Kevin Spacey deve pagare 31 milioni di dollari per la disputa sulla sparatoria di House of Cards – The Hollywood Reporter

Kevin Spacey Ha perso la sua offerta per ribaltare un lodo arbitrale di $ 31 milioni che era stato condannato a pagare casa di carta Produttore MRC di cattiva condotta sessuale che coinvolge giovani membri della troupe dietro le quinte della serie Netflix.

Spacey è stato abbandonato dalla serie Netflix durante la sua sesta stagione dopo che sono emerse accuse secondo cui stava predando giovani adulti. La controversia è stata inviata all’arbitrato dove era un arbitro Ha scoperto che l’attore aveva rotto il suo contratto Violando le politiche anti-molestie e non fornendo i servizi in modo “professionale”. L’arbitro ha anche ritenuto che Spacey non fosse idoneo a pagare il resto del suo contratto, nonostante contenesse una clausola pay-or-play, e che le sue violazioni hanno causato l’accorciamento, la riscrittura della sesta stagione dello show e il costo di costi e ricavi a otto cifre perduto.

Il team legale del Rappresentante ha risposto rispondendo, Sfida a premi in un’udienza pubblica e ha affermato di essere “permeata di errori di fatto e legali – e, soprattutto, la sua scoperta che l’MRC ha dimostrato dalla preponderanza delle prove che Spacey ha molestato sessualmente cinque ex persone [House of Cards] Membri dell’equipaggio.” I suoi avvocati hanno affermato che Spacey “si è impegnato in una cultura prolungata piena di allusioni sessuali, battute e sentimenti innocenti da cavallo” ma che non aveva molestato nessuno, e quando gli è stato detto “il suo comportamento ha fatto sentire qualcuno a disagio o indesiderato in alcun modo.” Forme, fermati. ”

Giovedì il giudice della Corte superiore di Los Angeles Mel Reed Ricana ha confermato il lodo arbitrale e ha adottato una sentenza provvisoria dopo aver ascoltato le argomentazioni orali.

READ  Dan Fogelman Breaks The Train, The Final Conversation Series - Scadenza

“La conclusione dell’arbitro secondo cui la violazione degli imputati ha causato i danni di cui sopra è una constatazione di fatto che il tribunale generalmente non può controllare la colpa”, spiega Rikana nella sentenza, che è pubblicata di seguito. Inoltre, il giudice non può controllare l’adeguatezza delle prove a sostegno del lodo. Un collegio di tre arbitri ha anche confermato il giudizio finale dell’arbitro nel procedimento ai sensi della procedura di ricorso per arbitrato facoltativo JAMS”.

Rikana ha sottolineato che per invalidare la decisione dell’arbitro deve essere “completamente illogica”, il che non è il caso qui.

“Siamo soddisfatti della sentenza della corte”, ha affermato Michael Coombe, avvocato del consiglio. THR.

Co-proprietario di MRC Il giornalista di Hollywood Attraverso una joint venture con Penske Media Corporation chiamata PMRC.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply