La FAA indaga sull’incidente dopo l’acrobazia di scambio del pilota a mezz’aria

Lunedì, la Federal Aviation Administration ha dichiarato che stava indagando su un incidente dopo un’acrobazia che richiedeva ai piloti di paracadutarsi fuori dagli aerei in picchiata davanti, scambiandosi le cabine di pilotaggio a mezz’aria.

Nessuno è rimasto ferito domenica nell’acrobazia, che ha coinvolto piloti e paracadutisti Luke Aikins e Andy Farrington nel deserto di Eloy, in Arizona, a circa 50 miglia a nord-ovest di Tucson. Avevano pianificato di inviare i loro Cessna 182 monomotore al loro atterraggio in tandem a 14.000 piedi e quindi di saltare in aria per cambiare aereo.

La Federal Aviation Administration ha dichiarato in una dichiarazione che uno dei piloti è atterrato in sicurezza con il paracadute mentre il suo aereo è andato fuori controllo e si è schiantato. L’altro pilota ha ripreso il controllo del suo aereo ed è atterrato in sicurezza. La FAA non ha specificato quali piloti hanno fatto atterrare il paracadute.

L’azienda di bevande energetiche Red Bull ha organizzato l’evento, Si chiama “cambia aereo”. E un “salto unico nel suo genere”. L’acrobazia è stata trasmessa in diretta da Hulu, un partner dell’evento, a cui non hanno partecipato spettatori. Red Bull e Hulu non hanno risposto immediatamente alle domande lunedì.

La Federal Aviation Administration ha dichiarato di aver respinto una richiesta di esenzione dalle normative federali relative al funzionamento sicuro degli aeromobili. Nella domanda, il signor Aikins ha chiesto l’esenzione perché “durante lo scambio, entrambi gli aerei non saranno occupati”.

In una risposta datata 22 aprile e firmata da Robert C. Carty, vicedirettore esecutivo dell’Aviation Standards Service della FAA, l’agenzia ha affermato che la concessione della deroga “non sarebbe nell’interesse pubblico” e che l’agenzia non è riuscita a “trovare che il l’operazione proposta non pregiudicherebbe la sicurezza.”.

READ  Jimmy Butler dei Miami Heat ha segnato 45 punti nella vittoria di Gara 2 e dice di essere un "giocatore diverso" da quello che era durante le finali della Coppa del mondo di basket.

Il signor Aikins e il signor Farrington sono cugini, piloti di terza generazione e spesso volano in formazione e hanno completato più di 5.000 salti insieme, ha detto Red Bull.

Cresciuti in un aeroporto, la Red Bull ha detto che gli uomini “hanno saltato più che potevano” ed entrambi hanno fatto il loro primo volo da solista all’età di 16 anni.

Per l’avventura, durata un anno, gli aerei sono stati dotati di sistemi di pilota automatico appositamente progettati in modo che potessero rimanere in pista. Red Bull ha detto che gli aerei erano anche dotati di freni di velocità e ruote più grandi per rallentare la velocità di discesa e garantire che i paracadutisti potessero recuperare il ritardo.

Una volta che i piloti entreranno nelle loro teste e spegneranno i loro motori a mezz’aria, ha detto Red Bull, il pilota automatico si attiverà. La Red Bull ha detto che gli uomini avevano pianificato di paracadutarsi a 2.000 piedi da terra prima di salire sull’altro aereo.

Questa non è la prima volta che il signor Aikins ha attirato l’attenzione dei media per le sue imprese di paracadutismo. Nel 2016, Era la prima persona in assoluto Per provare il paracadutismo senza paracadute o muta.

La sua immersione, trasmessa in diretta su Fox, è iniziata a 25.000 piedi, a soli 4.000 piedi dalla vetta del Monte Everest. È atterrato su una rete grande meno della metà di un campo da calcio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply