Il Rose Bowl tra Penn State e Utah ha avuto il minor numero di spettatori nella storia del gioco

La partita del Rose Bowl di lunedì Stato della Pennsylvania E il Utah Ha attirato un pubblico televisivo di 10,2 milioni di spettatori su ESPN, rendendolo il Rose Bowl più visto di sempre.

Il gioco, che si è tenuto il 2 gennaio di quest’anno a causa di una caduta del 1 gennaio di domenica, è in calo di circa il 40% rispetto allo scorso anno. Stato dell’OhioRadio Utah (16,6 milioni). Il precedente calo del Rose Bowl è stato di 13,6 milioni di sterline Stanford-Iowa nel 2016.

Il Rose Bowl è stata ancora la semifinale più vista della stagione, superando il 31 dicembre AlabamaStato del Kansas Sugar Bowl (9,1 milioni) e 30 dicembre TennesseeClemson Orange Bowl (8,7 milioni), entrambi anche su ESPN. La drammatica vittoria per 46-45 di Tulane USC Il Cotton Bowl, che è andato in onda subito prima del Rose, ha attirato solo 4,2 milioni, il più basso di qualsiasi ciotola di Capodanno di sei portate dall’inizio del formato attuale nel 2014, e inferiore alle ciotole Gator, Cheez-It e Alamo di quest’anno, secondo a per ESPN.

Tuttavia, grazie al maggior numero di spettatori per una semifinale in cinque anni – 22,4 milioni al Georgia-Ohio State Peach Bowl e 21,7 milioni al TCU-Michigan Fiesta Bowl L’intero capodanno ESPN da sei confezioni da sei ha registrato una media di quasi 13 milioni di spettatori, la formazione più seguita in tre anni.

Il Rose Bowl, nato nel 1902, è stato il bowl più visto ogni anno da molto prima della creazione del BCS e, successivamente, del College Football Playoff. Ha attirato regolarmente più di 20 milioni di spettatori negli anni 2000 e all’inizio degli anni 2000, raggiungendo i 35,6 milioni per il Texas-USC National Championship 2006, ma è andato gradualmente diminuendo per anni senza ospitare le semifinali.

READ  2022 NCAA Baseball Arch: risultati del campionato mondiale maschile di college, programma

Il mese scorso, i Roses hanno firmato con riluttanza un accordo per consentire al College Football Playoff di espandersi a 12 squadre nel 2024-25. I funzionari del Bowl stavano cercando assicurazioni che il gioco avrebbe mantenuto la sua esclusiva finestra TV delle 14:00 PT il giorno di Capodanno, quando CFP ha negoziato il suo prossimo contratto.

Pasadena ospiterà i quarti di finale la prossima stagione come parte dell’attuale rotazione del CFP, e dovrebbe quindi ospitare i quarti di finale nei primi due anni del nuovo sistema.

Come è cambiato il monitoraggio delle visualizzazioni dal 2020

È importante notare che il pubblico del Rose Bowl, come tutta la programmazione e in particolare gli sport dal vivo, prima del 2020 non includeva il pubblico fuori casa, ovvero le persone che guardavano nei bar, ristoranti, hotel e guardavano le feste in altre case. Ciò potrebbe aggiungere migliaia o addirittura milioni di spettatori alle misurazioni del pubblico per i principali eventi sportivi, il che significa che i vecchi Rose Bowls avevano un totale di bulbi oculari maggiore rispetto ai totali dei funzionari.

Nonostante il suo basso livello di pubblico di nuovi giochi, è ancora il secondo nella fascia demografica dei principali telespettatori via cavo – i numeri che i marchi vogliono vedere quando pagano per gli annunci TV in-game – dietro la trasmissione televisiva “Monday Night Football” di Bills-Bengals che era degno di nota per il terribile infortunio che ha avuto il giocatore di Bills che alla fine ha concluso la partita in anticipo. Come ogni altra cosa in TV, anche il Rose Bowl è stato riprodotto in mezzo alla continua tendenza al taglio dei cavi che ha portato oltre 30 milioni di famiglie americane fuori dall’ecosistema via cavo negli ultimi cinque anni, con i nuovi abbonamenti ai servizi di streaming che non hanno colmato il divario. Gli sport dal vivo rimangono i più resistenti ai continui problemi di pubblico dell’industria televisiva, ma non sono immuni, anche se il numero di spettatori per questo gioco è incredibilmente basso.

READ  Punteggio Raiders vs Cardinals: aggiornamenti in tempo reale, statistiche di gioco e momenti salienti della seconda settimana

ESPN attualmente paga 470 milioni di dollari all’anno per trasmettere la finale dei playoff del college football, oltre a una quota separata per i diritti televisivi delle ciotole Rose, Orange, Cotton e Sugar che porta il costo annuale combinato dei diritti a oltre 600 milioni di dollari. – qualcosa

lettura richiesta

(Foto: Kirby Lee/USA Today)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply