La Cicherchiata di Carnevale 

0
3255
cicerchiata

Redazione Umbria Libera

pubblicato il 18 febbraio 2017 20:12:16

La cicerchiata è un dolce tipico della tradizione della cucina umbra.
Si prepara in modo particolare durante il periodo di Carnevale.
Nel corso del tempo si è diffuso in tutta l’Italia centrale, in modo particolare in Abruzzo tanto da farlo pensare erroneamente tipico di quella terra.

Invece le sue origini sono umbre ed affondano nella tradizione contadina, quando nel periodo natalizio nei casolari di campagna le famiglie facevano festa e questo era un dolce ottimo, semplice da preparare ed altamente gustoso.

Ingredienti : 500 grammi di miele, 100 g di mandorle pelate e sfilettate ,50 g di frutta candita , 30 g di olio di oliva extravergine , Un pezzetto di limone e la scorza, q.b. di farina, 2 cucchiai di liquore aromatico, 3 uova, olio per friggere quanto basta.

Preparazione

Unire le uova sbattute alla scorza grattugiata del limone, all’olio di oliva ed al il liquore.

Una volta mescolati bene questi ingredienti aggiungere gradualmente la farina, evitando la formazione di grumi e facendo in modo che l’impasto finale risulti abbastanza morbido.

Lasciar riposare per circa 30 minuti l’impasto prima di ricavarne dei bastoncini di circa 1 centimetro di diametro che verranno tagliati a pezzetti lunghi circa un centimetro e passati tra le palme delle mani con un movimento rotatorio per ottenere infine delle palline.

Versare in padella abbondante olio e, una volta bollente, friggervi le palline di pasta lasciandole dorare e sgocciolandole poi carta assorbente.

Riscaldare il miele e lasciarlo imbiondire prima di togliere la pentola dal fuoco e incorporare le mandorle, i canditi e le palline di pasta fritte.

Preparare uno stampo ad anello ungendolo leggermente, distribuirvi le palline unite al miele con altri ingredienti livellando il tutto, fare raffreddare il composto, capovolgere lo stampo su un piatto da portata e servire la cicerchiata in tavola decorandola a piacere.