Il team afferma che gli Indianapolis Colts RB Nyheim Hines hanno subito una commozione cerebrale dopo un grave infortunio nella partita di giovedì sera.



CNN

Gli Indianapolis Colts, che sono tornati in fuga, sono squalificati per il resto della partita di giovedì contro i Denver Broncos e subiscono una commozione cerebrale, ha detto l’allenatore dei Colts Frank Reich nella sua conferenza stampa post-partita.

Il colpo si è verificato durante il primo quarto quando il quarterback dei Colts Matt Ryan ha completato un passaggio a Hines per 5 yard. Dopo essere stato affrontato, Hines ha avuto difficoltà a rimettersi in piedi.

Un videoclip della trasmissione mostra Hines che viene colpito alla schiena da un altro giocatore e poi colpisce l’erba. Poi è stato visto in piedi e inciampare. Quando gli arbitri hanno fischiato per fermare il gioco, Haynes è stato poi aiutato a uscire dal campo.

La CNN ha contattato i Colts per ulteriori informazioni.

L’incidente di Haynes arriva mentre la NFL deve affrontare un controllo crescente protocollo di commozione cerebrale Dopo che il quarterback dei Miami Dolphins è stato costretto a portare Toa Tagovailoa fuori dal campo su tabellone e barella durante una partita contro i Cincinnati Bengals il 29 settembre. Il centrocampista 24enne è stato esonerato nel secondo quarto e lasciato immobile in campo per diversi minuti.

Un video clip mostrava gli avambracci di Tagoviloa che si flettevano e le sue dita si attorcigliavano, un segnale che il corrispondente medico capo della CNN, il dottor Sanjay Gupta, un neurochirurgo, ha detto che è una “risposta di recinzione” e potrebbe essere collegato a una lesione cerebrale.

Solo quattro giorni prima in una partita contro i Buffalo Bills, Tagovailoa è stato brevemente fuori dal gioco nel secondo quarto dopo che Matt Milan, il centrocampista dei Bills, si è infortunato e ha costretto il casco posteriore del Dolphin QB a colpire il tappeto erboso. Tagoviloa è inciampato in piedi ed è stato portato negli spogliatoi per un controllo di commozione cerebrale. Il Milan è stato denunciato per un duro rigore.

I delfini inizialmente hanno dichiarato che Tagovailoa era in dubbio per tornare in gioco con un infortunio alla testa, ma sono tornati in campo nel terzo quarto e hanno concluso la partita, lanciando per 186 yard e atterrando.

È ora in corso un’indagine sul trattamento dell’apparente ferita alla testa di Tagoviloa Consulente Neurotrauma non affiliato che è stato coinvolto nella prima valutazione della commozione cerebrale del quarterback non lavora più con la National Football League Players Association (NFLPA).

READ  Russell "non capisce davvero la velocità migliorata della "Mercedes" per la Formula 1

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply