La farfalla monarca è stata aggiunta alla Lista Rossa delle Specie Minacciate dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura

Una farfalla monarca nel padiglione delle farfalle al Museo di storia naturale nella contea di Los Angeles mercoledì 1 giugno 2022.

David Gru | Gruppo di notizie sui media | Notizie quotidiane di Los Angeles tramite Getty Images

Attivisti internazionali per la conservazione hanno affermato, giovedì, che la famosa farfalla monarca nera e arancione è minacciata di estinzione a causa della distruzione del suo habitat naturale e del cambiamento climatico.

La farfalla monarca, nota per la sua migrazione annuale attraverso il Nord America, è stata inserita nella categoria in via di estinzione dall’Unione internazionale per la conservazione della natura. Lista rossa delle specie minacciate.

Ogni autunno, milioni di farfalle compiono la migrazione più lunga conosciuta di qualsiasi insetto, volando per migliaia di miglia dai luoghi di riproduzione negli Stati Uniti orientali e in Canada per trascorrere i mesi invernali in Messico e California.

Gli scienziati hanno affermato che la popolazione reale è diminuita tra il 22% e il 72% negli ultimi dieci anni. Le popolazioni occidentali sono maggiormente a rischio di estinzione, essendo scese del 99,9% da circa 10 milioni di farfalle a sole 1.914 farfalle tra gli anni ’80 e il 2021.

L’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) ha affermato che la più grande popolazione orientale è diminuita dell’84% dal 1996 al 2014.

Più di 40.000 specie sono ora minacciate di estinzione, secondo la IUCN, poiché gli scienziati avvertono che la Terra sta subendo un sesto evento di estinzione di massa guidato dall’attività umana.

I fattori che contribuiscono al forte declino includono il disboscamento e la deforestazione che hanno distrutto vaste aree dell’habitat delle farfalle invernali in Messico e California. Insetticidi ed erbicidi utilizzati in agricoltura hanno anche ucciso le farfalle e le piante di euforbia di cui si nutrono i bruchi. L’aumento delle temperature, alimentato dai cambiamenti climatici, ha anche causato migrazioni precoci prima che l’euforbia fosse disponibile.

READ  Cos'è il Donbass e perché è così importante nell'attuale conflitto?

“L’aggiornamento di oggi della Lista Rossa mette in evidenza la fragilità delle meraviglie della natura”, ha affermato in una nota il Direttore Generale dell’IUCN Bruno Oberle. “Per preservare la ricca diversità della natura, abbiamo bisogno di aree di conservazione e conservazione efficaci ed equamente governate, insieme ad azioni critiche per affrontare il cambiamento climatico e ripristinare gli ecosistemi”.

Gli scienziati sono preoccupati se un numero sufficiente di monarchi sopravviverà per mantenere la popolazione ed evitare l’estinzione. I conservazionisti stanno esortando le persone e le organizzazioni ad aiutare a proteggere le specie, dalla coltivazione dell’euforbia alla riduzione dell’uso di pesticidi.

“È straziante che le farfalle monarca siano ora classificate come in pericolo di estinzione dalla Lista Rossa IUCN, il principale organismo scientifico internazionale sull’estinzione”, ha affermato Stephanie Koroz, specialista in politiche sulle specie minacciate di estinzione presso il Center for Biodiversity.

“Il Fish and Wildlife Service dovrebbe smettere di sedersi con le mani in mano e proteggere la farfalla monarca ai sensi dell’Endangered Species Act per ora, invece di nascondersi dietro scuse burocratiche”, ha affermato Coroz.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply