Kirstie Alley, star di Cheers e film tra cui Senti chi parla, muore a 71 anni



Cnn

L’attrice Kirstie Alley, una star del grande e piccolo schermo nota per il suo ruolo vincitore di un Emmy in “Cheers” e film come “Senti chi parla”, è morta dopo una breve battaglia contro il cancro, come hanno annunciato i suoi figli True e Lillie Parker . Mezzi sociali.

Aveva 71 anni.

“Siamo rattristati nell’informarvi che la nostra straordinaria, feroce e amorevole madre è morta a seguito di una battaglia contro il cancro, scoperta solo di recente”, si legge nella dichiarazione.

La dichiarazione della famiglia continuava: “Era circondata dalla sua famiglia più stretta e ha combattuto con grande forza, rendendoci fiduciosi della sua infinita gioia di vivere e di tutte le avventure che ci aspettano”. “Per quanto iconica fosse sullo schermo, era una madre e una nonna ancora più straordinarie.”

“L’entusiasmo e la passione di nostra madre per la vita, i suoi numerosi figli, nipoti e animali, per non parlare della sua eterna gioia nel creare, non hanno eguali e ci lasciano ispirati a vivere la vita al massimo come ha fatto lei”, si legge nella dichiarazione.

Il thriller di Kirstie Alley è ambientato in “DWTS”

02:14

Fonte: HLN

Anche Donovan Daughtry, rappresentante di Alley, ha confermato alla CNN via e-mail che l’attrice è morta.

Alley, due volte vincitore del Primetime Emmy Award, è nato a Wichita, Kansas nel 1951.

Dopo un ruolo di primo piano in Star Trek II: The Wrath of Khan del 1982, ha avuto ruoli in film come Blind Date del 1984 e Summer School del 1987 con Mark Harmon.

Quello stesso anno, Alley avrebbe seguito Shelley Long per interpretare la protagonista al fianco di Ted Danson nell’ultima puntata della classica sitcom Cheers, presentata per la prima volta nel 1982. Alley ha fatto il suo debutto nel 1987, interpretando la dura e indipendente bar manager Rebecca Howe ed è rimasta un’acclamata spettacolo fino alla sua conclusione nel 1993.

Dopo aver vinto un Emmy come miglior attrice protagonista in una serie comica nel 1991 per “Cheers” e un altro come attrice protagonista in una miniserie o uno speciale per David’s Mother del 1994, ha nuovamente raggiunto il successo televisivo alla fine degli anni ’90 con “Veronica’s Closet”, che le è valso un altro cenno del capo agli Emmy. .

Inoltre, Alley ha recitato in numerosi film memorabili, come “Guarda chi parla” del 1990, “Madhouse” del 1990 e “Drop Dead Gorgeous” del 1999 con Ellen Barkin.

Nel 2005, Alley ha co-sceneggiato e recitato nella commedia della Showtime “Fat Actress” prima di avventurarsi nel reality.

È apparsa in “Kirstie Alley’s Big Life” nel 2010, ha partecipato alla stagione 12 di “Dancing with the Stars” della ABC l’anno successivo e si è classificata seconda nella stagione 22 della versione britannica di “Celebrity Big Brother” nel 2018. Nel 2022, ha partecipato alla settima stagione di The Masked Singer della Fox.

Sebbene avesse un impressionante corpus di lavori, l’ultima parte della sua carriera è stata segnata dalla propensione di Alley per le polemiche, Soprattutto attraverso i social.

In un’intervista del 2007, Alley ha affermato di essere orgogliosa dei suoi modi senza vincoli.

“Ho sempre pensato che se qualcuno mi chiedeva qualcosa, voleva la vera risposta”, ha detto Alley a Good Housekeeping. “Penso che ci sia anche qualcosa nell’essere del Kansas. La gente di solito pensa che io sia di New York. L’unica somiglianza tra i newyorkesi e il Midwest è che quello che vedi è quello che ottieni.”

John Travolta, che ha recitato con Alley nel successo del 1989 “Senti chi parla” e nei suoi due sequel, ha scritto in Instagram Lunedì, “Kirstie è stata una delle relazioni più speciali che abbia mai avuto. Ti amo, Kirstie. So che ci rivedremo”.

Jamie Lee Curtis — che ha lavorato con Alley negli episodi del 2016 di “Scream Queens” — ha condiviso una dichiarazione su Facebook rendendo omaggio alla defunta attrice, scrivendo: “Era una grande comica a @tvscreamqueens e un dolce orso nella sua vita reale. Mi ha aiutato a comprare le tutine per la mia famiglia quel Natale. Abbiamo concordato di non essere d’accordo su alcune cose, ma avevamo rispetto e connessione reciproci. Triste notizia”.

Josh Gad ha twittato: “Il mio cuore va a Kirsty e alla sua famiglia. Che si tratti della sua genialità in ‘Cheers’ o della sua coinvolgente interpretazione nel franchise di ‘Look Who’s Talking’, il suo sorriso era sempre contagioso, la sua risata era sempre contagiosa e il suo carisma è sempre stato iconico. RIP.”

ha detto Ted Danson, co-protagonista di “Cheers” di Alley. Limite Aveva appena visto Alley in un episodio dello spettacolo mentre era su un aereo prima di apprendere della sua morte.

“Ero su un aereo oggi e ho fatto qualcosa che faccio raramente. Ho guardato un vecchio episodio di Cheers”, ha detto Danson al punto vendita. “Era l’episodio in cui Tom Berenger propone a Kirsty, che continua a dire di no, anche se lo vuole male dire di sì. Kirsty è stata davvero brava con quello. La sua capacità di interpretare una donna sull’orlo di un esaurimento nervoso è stata commovente e istericamente divertente”.

“Mi hai fatto ridere 30 anni fa quando hai girato quella scena, e mi fai ridere altrettanto oggi. Quando sono sceso dall’aereo, ho sentito che Kirsty era morta. Sono così triste e così grato per tutte le volte che hai mi ha fatto ridere”, ha aggiunto Danson. “Invio il mio amore ai suoi figli. Come sanno fin troppo bene, la loro madre aveva un cuore d’oro. Mi mancherà.”

Un’altra star di “Cheers”, Rhea Perlman, ha dichiarato alla CNN che lei e Alley sono diventate subito amiche sul set di “Cheers”.

“Kirsty era una persona e un’amica così unica e meravigliosa. La sua gioia di essere lì era sconfinata”, ha detto Pearlman. “Siamo diventati amici quasi immediatamente quando si è unita a Cheers. Amava i bambini e anche i miei figli la adoravano. Abbiamo dormito a casa sua, mentre cercavamo i tesori che aveva creato. Organizza grandi feste per Halloween e Pasqua e invita l’intera troupe dello spettacolo e le loro famiglie. Voleva che tutti si sentissero inclusi. Amava profondamente i suoi figli. Non ho mai incontrato nessuno come lei. Mi sento così grato di averla conosciuta. Mi mancherà moltissimo.”

Anche l’attore di “Baywatch” Parker Stephenson, sposato con Alley dal 1983 al 1997 e padre dei suoi due figli, le ha reso omaggio sui social media. In un post su Instagram, Stevenson è stato confermato da un rappresentante dell’attore, lui Ha scritto: “Kirstie, sono così grata per i nostri anni insieme, i nostri due bambini incredibilmente belli e ora i nostri nipoti. Ci mancherai.”

READ  Vergine per il mese di giugno 2022

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply