Il tempo sta scadendo per un secondo intercalare

Il destino del secondo intercalare è più del semplice destino del secondo intercalare. In gioco c’è il Coordinated Universal Time, lo standard internazionale per il cronometraggio, che viene lentamente minato dalla continua esistenza del secondo intercalare.

Coordinated Universal Time, o UTC, è teneramente creato dalle letture fatte da orologi atomici conservati nei laboratori nazionali di tutto il mondo. Questi orologi determinano o “percepiscono” i loro secondi migliori e inviano misurazioni al BIPM Lì, i cronometristi compilano scrupolosamente le letture – media, peso, regolazione per discrepanze – in un secondo perfetto su cui tutti, ovunque, possono concordare e utilizzare, aggiungendo occasionalmente i secondi intercalari secondo necessità. Il processo di assemblaggio richiede tempo. E così una volta al mese l’ufficio pubblica l’ora perfetta sotto forma di una newsletter, chiamata Circolare T, che racconta a ciascun orologio nazionale quanto è diverso dallo standard internazionale, per aiutarlo a migliorare il suo obiettivo per il mese successivo.

Il tempo universale coordinato è la scala temporale ufficiale mondiale e continuerà a includere o meno i secondi intercalari. I fusi orari globali sono descritti per riferimento. (L’ora di New York è attualmente UTC meno cinque ore.) Il cuore pulsante, secondo, è il più importante nella costellazione di misurazioni standard supervisionate dal BIPM, insieme a metri (lunghezza), chilogrammi (peso), kelvin (temperatura), candela (intensità della luce), ampere (corrente elettrica) e moli (quantità di sostanza).

L’idea, formalizzata un secolo e mezzo fa dai firmatari nazionali di un trattato internazionale chiamato Convenzione del Metro, è che ogni unità di misura dovrebbe essere identica ovunque nel mondo; Un metro in Spagna è esattamente un metro a Singapore. I sette moduli standard sono parte integrante del commercio equo, della scienza ripetibile e della tecnologia affidabile. Il secondo è molto particolare perché supporta tutti gli altri moduli tranne la talpa. Ad esempio, la scala è definita come la distanza percorsa dalla luce nel vuoto in una parte – 299.792.458 parti di secondo e Il chilogrammo è stato recentemente ridefinito in termini di secondo.

READ  A tre mesi dall'inizio della guerra, la vita in Russia è cambiata profondamente

Inoltre, il secondo è vincolato da una scala temporale o flusso di secondi. Un principio fondamentale della vita moderna è che non solo l’unità di tempo deve essere identica indipendentemente da dove viene misurata, ma deve fluire anche il flusso di secondi di cui è la parte.

Ma il secondo intercalare mette a rischio questo principio. È tecnicamente troppo difficile per la tecnologia digitale incorporare che altri metodi artificiali di cronometraggio – informali, ma privi di secondi intercalari e più facili da implementare – stanno iniziando a sostituire l’UTC, secondo Un recente articolo su Metrology. Per i sostenitori della risoluzione D, la rimozione dei secondi intercalari dall’ora UTC renderebbe la scala temporale standard più adatta alla moderna tecnologia digitale, almeno nel secolo successivo al 2035. L’ora UTC sarebbe ancora universale, ma non coordinata con l’ora terrestre.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply