Insight della NASA ottiene alcune settimane extra di scienza su Marte – Insight Mars Probe della NASA

Selfie finale per InSight: Il lander Mars Insight della NASA ha catturato questo ultimo selfie il 24 aprile 2022, che è il 1211 di Marte, o Sol. La sonda è ricoperta da molta più polvere di prima Il suo primo selfiescattata a dicembre 2018, poco dopo l’atterraggio – o in Il suo secondo selfiecomposto da foto scattate a marzo e aprile 2019. Fonte: NASA/JPL-Caltech. Scarica immagine ›


Il team della missione ha scelto di far funzionare il sismometro più a lungo del previsto, anche se di conseguenza la sonda si esaurirà presto.


Come potenza disponibile per il lander Mars Insight della NASA sta diminuendo di giorno in giornoIl team della navicella spaziale ha rivisto la sequenza temporale della missione per massimizzare la scienza che possono condurre. La sonda avrebbe dovuto spegnere automaticamente il sismometro – l’ultimo strumento scientifico operativo di InSight – entro la fine di giugno per risparmiare energia e mantenere qualsiasi forza. pieno di polvere I pannelli solari possono nascere fino a circa dicembre.

Invece, il team ora prevede di programmare la sonda in modo che il sismometro funzioni più a lungo, possibilmente fino alla fine di agosto o all’inizio di settembre. In questo modo le batterie della sonda si scaricheranno prima e anche la navicella spaziale si esaurirà in quel momento, ma potrebbe consentire al sismometro di rilevare più terremoti.

“Insight non ha ancora finito di insegnarci su Marte”, ha affermato Laurie Glaese, direttrice delle scienze planetarie della NASA a Washington. “Avremo l’ultimo pezzo di scienza che possiamo ottenere prima che la sonda finisca le sue operazioni”.

Il team di InSight sarà disponibile per rispondere alle tue domande in diretta il 28 giugno alle 15:00 EST (mezzogiorno PDT) durante l’evento live streaming presso Youtube. Le domande possono essere poste utilizzando l’hashtag #AskNASA.

intuizione (abbreviazione di esplorazione interna mediante indagini sismiche, geodesia e trasporto termico) è presente in missione estesa Dopo aver raggiunto i suoi obiettivi scientifici. La sonda ha rilevato più di 1.300 terremoti dall’atterraggio su Marte nel 2018, fornendo informazioni che hanno permesso agli scienziati di misurare la profondità e la formazione di Crosta, mantello e nucleo di Marte. Utilizzando gli altri suoi strumenti, InSight ha registrato dati meteorologici inestimabili, ha esaminato il suolo sotto il rover e ha studiato i resti dell’antico campo magnetico di Marte.

Questa immagine mostra un'illustrazione di come InSight studia gli strati interni di Marte.
Come InSight studia gli strati interni di Marte (illustrazione): La sonda Mars Insight della NASA utilizza un sismometro per studiare gli strati interni di Marte. I segnali sismici cambiano dai terremoti mentre attraversano diversi tipi di materiale; I sismologi possono “leggere” l’oscillazione di un sismogramma per studiare le proprietà della crosta, del mantello e del nucleo del pianeta. Fonte: NASA/JPL-Caltech. Scarica immagine ›

Tutti gli strumenti tranne il sismometro sono già spenti. Come altri veicoli spaziali su Marte, InSight ha un sistema di protezione dai guasti che attiva automaticamente la “modalità sicura” in situazioni di pericolo e spegne tutte le sue funzioni tranne le più importanti, consentendo agli ingegneri di valutare la situazione. La bassa potenza e le temperature che superano i limiti preimpostati possono attivare la modalità provvisoria per l’esecuzione.

Per consentire al sismometro di continuare a funzionare il più a lungo possibile, il team della missione sta disattivando il sistema di protezione dai guasti InSight. Sebbene ciò consentirà al dispositivo di funzionare più a lungo, lascia il lander non protetto da eventi improvvisi e imprevisti a cui i controllori di terra non avranno il tempo di rispondere.

ha affermato Chuck Scott, project manager di InSight presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California.

Verranno visualizzati aggiornamenti regolari sulla potenza di InSight e il feedback dei membri del team di spedizione blogs.nasa.gov/insight.

Il team di InSight sarà inoltre disponibile per rispondere alle tue domande in diretta il 28 giugno alle 15:00 ET (mezzogiorno PT) durante l’evento live streaming presso Youtube. Le domande possono essere poste utilizzando l’hashtag #AskNASA.

Maggiori informazioni sulla missione

Il Jet Propulsion Laboratory gestisce il programma InSight della direzione della missione scientifica della NASA. InSight fa parte del Discovery Program della NASA, gestito dal Marshall Space Flight Center dell’agenzia a Huntsville, in Alabama. La Lockheed Martin Space Corporation di Denver ha costruito la navicella spaziale Insight, incluso un palco da crociera e un lander, e supporta le operazioni della navicella spaziale della missione.

Numerosi partner europei, tra cui il Centro nazionale francese per gli studi spaziali (CNES) e il Centro aerospaziale tedesco (DLR), stanno supportando la missione InSight. Il Centro Nazionale Studi Spaziali ha presentato l’esperimento sismico della struttura interna (SISI) alla NASA, con il ricercatore principale presso l’IPGP (Institut de Physique du Globe de Paris). Importanti contributi al Sistema Comune di Informazione Ambientale sono arrivati ​​dall’IPGP; Istituto Max Planck per la ricerca sul sistema solare (MPS) in Germania; Politecnico Federale Svizzero (ETH Zurigo) in Svizzera; Imperial College London e Oxford University nel Regno Unito; e JPL. DLR ha fornito il pacchetto di proprietà fisiche e flusso termico (HP3), con importanti contributi del Centro di ricerca spaziale (CBK) dell’Accademia polacca delle scienze e di Astronika in Polonia. Il Centro de Astrobiology Center (CAB) in Spagna ha fornito sensori di temperatura e vento.

Comunicazione sui mezzi di informazione

Andrea Buono
Jet Propulsion Laboratory, Pasadena, California.
818-393-2433
andrew.c.good@jpl.nasa.gov

Karen Fox/Alana Johnson
Sede della NASA, Washington
301-286-6284/202-358-1501
karen.c.fox@nasa.gov / alana.r.johnson@nasa.gov

READ  Mucca sacra. Le piante crescono effettivamente nelle cose lunari

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply