Novembre 27, 2021

Umbrialibera

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Umbrialibera

Il presidente filippino Duterte si candida al Senato nel 2022, respinge il concorso contro la figlia

Il presidente Tudor ha presentato la sua candidatura nell’ultima ora prima della chiusura delle registrazioni alle 17:00 ora locale di lunedì.

La mossa è avanti e indietro su quale posto candidarsi alle elezioni del 2022. Duterte non può candidarsi di nuovo alla presidenza.

Lunedì, il segretario alle comunicazioni di Duterte ha dichiarato che il presidente si candiderà alla vicepresidenza. All’epoca, il suo portavoce presidenziale Duterte disse che non si sarebbe candidato contro sua figlia. Sarah Tudor-Corbio, Chi ha presentato la sua candidatura per la carica di vicepresidente, secondo la controllata della CNN CNN Filippine.

“Si amano, padre e figlia Rodrigo Ro Tudorte e il sindaco Inde Sarah. Non andranno l’uno contro l’altro, non si sfideranno l’uno contro l’altro”, ha detto ai giornalisti lunedì la portavoce Harry Rock.

La scadenza di lunedì per i partiti politici filippini per finalizzare i candidati per le elezioni del prossimo anno ha tenuto gli elettori in tensione con i cambiamenti dell’ultimo minuto in gare imprevedibili ma significative.

Nelle Filippine, il presidente e il vicepresidente vengono eletti separatamente.

Duterte non può candidarsi nuovamente alla presidenza, ma può candidarsi per altre posizioni, tra cui vicepresidente, senatore, membro del Congresso, sindaco o governatore. È stato sindaco di Tao City prima di candidarsi alla presidenza nel 2016.

Sua figlia di 43 anni avrebbe dovuto candidarsi alla presidenza dopo di lui a causa di un chiaro vantaggio in tutti i sondaggi sulla popolarità e sui candidati preferiti. Tuttavia, ha firmato per candidarsi come vicepresidente.

READ  Dua Takovilova esce per guidare i delfini oltre i corvi