In che modo Elon Musk, SpaceX e T-Mobile aiutano il business dal satellite al cellulare

Giovedì, Elon Musk è apparso sul palco con il CEO di T-Mobile Mike Seifert per annunciare che SpaceX sta lavorando con il vettore per Eliminazione completa delle zone morte cellulari. Le società affermano che il satellite di nuova generazione di Starlink, il cui lancio è previsto per il prossimo anno, sarà in grado di comunicare direttamente con i telefoni, consentendo di inviare messaggi di testo, effettuare chiamate ed eventualmente trasmettere video anche quando non ci sono ripetitori nelle vicinanze. Inoltre, Musk ha promesso che tutto questo è possibile con i telefoni che le persone usano oggi, senza la necessità di acquistare hardware aggiuntivo.

È un annuncio audace da parte del vettore: né Verizon né AT&T offrono nulla di simile. Tuttavia, SpaceX e T-Mobile non sono le uniche aziende che cercano di utilizzare i satelliti per comunicare direttamente con i telefoni cellulari utilizzando lo spettro cellulare esistente. per anni Una società chiamata AST SpaceMobile ha promesso che avrebbe inviato la banda larga ai telefoni dallo spazio e una società chiamata Lynk Global ha già mostrato Può utilizzare le sue “torri cellulari” satellitari per inviare messaggi di testo da telefoni normali. È facile immaginare che queste aziende abbiano paura che due giganti stiano improvvisamente cercando di giocare a un gioco simile, ma si scopre che non è affatto così. Sembrano davvero felici.

Chi è in competizione con SpaceX e T-Mobile nella tecnologia satellitare-telefono?

Charles Miller, CEO di Lynk, ha detto in un’intervista a il bordo. Oggi abbiamo ricevuto tutti i tipi di chiamate dell’operatore come “Aiutaci!”

All’inizio di quest’anno, Lynk ha schierato il suo primo satellite commerciale, che è stato portato in orbita dallo SpaceX Falcon 9.
immagine: collegamento

L’obiettivo iniziale di Lynk è simile a quello di SpaceX: collabora con numerosi vettori in tutto il mondo per consentire ai propri clienti di inviare messaggi di testo utilizzando una rete di satelliti attualmente in costruzione. Come la presentazione di T-Mobile, Miller ha sottolineato in particolare l’importanza della tecnologia durante le emergenze e i disastri naturali, quando cose come uragani, incendi, inondazioni o terremoti possono distruggere le reti cellulari tradizionali. “È flessibilità. È un backup istantaneo che funziona per tutti sulla Terra. I tuoi telefoni, anche se le torri sono inattive, possono comunicare”. “Questo salverà vite”.

Miller è molto simile a Sifte Stadium e Musk, ma non sembra particolarmente preoccupato di competere nello stesso spazio (gioco di parole) come loro. Parte della sua fiducia deriva dal fatto che Lynk è stato uno dei primi leader di mercato: afferma che all’inizio del 2020 è stato il primo a Invio di un messaggio di testo dallo spazio a un telefono cellulare non modificato. “Pensiamo che ci saranno più grandi aziende che entreranno in gioco. Hanno anni e anni avanti. Sono anni dietro di noi”, ha detto. “Saremo come, ‘Wow! Insegna al mondo che questa tecnologia è morta. E quando iniziamo a lanciarlo alla fine di quest’anno, la gente dice:’ “Lo voglio. Non vorranno aspettare anni per averlo”.

Scott Wisniewski, vicepresidente esecutivo e direttore della strategia di AST, ha fatto eco al sentimento. Il nostro amministratore delegato effettivamente twittare“Siamo felici che si stiano concentrando su questo grande mercato e su questa grande esigenza”, ha affermato. Ed è stato confortante sentire la gente dire cose come la tecnologia funziona per loro”, ha detto. Ha anche predetto che il mercato delle comunicazioni da satellite a telefono probabilmente non sarebbe stato il vincitore di tutto. “In termini di mercato generale, ci sarà essere molti vincitori secondo noi”.

Il servizio AST è forse più ambizioso di quanto annunciato da T-Mobile. Seifert ha affermato di sperare che un giorno T-Mobile possa fornire dati tramite i satelliti SpaceX, dove l’obiettivo esplicito di AST è quello di gestire reti 4G e 5G. Scommette che l’idea della banda larga sarà più allettante del semplice poter inviare messaggi ed effettuare chiamate da località remote. “Comprendiamo tutti davvero che i telefoni possono andare fuori servizio frequentemente o che la copertura potrebbe essere scarsa. E questo è stato un punto che T-Mobile ha sottolineato. Quindi la nostra soluzione è davvero interessante a questo proposito”, ha affermato Wisniewski.

Laddove il piano di SpaceX e T-Mobile è in gran parte limitato agli Stati Uniti e ai suoi territori, lo spettro wireless utilizzato da SpaceX per il suo servizio è di proprietà e gestito da altre società e agenzie a livello internazionale, quindi sono necessari accordi aggiuntivi per operare ovunque al di fuori degli stati Uniti – AST e Lynk hanno aspirazioni globali. AST ha ottenuto un investimento e un accordo quinquennale esclusivo con Vodafone, uno dei maggiori fornitori di cellulari al mondo, e ha anche ricevuto investimenti da Rakuten, compagnia di telefonia mobile in Giappone. Miller afferma che Lynk sta testando il suo servizio in 10 paesi “mentre parliamo” ed è in grado di renderlo disponibile in dozzine di altri.

Anche il tempismo dell’annuncio di T-Mobile e SpaceX è perfetto per AST e Lynk, dicono. Il primo si prepara a lanciare tra qualche settimana un satellite sperimentale (utilizzando Altri cinque previsti per il 2023), e quest’ultima prevede di lanciare il proprio servizio commerciale con 14 operatori di rete entro la fine dell’anno. Se mai ci fosse un momento perfetto per i consumatori per interessarsi molto esattamente a ciò su cui stai lavorando, probabilmente saresti sul punto di fare un grande primo passo.

In che modo le voci di Apple e iPhone 14 si inseriscono in questo puzzle

Tuttavia, Tim Farrar, analista presso una società di ricerca e consulenza focalizzata su satelliti e comunicazioni, Telecom, Media e Finance Associates, ritiene che i tempi di T-Mobile potrebbero essere dovuti a un altro enorme concorrente in procinto di entrare nel mercato: un concorrente che potrebbe avere AST vantaggi SpaceX e Lynk no. “Il problema sarà cosa accadrà con Apple la prossima settimana”, ha detto, riferendosi alle voci che riguardano l’imminente iPhone Potrebbe essere in grado di comunicare Con la rete satellitare Globalstar per le emergenze.

Se ciò accade, dice, gli utenti di iPhone potrebbero ottenere questa funzionalità molto presto e in una versione che include il supporto internazionale fin dall’inizio. “Penso che cosa è probabile se Apple annuncerà qualcosa la prossima settimana, sarà qualcosa che sarà pronto non appena il telefono sarà disponibile. Perché se collaborano con Globalstar, Globalstar ha già 24 satelliti operanti nello spazio con cui puoi comunicare , hanno licenze con la FCC e molte altre giurisdizioni internazionali.

Quest’ultima parte è particolarmente importante. Tutto ciò che Apple deve fare, secondo Farrar, è ottenere l’attrezzatura concessa in licenza dalla FCC attraverso un processo “semplice e ben definito”, ed è fuori dalle gare. Per altre aziende, inclusa SpaceX, che desiderano trasmettere dallo spazio utilizzando lo spettro concesso in licenza dai vettori cellulari, non è così facile. Storicamente, i satelliti utilizzavano lo spettro dei satelliti e le torri cellulari utilizzavano lo spettro terrestre. Ma Farrar afferma che la tecnologia da satellite a cellula unisce i due in un modo che le regole attualmente non consentono. “È un grande cambiamento normativo che la FCC deve apportare. Ed è qualcosa a cui stanno pensando da due anni e non hanno davvero trovato una soluzione”.

I concorrenti di T-Mobile potrebbero cercare di trovare un modo per impedire a SpaceX di utilizzare lo spettro del vettore, il che potrebbe complicare ulteriormente le cose. “Ci saranno molti combattimenti sull’uso dello spettro terrestre sul satellite”, ha detto Farrar. “là I problemi di intervento sono già stati È stato espresso quando AST stava cercando di collaborare con AT&T per provare il suo sistema. Nessuno dei principali operatori wireless vuole che i suoi concorrenti traggano vantaggio dal vantaggio. Ovviamente, le persone protesterebbero contro qualsiasi app per l’utilizzo dello spettro di T-Mobile sui satelliti. La FCC dovrà prendere una decisione, che potrebbe non essere raggiunta molto rapidamente”.

In effetti, Miller non parlerebbe davvero di Spectrum, dicendo che Link aveva un “problema aperto” con esso. Wisniewski ha affermato che uno dei piani di AST per affrontare i problemi dello spettro è di lavorare con i vettori per ottenere l’approvazione dalle autorità di regolamentazione. Ha anche affermato che la natura di fornire il servizio dove attualmente non esiste potrebbe rendere le cose un po’ più facili. “Condividiamo lo spettro con gli operatori mobili senza interferenze dove non ci sono torri”.

Sebbene l’AST abbia l’approvazione normativa per le operazioni commerciali in sette paesi, secondo Wisniewski, solo la FCC l’ha autorizzata. Metti alla prova il suo satellite Fornire il Servizio negli Stati Uniti in via di prova.

Per SpaceX e T-Mobile, i loro piani sono vie d’uscita, dando alle aziende il tempo di provare a risolvere le cose con le autorità di regolamentazione: non si aspettano nemmeno di iniziare a testare il loro servizio fino alla fine del prossimo anno.

Se un’azienda può hackerare un telefono che si connette a reti satellitari, probabilmente aiuterà tutte le altre aziende. Ad esempio, se Tim Cook In scena il 7 settembre E dichiara che puoi inviare messaggi di emergenza via satellite dall’iPhone 14, quindi molte persone che non usano iPhone diventeranno gelose molto rapidamente. Ciò potrebbe aumentare la pressione sulla FCC per consentire la tecnologia satellitare al telefono per i vettori e i loro partner di comunicazione satellitare. E se T-Mobile lo possiede, sai che AT&T e Verizon effettueranno alcune chiamate. (Farrar pensa che altri produttori di telefoni non potenti come Apple o Samsung avranno difficoltà a offrire una funzionalità simile: i gestori potrebbero combatterla, sostenendo che i loro telefoni dovrebbero invece utilizzare solo le capacità satellitari del vettore.)

Verizon in realtà lo fa Già un accordo per la comunicazione satellitare, anche se in forma diversa. È una partnership con il progetto Kuiper di Amazon, che mira a creare una costellazione di satelliti simile a SpaceX. Invece di stabilire una connessione diretta da satellite a telefono, tuttavia, il piano di Verizon è di alimentare le torri cellulari remote con il servizio satellitare piuttosto che dover far passare fibra o cavo su di esse. Durante l’evento di giovedì, Seifert ha detto che T-Mobile era aperta alla possibilità di fare qualcosa di simile con SpaceX.

Né Verizon né Amazon hanno risposto il bordoHa chiesto di commentare se avrebbero adattato i loro piani in base all’annuncio di T-Mobile e SpaceX.

Per AST e Lynk, nessuna delle due società è particolarmente interessata alla concorrenza su questo fronte. “Non è necessario costruire queste torri cellulari remote se il telefono è già connesso via satellite”, ha affermato Miller.

Elon Musk ha preso il gatto dal satellite al telefono dalla borsa

A questo punto, solo una cosa sembra chiarissima: T-Mobile e SpaceX hanno lasciato il genio fuori dalla bottiglia. Hanno annunciato, ad alta voce, che il tuo telefono sarà presto in grado di connettersi ai satelliti, consentendoti almeno un certo livello di connettività anche quando ti trovi in ​​aree tradizionalmente completamente isolate.

Ci sono molti modi in cui le cose potrebbero andare da qui: i test AST possono dimostrare che, sì, puoi davvero inviare Internet relativamente veloce ai telefoni dallo spazio ed elevare ciò che i consumatori desiderano più in alto di quanto T-Mobile e SpaceX hanno impostato è-it . O forse i regolatori possono improvvisamente capire le cose e lasciare che Lynk salti prima che T-Mobile esca dalla versione beta. E, naturalmente, c’è sempre la possibilità che tutti possano cadere in un enorme pasticcio normativo, consentendo ad Apple di entrare e fare le proprie cose con un tipo di tecnologia completamente diverso.

Qualunque cosa accada alla fine, le persone ora sanno che è possibile che i telefoni attualmente in tasca parlino con un satellite. E come ha detto Miller, ora che lo vedo e so che la tecnologia sarà presto in arrivo, lo voglio, indipendentemente dai satelliti con cui deve parlare il mio telefono.

READ  Il sentimento dei consumatori scende a un minimo di un decennio mentre aumentano i timori di inflazione

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply