La Germania acquisisce una partecipazione nella società del gas in difficoltà Uniper

Con l’ingresso del governo tedesco, la quota detenuta dal maggiore azionista di Uniper, una società energetica finlandese chiamata Fortum, scenderà dall’80 per cento al 56 per cento. Fortum ha assegnato a Uniper 8 miliardi di euro in prestiti e garanzie e il governo finlandese, che detiene una partecipazione di maggioranza in Fortum, ha rifiutato di fornire ulteriore sostegno.

“Il governo tedesco sta facendo soffrire gli azionisti, tra cui Fortum,”, ha affermato Deepa Venkateswaran, analista di strutture presso Bernstein Research. Si stima che Uniper perdesse 55 milioni di euro al giorno.

Per decenni, Uniper ha acquistato la maggior parte del suo gas da Gazprom, il fornitore statale russo, e lo ha venduto a fabbriche e comuni tedeschi. Dall’inizio della guerra in Ucraina, Gazprom ha rotto i suoi contratti a lungo termine e ha iniziato a ridurre la quantità di gas che fornisce all’Europa, lasciando Uniper ad acquistare gas da altri fornitori a prezzi più elevati.

Uniper è in trattative con il governo da settimane e Invia una richiesta formale di aiuto L’8 luglio, l’azienda ha cercato di presentarsi come un ingranaggio vitale nel sistema energetico tedesco che valeva la pena di recuperare, non solo come importante importatore di gas naturale che vende a decine di comuni e aziende, ma anche per il suo lavoro con il edificio del governo uno dei primi terminal del paese per ricevere gas naturale liquefatto.

Questo sforzo dovrebbe consentire alla Germania di importare carburante da una varietà di fonti, compresi gli Stati Uniti, alleggerendo così la sua dipendenza dalla Russia. Prima dell’invasione del 24 febbraio, la Russia forniva alla Germania il 55% delle sue forniture di gas naturale. Nelle settimane immediatamente successive, sono stato in grado di ridurre quella dipendenza di circa il 20%.

READ  Wall Street crolla per l'aumento del prezzo del petrolio, il Nasdaq conferma il mercato ribassista

Uniper sta anche adottando misure per sviluppare l’idrogeno, che è pubblicizzato come il combustibile di energia pulita del futuro. “Sono lieto e sollevato che l’accordo di oggi serva a stabilizzare finanziariamente Uniper come importante partner energetico per il sistema”, ha affermato il Sig.

Il governo tedesco incoraggia i consumatori a risparmiare energia. Sta inoltre sostituendo i generatori a gas con centrali a carbone e lignite, che espellono entrambe più emissioni di gas serra, nel tentativo di fornire più gas per riscaldare case e centrali elettriche.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply