Il video sulla festa di Natale spinge Boris Johnson in un altro pasticcio

LONDRA – Per una settimana, il primo ministro britannico Boris Johnson ha negato le accuse secondo cui il suo personale avrebbe violato le regole di blocco ospitando un banchetto lo scorso Natale quando tali festività erano state vietate in base alle restrizioni imposte dal governo sul virus corona.

Martedì tardi, quattro giorni dopo essersi riuniti a Downing Street per mangiare snack, bere alcolici e giocare a giochi di società, la storia del governo è stata indebolita quando è stato rilasciato un video che prendeva in giro il personale senior su una festa del genere.

Sig. Queste rivelazioni, che hanno scosso il governo Johnson, stanno entrando in una seconda stagione di vacanze mentre la Gran Bretagna e il resto del mondo subiscono gli effetti di un nuovo paradosso, affrontando la rabbia e la frustrazione dei cittadini esausti.

Sig. I critici hanno accusato Johnson di aver mentito e di aver cercato di insabbiare l’incidente. A quel tempo, è stato raggiunto dall’indignazione di alcuni britannici a cui è stato impedito persino di dire addio ai parenti morenti mediante regole di blocco.

Downing Street nega che la festa di Natale sia avvenuta, ma non nega che sia successo qualcosa. Ha detto che qualsiasi incontro tenuto nel rispetto dell’etica del governo avrebbe avuto luogo. disse Johnson.

Mercoledì, durante la sua sessione settimanale di domande e risposte in Parlamento, il sig. Johnson si è scusato per il video, ma ha ribadito che nessuna festa aveva avuto luogo. Ha detto che il segretario di gabinetto avrebbe indagato e preso provvedimenti disciplinari se le regole del coprifuoco fossero state violate.

READ  Monday Night Football: i Vikings vincono 17-9 su Pierce

Con l’aumentare della pressione sul PM, Anche alcuni dei suoi stessi legislatori hanno pubblicamente fatto appello affinché la sua storia fosse semplice. Martedì sera, la Metropolitan Police, che comprende Londra, ha detto che stava esaminando il video.

La notizia del Downing Street Party è apparsa per la prima volta sul Daily Mirror, Mr. Lo stesso Johnson non ha affermato di aver partecipato a nessuna delle cerimonie. Nessun video pubblicato da ITV, Mostra il personale che tiene una conferenza stampa falsa con domande sui danni dell’ospitare una festa del genere, confermando pienamente che un evento ha avuto luogo.

Ma il video mostra che i dipendenti più anziani erano consapevoli dei pericoli di essere interrogati su una festa a Downing Street e che non c’era una risposta credibile. Allora il sig. Alegra Stratton, addetta stampa di Johnson, prova per una conferenza stampa, il video mostra la Downing Street Saga in qualità di giornalista. A quel tempo, la signora Stratton si stava preparando a tenere conferenze stampa in stile Casa Bianca, anche se l’idea alla fine fu abbandonata.

Alla domanda sulla notizia della festa di Natale di Downing Street, ha risposto con un sorriso: “Sono andata a casa”, prima di chiedere: “Quale risposta?”

“Vano bene formaggio e vino? Questo è un incontro di lavoro”, ha detto la signora Stratton. “Questa fantastica festa è un incontro di lavoro”, ha continuato prima di aggiungere con una risata: “Non è socialmente distante”.

I manifestanti hanno sequestrato il video come ulteriore prova delle critiche abituali e dannose secondo cui il governo guidato dai conservatori sta usando una regola per sé e un’altra per gli altri. Sig. Dominic Cummings, ex consigliere capo di Johnson, ha affermato che dopo aver percorso centinaia di miglia fino a casa dei suoi genitori durante il blocco, la fiducia nel governo è stata seriamente minata.

READ  Omigron può causare malattie lievi. Indica perché uno studio di laboratorio.

Rispondendo al video, il leader laburista dell’opposizione Khair Stormer ha accusato il governo di ingannare il pubblico. “Le persone in tutto il Paese hanno seguito le regole anche se sono state separate dalle loro famiglie e rinchiuse – purtroppo per molti – incapaci di dire addio ai loro cari”, ha detto.

“Hanno il diritto di aspettarsi che il governo faccia lo stesso”, ha aggiunto. “È un peccato mentire e ridere di quelle bugie”.

Mercoledì pomeriggio in Parlamento l’on. Johnson sta per rispondere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply