Il virus Covid ha colpito l’economia cinese più del previsto

La seconda economia più grande del mondo ha registrato un sorprendente calo delle vendite al dettaglio e della produzione industriale, sfidando ampiamente le aspettative del mercato.

Le vendite al dettaglio sono diminuite dell’11,1% ad aprile rispetto a un anno fa, secondo il National Bureau of Statistics cinese lunedì. Ciò era ben al di sotto delle aspettative per un calo del 6,1% in un sondaggio Reuters tra gli economisti, e anche ben al di sotto del calo del 3,5% di marzo.

La produzione industriale è scesa del 2,9% il mese scorso rispetto all’anno precedente, invertendo il suo aumento del 5% a marzo.

Ciò rappresenta la peggiore contrazione della produzione industriale da febbraio 2020, quando l’economia cinese Quasi raggiunto un vicolo cieco Durante la prima epidemia di coronavirus.

Anche i tassi di disoccupazione sono saliti al secondo livello più alto di sempre.

Il tasso di disoccupazione urbana era del 6,1% ad aprile, in aumento rispetto al 5,8% di marzo, che era già al massimo in 21 mesi. L’unica volta in cui il tasso di disoccupazione è aumentato in Cina è stato nel febbraio 2020.

I mercati azionari asiatici hanno faticato a guadagnare dopo i dati deboli. Hong Kong Hang Seng (HSI)Cina Barca di Shanghai (schcombe)e la Corea Cosby (Cosby) Tutti i guadagni di apertura sono stati invertiti, in calo tra lo 0,3% e lo 0,5%.

colpo forte

L’economia cinese lo era Buon inizio 2022Registrando una crescita del 4,8% nel primo trimestre.
Ma gli sforzi di Pechino per frenare la peggiore epidemia di COVID-19 in due anni sono già stati raggiunti Ho dato un duro colpo all’attività da marzo.
Finora, secondo gli ultimi calcoli della CNN, almeno 31 città del Paese rimangono sotto blocco totale o parziale. Shanghai, l’hub finanziario e manifatturiero del paese, è stato chiuso a causa di Più di sei settimane. Durante questo periodo, molte aziende sono state costrette a sospendere le attività, comprese le case automobilistiche Tesla (TSLA) Volkswagen e iPhone Pegatron.

“Riteniamo che la crescita del PIL nel secondo trimestre potrebbe diventare negativa”, ha affermato lunedì Zhiwei Zhang, presidente e capo economista di Pinpoint Asset Management.

READ  Jim Kramer afferma che questi due titoli delle compagnie aeree sono i più redditizi

“Il governo sta affrontando una pressione crescente per liberare nuovi incentivi per stabilizzare l’economia”, ha affermato. disse Zhang.

La leadership in Cina è consapevole del dolore economico e ha recentemente adottato alcune misure per il sollievo.

La People’s Bank of China ha annunciato domenica che abbasserà il tasso ipotecario per chi acquista per la prima volta una casa, in una mossa per sollevare il mercato immobiliare vacillante.

Separatamente, il governo di Shanghai ha affermato che la città aprirà gradualmente negozi, ristoranti e saloni da lunedì, il che sarà un sollievo per i suoi 25 milioni di residenti.

Il governo si è anche impegnato di recente a sostenere l’economia attraverso Più spese per le infrastrutture Agevolazione monetaria mirata a sostegno delle piccole imprese.

“I rischi per le prospettive sono orientati al ribasso, poiché l’efficacia della politica di stimolo dipenderà in gran parte dalla portata della futura epidemia di Covid e dal blocco”, ha affermato lunedì Tommy Wu, capo economista cinese di Oxford Economics.

“Ci aspettiamo che il PIL cresca del 4% quest’anno, con una contrazione trimestrale nel secondo trimestre prima di tornare a crescere nella seconda metà”.

L’ufficio di Pechino della CNN ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply