Il Regno Unito approva la sua prima miniera di carbone da decenni, facendo arrabbiare gli ambientalisti con l’aumento dei costi energetici

Il Regno Unito Questa settimana ha approvato la prima nuova miniera di carbone in 30 anni, suscitando indignazione tra gli ambientalisti che affermano che la mossa è un passo indietro rispetto alle ambizioni del paese per l’energia rinnovabile pulita.

La decisione sulla miniera in Cumbria, nel nord-ovest dell’Inghilterra, è arrivata poche ore dopo che il governo guidato dai conservatori ha annullato il divieto di nuove costruzioni. Parchi eolici onshore in Gran Bretagna. Alcuni oppositori lo consideravano un cinico tentativo di compensare le critiche alla decisione della miniera.

FILE: Un parco eolico offshore visibile dalla riva a Hartlepool, Inghilterra, martedì 12 novembre 2019. (Foto AP/Frank Augstein/Sala stampa AP)

Nel frattempo, i sostenitori affermano che la miniera fornirà posti di lavoro tanto necessari in un’area colpita duramente dalla chiusura di miniere e fabbriche negli ultimi decenni.

La mia decisione arriva perché molte case e aziende hanno visto le loro bollette energetiche raddoppiare o, in alcuni casi, triplicare nell’ultimo anno. Invasione russa dell’Ucraina Anche a febbraio ha portato a un aumento dei prezzi del gas in Gran Bretagna, spingendo il governo ad aumentare le forniture energetiche interne.

La Cina chiede il commercio di petrolio con lo Yuan al vertice del Golfo in Arabia Saudita

L’eolico produrrà più di un quarto dell’elettricità del Regno Unito nel 2021. Ma il governo conservatore dal 2015 si è opposto a nuove turbine eoliche a terra a causa dell’opposizione locale. La maggior parte dei parchi eolici del Regno Unito sono offshore.

READ  Il ritiro della Russia da Kiev è stato "temporaneo"

In corsa per la leadership del Partito conservatore in estate, il primo ministro in carica Sunak ha promesso di mantenere il divieto. Ma tra le crescenti richieste di cambiamento da parte dei legislatori conservatori, martedì il governo ha dichiarato che potrebbe consentire i parchi eolici nelle aree supportate dalle comunità, in attesa di “consigli tecnici”.

Rishi Sunak UK PM

LONDRA, REGNO UNITO – 24 OTTOBRE: I sostenitori salutano Rishi Sunak quando arriva al quartier generale della campagna del Partito conservatore dopo che il vincitore del concorso per la leadership del Partito conservatore è stato annunciato a Londra, Regno Unito, il 24 ottobre, (Foto di Wiktor Szymanowicz/Anadolu Agency via Getty Images/Getty Images)

“Le decisioni sui siti eolici onshore continueranno a essere prese a livello locale perché sono prese meglio dai rappresentanti locali che conoscono meglio le loro aree e sono democraticamente responsabili nei confronti della comunità locale”, ha affermato il governo in una nota.

L’unica parlamentare verde britannica, Caroline Lucas, ha affermato che la fine del divieto dei venti selvaggi è benvenuta, anche se “il diavolo è nei dettagli”.

Fare clic qui per l’app FOX Business

Ma se questo significa “compra”, dai il verde E ha scritto su Twitter prima di annunciare l’approvazione della miniera.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply