Kyrie Irving torna ai Brooklyn Nets dopo essere stato sospeso per 8 partite



Cnn

Kyrie Irving Otto partite sospese La domenica si è conclusa quando la stella ha navigato nella partita dei Brooklyn Nets contro i Memphis Grizzlies.

Irving non gioca con i Nets dal 1° novembre. I Nets hanno sospeso Irving il 3 novembre successivo Ha twittato un link a un documentario Contiene messaggi antisemiti, seguiti da un iniziale rifiuto di scusarsi.

Da allora, Irving si è scusato più volte, anche mentre era disponibile ai media prima della partita di domenica.

“Voglio solo offrire le mie più sentite scuse a tutti coloro che sono stati colpiti nelle ultime settimane, in particolare i miei parenti ebrei, i miei parenti neri, tutte le razze e le culture”, ha detto domenica Irving. “Sento che tutti abbiamo sentito un impatto, e non sto sostenendo qualcosa di simile all’incitamento all’odio o all’antisemitismo o qualcosa di ‘ostile’ che va contro la razza umana”.

“Sento che era imperativo per me stare in questo posto e assumermi la responsabilità delle mie azioni”, ha detto Irving.

Irving ha ricevuto una standing ovation dal pubblico di Brooklyn mentre presentava il giocatore prima del suo rapporto. Ha concluso la serata con 14 punti e cinque rimbalzi nella vittoria per 127-115 dei Nets sui Grizzlies.

Irving ha detto dopo la partita che “è stato bello” tornare in campo.

“Mi mancano i miei compagni di squadra”, ha detto Irving ai giornalisti. “Gli mancava lo staff tecnico. Solo prepararsi con loro la mattina e continuare la partita, è stato bello”.

Quando gli è stato chiesto se avrebbe presentato un reclamo sulla sua sospensione, Irving ha detto che avrebbe lasciato tale decisione al suo team legale.

“Ho alcune persone molto forti, uomini e donne, intorno a me che faranno tutto il possibile per assicurarsi che io sia protetto e che la mia famiglia sia protetta e che ci proteggiamo a vicenda, quindi sono sicuro che alcuni le cose saranno implementate in futuro “, ha detto Irving. “Non c’è un calendario per questo in questo momento.”

Parlando prima della partita di domenica, l’allenatore dei Nets Jack Vaughn non ha mostrato alcuna esitazione sulla sua decisione di mettere Irving in campo per iniziare la partita.

“Inizierà e vedremo a che punto è il suo condizionamento, il ritmo del gioco a cui vogliamo giocare. Sono entusiasta di riportarlo con i piedi per terra con il nostro gruppo, e sarà perfetto”, ha detto Vaughn.

Durante un’intervista sabato con Ian Begley di SNY, Irving ha detto di aver reagito emotivamente quando è stato definito un “antisemita”.

“Sentivo che stavo proteggendo la mia personalità e la mia reazione era solo per pura difesa e mi colpì il fatto che potevo essere etichettato, o pensavo di essere etichettato come antisemita o antiebreo, e sentivo solo che era è stato irrispettoso per lui chiedermi se ero un antisemita o no”, ha detto Irving. .

La prossima partita dei Nets in programma martedì a Philadelphia, 76 R.

READ  Colin Morikawa - "All for the PGA Tour" dopo aver ascoltato lo spettacolo della Premier League

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply