Jeff Beck, chitarrista con un capitolo nella storia del rock, muore a 78 anni

Mr. Beck dedica la maggior parte dell’album solista Blow by Blow, registrato nel 1974 e pubblicato nel 1975, su brani strumentali ispirati dalla creatività della Mahavishnu Orchestra e dal lavoro impennato del chitarrista della band, John McLaughlin.

Per aiutare a catturare l’atmosfera di questo gruppo, il signor Beck ha assunto il produttore George Martin, che aveva supervisionato l’album “End of the World” di Mahavishnu l’anno precedente (che aveva raggiunto una grande fama con i Beatles). Il signor Beck ha dichiarato a The New Statesman nel 2016 che il signor Martin ha fornito “un enorme paio di ali”.

“Solo sapendo che qualcuno con orecchie così sensibili sarebbe d’accordo con quello che stava succedendo”, ha detto, “vorresti volare”.

L’album successivo di Mr. Beck, “Wired”, comprendeva due musicisti Mahavishnu: il batterista Narada Michael Walden e il tastierista Jan Hammer, espandendo l’elemento di fusione nella musica. Il signor Beck in seguito fece un tour con la band di Mr. Hammer, che portò all’album “Jeff Beck with the Jan Hammer Group Live”, che divenne disco d’oro nel 1977.

Mr. Hammer è stato anche determinante nell’album del 1980 di Mr. Beck, “There & Back”, che è arrivato al numero 21 della classifica di Billboard. Nel 1985, il signor Beck tornò a lavorare con i cantanti per il suo album “Flash”, in cui il signor Stewart cantava una versione di “People Get Ready” di Curtis Mayfield. (Il video è diventato un successo su MTV.) Un’altra registrazione strumentale, “Jeff Beck’s Guitar Shop”, pubblicata nel 1989, divenne il suo ultimo album d’oro.

A partire dagli anni ’90, il signor Beck ha iniziato a fare grandi sessioni di lavoro, fornendo assoli su album di Jon Bon Jovi, Roger Waters, Kate Bush, Tina Turner e altri. Ha dimostrato la continua ampiezza del suo stile con il suo album “Emotion & Commotion” nel 2010, che includeva il disco “Over the Rainbow” e l’album di Puccini “Nessun Dorma”. Quest’ultima traccia ha vinto un Grammy e l’album ha raggiunto il numero 11 su Billboard.

READ  La "Ruota della fortuna" è persa a causa dell'"umiliazione" per raggiungere un "sogno per tutta la vita"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply