I King’s Singers nella basilica di San Pietro

Il concerto degli Amici della Musica di Perugia si terrà mercoledì 20 dicembre alle ore 20,30

0
1805
The Ging's Singers

Gli Amici della Musica di Perugia celebrano il Natale nella splendida Basilica di San Pietro con i magnifici King’s Singers, uno degli ensemble vocali più celebri del mondo, che tornano a Perugia dopo tanti anni di assenza e che con questa tournée natalizia festeggiano i propri cinquant’anni di attività artistica.

Il programma propone canti della tradizione popolare e d’autore, da quelli più antichi, sbocciati nel Medioevo, a quelli dei nostri giorni.

Il concerto si terrà mercoledì 20 dicembre alle ore 20,30 nella Basilica di San Pietro di Perugia.

Il concerto sarà dunque un florilegio di brani di tutte le epoche che celebrano la Natività e la figura della Beata Vergine, partendo dai carols del tardo Medioevo – in latino (Gaudete e Veni, veni Emmanuel), in tedesco (Maria durch ein Dornwald ging) e francese (Noël nouvelet) – e passando per il Rinascimento (Popule meus di Victoria) per arrivare a pagine dei nostri giorni di John Rutter (There is a flower), Arvo Pärt (Bogoroditse Devo, o «Ave Maria»), del britannico Toby Hession (Master of Music) e Bob Chilcott (We are, brano commissionato appositamente – come quello di Hession – in occasione del cinquantenario del complesso).

La seconda parte del concerto sarà invece un viaggio a sorpresa tra i popular hits del gruppo che verranno annunciati dagli stessi cantori, con un caloroso augurio di Merry Christmas.

I King’s Singers sono richiesti in tutto il mondo. Ogni stagione questo ensemble vocale maschile – due volte vincitore dei Grammy Awards – esegue, per ogni genere di appasionati di musica in tutto il mondo, il suo immenso repertorio con un fascino unico e un sense of houmor britannico.

I loro spettacoli dal vivo, alla radio e alla televisione fanno la gioia di milioni di persone, dalla Carnegie Hall di New York, alla Royal Opera House di Sydney, dalla Royal Albert Hall di Londra, al Concertgebouw di Amsterdam e al National Centre for the Performing Arts di Pechino, insieme a una grande quantità di altre sale meravigliose in Europa, Nord e Sud America, Asia, Australia e Sud Africa.

Il loro patrimonio delle oltre 200 composizioni che hanno commissionato comprende molti dei maggiori compositori degli ultimi 50 anni, tra i quali Luciano Berio, György Ligeti, Sir James MacMillan, Toru Takemitsu, Sir John Tavener, Libby Larsen e Eric Whitacre. Questi brani si trovano nel loro repertorio accanto ad oltre 3000 altre composizioni.

In tutto il mondo sono state vendute oltre tre milioni di copie dei loro arrangiamenti in repertorio e una discografia di più di 150 registrazioni gli ha fatto ottenere due Grammy Awards, un Emmy Award, e un posto nella Hall of Fame di Gramophone.

La loro opera di divulgazione educativa va dai Corsi Estivi Internazionali alla presentazione e ai workshops per cantanti di tutte le età e livello, e molte di queste attività servono a sostenere gli scopi benefici della The King’s Singers Foundation. L’ensemble sostiene da sempre le nuove generazioni di musicisti, impegnandosi per la «nuova musica» ed è una guida innovativa per la musica contemporanea e per un entertainment originale.

Il mondo può essere cambiato da quando i sei King’s Singers originali si misero insieme come studenti di coro al King’s College di Cambridge nel 1968, ma ancora oggi il gruppo è animato dallo stesso spirito vitale. I King’s Singers allietano il pubblico con il loro virtuosismo musicale condividendo la loro coraggiosa visione di un emozionante futuro dell’arte.

Per informazioni:

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus

Piazza del Circo 6 – 06121 Perugia

Tel. 075 572 22 71

www.perugiamusicaclassica.com