Kell Brook punisce Amir Khan e lo ferma al sesto round

Kell Brook si è goduto il momento. Quando l’allenatore Dominic Engel lo ha sollevato in alto, ha emesso un urlo commovente nell’orecchio. Battere Amir Khan significava più che vincere un titolo mondiale, battere Amir Khan, per Brooke, significava tutto.

Con entrambi ora 35 anni, questa è sempre sembrata una battaglia su chi se n’era andato. Brock ha rallentato, ma sembrava ancora solido e aveva il suo tempismo. Khan, sulla scia di un licenziamento di due anni e mezzo, sembrava aver finito. Ha tremato al primo turno e in seguito sembrava ammonito per la sconfitta.

Tuttavia, Khan non si è scoraggiato e non si è mai arreso. Negli ultimi due round, ha ricevuto un duro colpo da Brock fino a quando l’arbitro Victor Loughlin non ha chiamato al traguardo.

La rivalità è iniziata nella mia adolescenza. Una volta facevano parte della stessa squadra della Young England, ma all’età di 18 anni Khan aveva vinto una medaglia d’argento olimpica ed era un milionario. Brooke crede di avere il numero di Khan in base alle loro sessioni di sparring, ma più chiamava Khan, più diventava disperato, più Khan si divertiva a tenerlo a debita distanza.

La prima volta che Khan e Brooke si sono incontrati è stato il 2016. Khan era grande in America all’epoca, facendo notizia più volte a Las Vegas, mentre Brooke era la campionessa dei pesi welter dell’IFL.

Tuttavia, Khan aveva la sua stessa infatuazione, che era una lotta con Floyd Mayweather e dopo un recente disprezzo, Khan ha fatto un’offerta per passare ai pesi medi per affrontare Saul “Canelo” Alvarez. Sono uscito dal freddo. Brock ha combattuto facilmente una pazza lotta dei pesi medi contro Gennady Golovkin e si è rotto le orbite. Non era più lo stesso.

READ  Le Montagne Rocciose ingaggiano Chris Bryant

Sei anni dopo, e ora ne hanno 35, entrambi avevano la propria serie di domande a cui rispondere. Khan, che è stato inattivo per due anni e mezzo, ha avuto qualcosa della feroce velocità della mano che lo ha spinto per tutta la sua carriera? Fino a che punto Brock, dopo essersi ritirato contro Terence Crawford nel suo ultimo incontro nel 2020, anche l’allenatore di lunga data Dominic Engel, ha deciso di non partecipare?

E mentre entrambi sembravano a posto quando appesantiti, l’aspetto spesso inganna.

Il combattimento è stato condotto con un peso di caccia di 10,7 libbre (149 libbre), due libbre sopra il limite di peso welter con cui Brock aveva lottato per anni. Pesava mezzo chilo all’interno della bilancia, anche se ci si aspettava che fosse più alto di due pezzi prima che fosse entrato sul ring.

Questa voce è stata posticipata dopo una disputa dell’ultimo minuto sui guanti, una disputa apparentemente persa da Brock, poiché sembrava indossare un paio di guanti di Grant scelti da Khan. Entrambi, nonostante i grandi litigi dell’uomo, sembravano insolitamente ansiosi.

Brock ha sferrato il suo primo colpo utile nella lotta, ma Khan ha subito una serie di colpi che Brock stava coprendo.

Poi Brock superò una linea retta a sinistra e Khan si mosse, le gambe sembravano essere scomparse sotto di lui mentre Brock cercava di continuare. L’istinto di Khan era di resistere e si è scambiato dei colpi, ma quando Brock è atterrato di nuovo, è stato Khan ad avere le gambe instabili e la coppia ha afferrato il campanello.

Khan è uscito forte per il secondo, poiché i pugni sinistro e destro sono finiti sopra le righe. Brooke ha aspettato il suo momento e quando Brooke è passato da un gancio sinistro, Khan ha alzato le spalle e ha sparato. Non c’è stato alcun avvertimento da nessuno dei due e, alla fine del secondo round, entrambi si sono scambiati un cenno del capo, il primo segno di rispetto da parte della coppia da anni.

READ  Hector Garcia cade, sconvolge Chris Colbert per vincere la decisione al WBA Eliminator

Brock ha aspettato di nuovo per balzare a 3 e quando Khan ha ottenuto un buon diritto, ha aperto, lasciando spazio a Brock per sparare. Lo yamin di Kabir Khan tremò sulle scarpe e si coprì per la prima volta. Questa volta Brooke lo stava inseguendo sbattendo via mentre Khan stava cercando di afferrarlo e gettarlo a terra al campanello.

Gli attacchi di Khan sembravano più selvaggi che al loro apice, Brock sembrava più lento ma non così debole come alcuni avevano temuto. Brock ha superato Khan all’inizio del quarto round. Aspettò di balzare e quando l’avvertimento arrivò per dieci secondi, ottenne un altro buon diritto che Khan non vedeva l’ora di trattenere di nuovo.

All’inizio del quinto round, Khan sembrava essere in completo declino. Brock lo stava inseguendo, atterrando un breve gancio destro e poi un massiccio nel mezzo. Khan ha preso molto, ma non è rimasto nulla. Si è preso del tempo per sedersi sulla sua sedia, ma è stato rimandato indietro.

All’inizio del sesto round, Brock è andato al traguardo. Khan ha cercato di resistere ma non c’era scampo, e quando è tornato alle corde, l’arbitro Victor Loughlin è venuto in soccorso di Khan.

Brooke penserà di avere di più. Khan, certo, no.

Ron Lewis è uno scrittore senior per BoxingScene. È stato un reporter di boxe per The Times, dove ha lavorato dal 2001 al 2019, coprendo quattro Olimpiadi e molti combattimenti per il titolo mondiale in tutto il mondo. Ha scritto di boxe per una varietà di pubblicazioni in tutto il mondo dagli anni ’80.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply