Il primo caso della variante del virus corona Omicron è stato segnalato nella Cina continentale

I funzionari sanitari della città portuale settentrionale di Tianjin sono stati in grado di identificare e isolare il vettore di questa variazione, un viaggiatore arrivato dall’estero il 9 dicembre, poco prima che entrasse nella comunità, secondo quanto riferito dai media statali.

La vittima è stata inizialmente identificata come portatrice asintomatica. I media statali hanno riferito che la sequenza del gene, che è stata rivista dai Centri cinesi per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha confermato che si trattava di una variante omigrane.

La persona è ora isolata e curata in ospedale, afferma il rapporto, senza fornire ulteriori dettagli.

La variante Omicron in rapida diffusione ha sollevato allarmi in tutto il mondo, spingendo i governi a imporre restrizioni di viaggio. È stato segnalato in più di 50 paesi da quando è stato rilevato per la prima volta in Sudafrica alla fine del mese scorso.

Si sa poco di questa variante, che ha un numero insolitamente alto di mutazioni di cui gli scienziati sono preoccupati, rendendola più contagiosa e meno suscettibile ai vaccini esistenti.

Davanti agli esperti cinesi di sanità pubblica e ai media statali Ha dato voce con fiducia Citando le dure misure di controllo delle frontiere della Cina e la sua capacità di rilevare e isolare rapidamente i casi delle vittime e i loro stretti legami, la capacità del paese di affrontare la nuova variazione.

In Cina, prima di lasciare l’aeroporto, tutti gli stranieri devono essere sottoposti a un test Covit, seguito da almeno due settimane di isolamento. Questo è spesso seguito da un altro lungo periodo di isolamento in casa.

I media statali hanno riferito che il viaggiatore vittima appena identificato era in una “amministrazione a circuito chiuso” per le visite straniere all’ingresso in Cina, il che significa che non hanno esposto direttamente la gente del posto alla varianza.

READ  Biden ha limitato i viaggi dal Sudafrica e da altri sette paesi da lunedì

Ma l’ambiziosa strategia di tolleranza zero della Cina, composta da test di massa, blocchi improvvisi e ampio isolamento, comporta enormi costi economici e nessuna interruzione della vita quotidiana.

Con l’avvicinarsi delle Olimpiadi invernali, le autorità stanno cercando misure più drastiche per prevenire le eruzioni locali, che continuano a scoppiare con crescente frequenza. Il paese ha ora segnalato casi che si sono diffusi a livello nazionale ogni giorno nelle ultime otto settimane.

La Cina è

Martedì, sono stati segnalati 44 nuovi casi nella provincia orientale di Zhejiang, sede dei principali centri di produzione ed esportazione del paese, portando il totale a oltre 200 casi nell’ultima settimana.

Le autorità nelle aree colpite dal virus hanno rapidamente isolato decine di migliaia di residenti, fermato attività commerciali, eventi e gruppi turistici e cancellato voli, barche e servizi di autobus.

Le restrizioni ai viaggi nelle aree a medio e alto rischio rimarranno in vigore fino al 15 marzo del prossimo anno, subito dopo la fine delle Olimpiadi invernali, quando si concluderà l’assemblea legislativa annuale del Paese a Pechino.

Mentre la città si prepara per i Giochi di febbraio, tenere la malattia fuori dalla capitale cinese è una priorità assoluta per il governo. Tutti i voli da Ningbo, importante polo industriale, a Pechino sono stati cancellati, mentre è stato consentito un solo volo giornaliero dal capoluogo di provincia, Hangzhou, a Pechino.

Si registrano contagi anche in altre parti del Paese. Nel nord, 5 casi sintomatici e 4 infezioni asintomatiche sono stati segnalati nella Mongolia interna, mentre le province di Heilongjiang e Shanxi hanno riportato ciascuna un caso confermato.

Nella provincia meridionale del Guangdong, lunedì due persone sono risultate positive presso lo stabilimento di produzione di Tongguan, il che ha innescato un blocco locale.

READ  "Indignazione contro la democrazia": i nipoti di JVPK esortano Pita a pubblicare i record di omicidi

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply