La NASA lancia il primo razzo dall’Australian Space Center

Il razzo è decollato lunedì a poco meno di mezzanotte ora locale dall’Arnhem Space Center sull’altopiano di Doboma, vicino alla città di Nolonby, secondo Equatorial Launch Australia (ELA), lo sviluppatore, proprietario e operatore del centro.

Si prevede che il missile percorrerà più di 300 chilometri (186 miglia) all’interno spazio Nella sua missione di osservare i pianeti Alpha Centauri A e B, i sistemi stellari più vicini alla Terra.

Alpha Centauri ha un significato speciale per l’Australia. Può essere visto principalmente solo dall’emisfero meridionale ed è uno degli “indicatori” della costellazione della Croce del Sud che appare sulla bandiera del paese, secondo Reuters.

Lunedì è successo anche facendo la storia per l’Australia come il primo lancio spaziale commerciale del paese. Questo è stato il primo di tre lanci, con altri due previsti per il 4 luglio e il 12 luglio. Questi saranno condotti da studi astrofisici che possono essere eseguiti solo dall’emisfero australe, secondo la NASA.

È stata una notte storica, ha affermato Michael Jones, CEO e CEO di ELA Group.

“Non avremmo mai potuto sognare di avere un partner così solidale, esperto e professionale come la NASA”, ha detto Jones in una dichiarazione. “Sono stati incredibilmente generosi nell’aiutarci in questo viaggio e saremmo un’organizzazione molto migliore per supportarli .”

“Il lancio di oggi non solo pone ELA in prima linea nel lancio commerciale globale dello spazio, ma conferma anche che noi e l’Australia possiamo fornire l’accesso allo spazio e questo è solo l’inizio per noi”, ha aggiunto.

L’astrofisico della Australian National University Brad Tucker, che era sul posto per assistere al lancio, ha detto che il vento e la pioggia hanno causato una certa tensione sulla durata.

READ  Come guardare online una potenziale tempesta di meteoriti Tau Hercules

Ma dopo un ritardo di oltre un’ora, l’eccitazione è esplosa quando il razzo è decollato.

“In quell’ultima volta quasi tutti sono corsi fuori per guardare il lancio e guardarlo con soggezione. Anche dopo aver perso di vista il razzo, le persone sono rimaste fuori per molto tempo”, ha detto Tucker.

Le missioni suborbitali mirano a comprendere meglio i sistemi stellari e se ci sono pianeti abitabili lì, ha detto Tucker.

La NASA è il primo cliente dello spazioporto commerciale gestito da ELA e 70 dei suoi dipendenti si sono recati in Australia per tre missioni.

L’agenzia spaziale statunitense ha affermato che la missione studierà l’evoluzione delle galassie misurando i raggi X prodotti dai gas caldi che riempiono lo spazio tra le stelle.

L’Arnhem Space Center si descrive come l’unico sito di lancio tropicale multiutente di proprietà e gestione commerciale al mondo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply