Il ritiro della Russia da Kiev è stato “temporaneo”

  • All’inizio di questo mese, l’esercito russo si è ritirato dalla capitale ucraina, Kiev.
  • Un filosofo russo noto per la sua influenza al Cremlino ha affermato che il ritiro è stato solo “temporaneo”.
  • “Non possiamo perdere questa guerra”, ha detto. “Altrimenti, il mondo intero si trasformerà in un grande fuoco.”

Un filosofo radicale soprannominato “Putin’s Mind” per la sua influenza sul leader russo ha affermato che il ritiro del Paese dalla capitale ucraina Kiev è stata una “situazione temporanea”.

Alexander Dugin, un teorico neo-euroasiatico noto per la sua influenza al Cremlino, ha fatto le osservazioni in un’intervista ai media turchi. I commenti sono stati successivamente trattati dall’agenzia di stampa russa RIA Novosti, che ha ampiamente promosso la retorica anti-ucraina, Notizie Yahoo menzionato.

All’inizio di questo mese, le forze russe Ritirare Da tutta Kiev dopo il loro tentativo di impadronirsi della capitale ucraina. E l’esercito russo si trasferì dalla regione a Concentrati sulla regione orientale del Donbass In Ucraina, hanno detto funzionari del Pentagono e della NATO.

Nell’intervista, Dugin ha definito il ritiro russo una “mossa puramente tattica” che consentirebbe all’esercito russo di riorganizzarsi ed effettuare “revisioni” in base a Il neo nominato generale Alexander DvornikovUna figura chiave nella campagna di Russia del 2015 in Siria.

“L’esercito russo sta attualmente combattendo le potenze sovrane che impongono un mondo unipolare”, ha detto Dugin, riferendosi ai paesi alleati dell’Ucraina, compresi gli Stati Uniti. “Non possiamo perdere questa guerra, altrimenti il ​​mondo intero si trasformerà in un grande incendio”.

Daniel Triesman, professore di scienze politiche all’Università della California, a Los Angeles, ed esperto di politica russa, ha affermato che è “certamente possibile” che il presidente russo Vladimir Putin abbia diretto le forze russe per tentare di nuovo di prendere il controllo di Kiev.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

“È certamente possibile – e davvero molto probabile – che Putin voglia fare un altro tentativo per catturare Kiev se crede che ad un certo punto in futuro i suoi militari abbiano maggiori possibilità di successo”, ha detto Triesman a Insider. “Ma non darò molto credito ai commenti che ha fatto a un quotidiano ‘filosofo’ nazionalista turco, poi ripreso dai giornalisti di stato russi”.

“Se Dugin è la migliore fonte che RIA Novosti può trovare per commentare i piani militari russi, allora la situazione dovrebbe essere molto ambigua”, ha aggiunto.

Nonostante il riposizionamento delle forze russe nell’est, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg messo in guardia Ciò per cui Putin sta ancora lottando Cattura tutta l’Ucraina. Dugin ha rafforzato questa idea nell’intervista, dicendo che la brutale campagna della Russia nella sola Ucraina orientale “non è stata una vittoria” per il paese.

“I nostri soldati non torneranno a casa fino a quando gli obiettivi in ​​tutto il paese non saranno distrutti e non sarà stabilita la sicurezza, o fino a quando Zelensky non si arrende”, ha detto Dugin, secondo Yahoo News.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply