Indianapolis Colts LB Darius Leonard vuole andare con il secondo nome Shaquille

WESTFIELD, Ind. – Il nome Dario Leonard È diventato sinonimo dell’industria del gioco difensivo nella NFL.

Ma il centrocampista degli Indianapolis Colts All-Pro non voleva più essere chiamato con quel nome.

Quando Leonard è andato al campo di addestramento martedì, ha chiesto ai giornalisti di chiamarlo Shaquille, che è il suo secondo nome e il nome che la maggior parte delle persone nella sua vita usa per riferirsi a lui.

“Ho attraversato Shakeel per tutta la mia vita”, ha detto Leonard. “Mia madre mi chiamava Shakeel, la mia famiglia mi chiamava Shakeel, i miei amici e la mia famiglia mi chiamavano Shakeel. Andavo da Darius solo a scuola o se ero nei guai. Una volta entrato nella NFL, la gente ha iniziato a chiamarmi Darius. Lo odio , ma quando sono entrato come rookie, ho pensato che non volessero che un principiante entrasse e gli dicesse di chiamarlo con un nome diverso. Quindi, sono andato con lui”.

Anche dopo aver vinto il Defensive Rookie of the Year nel 2018, Leonard non ha parlato dei suoi desideri. Ora, all’inizio della sua quinta stagione, ha finalmente annunciato la sua posizione.

“Arrivando al primo anno, sto parlando con lui [Hall of Fame wide receiver] Leonard, Randy Moss, ha detto che il miglior consiglio che poteva darmi era di tenere la bocca chiusa e le orecchie e gli occhi aperti. “Quindi, sono venuto e ho lavorato. Non volevo venire a ricevere un trattamento speciale. Se mi chiamavano Darius Leonard, voglio dire, questo è il mio nome. È proprio quello che ho cercato.” [by]. Non volevo creare problemi.

READ  Notizie sul blocco della MLB: Rob Manfred annulla più partite dopo l'interruzione dei colloqui; Il 14 aprile è ora il primo giorno di apertura possibile

“Ma mi piace essere chiamato Shaquille e odio essere chiamato Darius. Capisco che sarebbe difficile, ma mi piacerebbe che tu provassi a chiamarmi Shaquille o ‘D’ o ‘pazzo’ e non Darius.”

Leonard ha iniziato ad accamparsi nell’elenco degli incapaci fisici di esibirsi dopo aver subito un intervento chirurgico alla schiena a giugno. Per prima cosa ha spiegato le sue condizioni, spiegando che due dischi nella sua schiena si sono scontrati con due nervi, causando così dolore alla parte inferiore della gamba. Leonard ha detto che il team aveva cercato invano la fonte di questo dolore prima di scoprire finalmente il problema ai nervi.

Leonard ha subito un intervento chirurgico alla caviglia durante la bassa stagione 2021 per trattare la “calcificazione” nell’articolazione, ha detto. Quando il dolore è durato tutta la stagione, Leonard è stato lasciato a giocare.

Ora, però, si sente già a suo agio e ottimista riguardo al risultato finale.

“Ora abbiamo trovato la fonte dell’intero problema”, ha detto Leonard, “e saremo pronti per il rock ‘n’ roll”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply