Novembre 27, 2021

Umbrialibera

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Umbrialibera

Jain Malik non si contende l’accusa di molestie nella disputa con Gigi e Yolanda Hadid

Secondo le citazioni della CNN e le petizioni inviate per posta, Malik, 28 anni, è stato accusato di quattro capi di molestie a settembre.

Malik è accusato di aver detto “parole cattive, lussuriose, minacciose o oscene” a Yolanda Hadid, Ziki Hadid (identificata come Jelena Hadid nei documenti del tribunale) e John McMahon in citazioni depositate presso la Magistrates’ District Court in Pennsylvania. Un difensore.

L’ex cantante dei One Direction Yolanda Hadid è stata accusata di averla ferita fisicamente, citando Malik per “averla afferrata in una cassettiera che le ha causato angoscia mentale e dolore fisico”.

Yolanda Hadid potrebbe essere conosciuta come un ex membro del cast della serie di realtà “Real Housewives of Beverly Hills”.

Nella sua petizione per posta, Malik ha scritto in forma abbreviata “nolo” (nessuna concorrenza) in risposta a tutte le accuse, ma un impiegato del tribunale li ha elencati come criminali, affermando che le affermazioni di Malik non erano un’opzione. Stato dei presunti reati, secondo i documenti del tribunale.

Oltre alla sua richiesta, Malik ha accettato una prova di 90 giorni per ogni numero, per un totale di 360 giorni e ha accettato di partecipare a un corso di gestione della rabbia. Ha anche ammesso di non avere alcun legame con Yolanda Hadid o McMahon.

In una dichiarazione condivisa sul suo account Twitter ufficiale, il cantante di “PILLOWTALK” ha scritto che l’incidente “dovrebbe essere comunque una questione personale”.

“Sapete tutti che sono una persona personale, voglio creare un luogo sicuro e personale in cui far crescere mia figlia. Un luogo in cui le cose personali della famiglia non vengono gettate sulla scena mondiale. Inoltre”, ha scritto.

READ  "Non tornare indietro": gli immigrati dicono di essere bloccati al confine tra Bielorussia e Polonia

“Nel tentativo di assicurarle quello spazio, ho accettato di non competere contro le pretese derivanti da una discussione che ho avuto con il familiare del mio partner che è entrato nella nostra casa diverse settimane fa mentre il mio partner era fuori.

Ha continuato: “Dovrebbe essere ancora una questione personale, ma ora sembra esserci una separazione e permetterò a mia figlia di ricongiungersi con i suoi genitori nonostante i miei sforzi per riportarci in un ambiente familiare pacifico. Meritevole, è ‘trapelato’ al premere.

Malik ha detto: “Spero di guarire tutte le persone coinvolte con le dure parole condivise e, soprattutto, sono vigile per proteggere Kaya e darle la privacy che merita”.

Nel settembre 2020, Malik e Jigi Hadid hanno dato il benvenuto alla loro figlia Kaya.

Un portavoce di Gigi Hadid ha rilasciato una dichiarazione a E! News: “Gigi mira solo al meglio per Kai. Questa volta chiede privacy”.

Yolanda Hadid non si è ancora pronunciata pubblicamente sulla questione.

I rappresentanti della CNN Malik, Gigi Hadid e Yolanda Hadid sono stati contattati per ulteriori commenti.