Il team della NASA afferma che la roccia spaziale colpita dal telescopio di Webb è stata solo sfortuna

Illustrazione artistica del telescopio spaziale Webb.

Alla fine di maggio, la messa in servizio silenziosa del telescopio spaziale Webb è stata interrotta da un meteorite insolitamente grande colpito da uno degli specchi da 10 miliardi di dollari dell’osservatorio. Ora, l’analisi dell’evento condotta dalla NASA indica L’effetto è stato un’anomalia statistica E il telescopio avrà meno probabilità di essere danneggiato dalle rocce spaziali in futuroe.

I micrometeoriti sono pezzi di detriti spaziali in rapido movimento. La maggior parte degli impatti dei micrometeoriti sui veicoli spaziali sono troppo piccoli per essere misurati; secondo Versione NASAWebb ha una media di uno o due strike misurabili al mese.

un Rapporto di luglio dallo Space Telescope Science Institute ho trovato Lo sciopero di maggio ha causato danni significativi al segmento del telescopio C3, uno dei 18 specchi esagonali di Webb. Nonostante l’impatto, la valutazione del team è stata che Webb “deve soddisfare i requisiti per le prestazioni ottiche per molti anni”.

“Anche dopo questo evento, le nostre attuali prestazioni ottiche sono ancora il doppio dei nostri requisiti”, ha dichiarato in una nota Mike Menzel, ingegnere dei sistemi di missione Webb della NASA. Pubblicazione.

In altre parole, l’impatto non ha intaccato la capacità del telescopio di svolgere il suo lavoro: osservare alcune delle luci più antiche dell’universo, per comprendere meglio le prime stelle.L’evoluzione delle galassie. Webb ha trasformato l’occhio a infrarossi in un Il nitrito del sistema solarepers.

All’epoca, Webb La principale preoccupazione del team era se lo sciopero di maggio rappresentasse più scioperi per me Venga O solo sfortuna. La nuova analisi – condotta da un gruppo di esperti della NASA, della fabbrica di specchi del telescopio e dello Space Telescope Science Institute – punta a quest’ultima.

dopo l’effetto puòLa NASA ha deviato Webb lontano dalla zona di evitamento dei micrometeoriti, per proteggere il pianeta piccoli specchi rocce spaziali. Alcune particelle possono penetrare rapidamente 22.000 miglia all’orail che significa che possono sferrare un pugno se colpiscono una parte sensibile del telescopio.

“I micrometeoriti che colpiscono la testa dello specchio (muovendosi nella direzione opposta alla direzione in cui si muove il telescopio) hanno il doppio della velocità relativa e quattro volte l’energia cinetica, quindi evitare questa direzione quando possibile aiuterà a prolungare di decenni le impressionanti prestazioni ottiche”, ha affermato Lee Feinberg, direttore Elementi del telescopio ottico Webb presso la NASA Goddard, presso l’agenzia Pubblicazione.

Webb sarà ancora in grado di effettuare osservazioni in direzione della zona da evitare, ma lo farà in un altro luogo tempo di anno, quando Webb si trova in un punto diverso della sua orbita Quindi meno suscettibile ai dannosi colpi di micrometeoriti.

Di più: il telescopio Webb cattura la splendida “clessidra” iniziale nello spazio

READ  L'Oceano Pacifico è destinato a scomparire mentre i continenti della Terra si fondono in un nuovo supercontinente: ScienceAlert

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply