionamento del gas è attualmente garantito ed è costantemente controllato. Leggi di più

“Il governo tedesco e la Federal Network Agency, in qualità di amministratori fiduciari di Gazprom Germania, stanno prendendo le precauzioni necessarie e si stanno preparando per diversi scenari”, ha affermato il portavoce in una nota.

Putin ha inquadrato il suo decreto come risposta a quelle che ha definito le azioni illegali degli Stati Uniti e dei loro alleati volte a privare “la Federazione Russa, i cittadini della Federazione Russa e le persone giuridiche russe” dei diritti di proprietà o di limitare i loro diritti di proprietà.

READ  Biden annuncia 1 miliardo di dollari in nuovi aiuti militari all'Ucraina

Gli Stati Uniti ei loro alleati hanno imposto le sanzioni più dure della storia moderna alla Russia e alla sua élite imprenditoriale a Mosca, mosse che Putin ha descritto come una dichiarazione di guerra economica.

“L’intento è chiaro, solo per ricambiare le azioni intraprese dall’Europa occidentale e per controllare le entrate e i flussi di gas”, ha affermato Ramanan Krishnamurti, chief energy officer presso l’Università di Houston.

Putin, 69 anni, ha ripetutamente avvertito che Mosca ricambierà, anche se la risposta economica più dura del Cremlino fino alla scorsa settimana è stata quella di tagliare le forniture di gas a Polonia e Bulgaria e chiedere un nuovo piano di pagamento per gli acquirenti di gas europei.

Jazz System, operatore della sezione polacca del gasdotto Yamal-Europa, non è stato immediatamente contattato per un commento.

EuRoPol Gaz, di proprietà congiunta di Gazprom e della più grande compagnia di gas polacca, PGNiG, (PGN.WA)e guadagna tasse di transito per il gas russo in transito in Polonia. PGNiG non ha avuto commenti immediati.

Wingas, una sussidiaria di Gazprom Germania e uno dei maggiori rivenditori di gas della Germania, ha dichiarato dopo l’acquisizione da parte dell’autorità di regolamentazione tedesca che avrebbe continuato a operare con parametri in evoluzione.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di Reuters. Scritto da Kevin Levy. Montaggio di Alex Richardson, Grant McCall e Richard Boleyn

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply