Novembre 27, 2021

Umbrialibera

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Umbrialibera

Il pilota del Boeing 737 Max accusato di aver imbrogliato i regolatori statunitensi

UN Boeing Il pilota, che era coinvolto nei test del 737 Max Jetliner, è stato incriminato giovedì dal Grand Arbitration Board federale e successivamente accusato di frode ai controllori della sicurezza che valutavano l’aereo, dopo di che è stato coinvolto in due incidenti mortali.

L’accusa sostiene che Mark A. Forkner abbia fornito alla Federal Aviation Administration informazioni false e incomplete sul suo ruolo in un sistema di controllo di volo automatizzato. 346 persone sono morte nell’incidente.

I pubblici ministeri hanno affermato che il sistema non è stato menzionato nei documenti chiave della FAA, nei manuali dei piloti o nel materiale di addestramento dei piloti fornito alle compagnie aeree, a causa del “presunto imbroglio” di Forkner.

Il sistema di controllo del volo ha automaticamente abbassato il muso degli aerei Max Jet che si sono schiantati in Indonesia nel 2018 e in Etiopia nel 2019. I piloti hanno cercato di riprendere il controllo, ma entro pochi minuti dal decollo entrambi gli aerei sono entrati nelle narici.

La maggior parte dei piloti non è a conoscenza del cosiddetto sistema di moltiplicazione della manovrabilità fino a dopo il primo incidente.

Forkner, 49 anni, è stato accusato di due capi di frode riguardanti parti di aerei e di quattro frodi telefoniche nel commercio interstatale. I pubblici ministeri federali hanno detto che dovrebbe fare la sua prima apparizione venerdì a Fort Worth, in Texas. Se condannato in tutti i casi, rischia fino a 100 anni di carcere.

Boeing ha progettato la versione a basso consumo di carburante del rispettabile 737 del Max, che potrebbe competere con l’aereo sviluppato dal rivale europeo della compagnia, Airbus. Sebbene il muso fosse inclinato verso l’alto in alcune situazioni, il sistema di controllo del volo era lo stesso dei precedenti 737 che facevano volare il Max.

Gli investigatori del Congresso Forkner e Boeing hanno sottovalutato il potere dell’organizzazione di evitare che i piloti siano soggetti a un riutilizzo esteso e costoso che aumenterebbe il costo dell’aviazione del movimento del pilota.

Chad Micham, un avvocato degli Stati Uniti nel distretto settentrionale del Texas, ha affermato che Forkner stava cercando di risparmiare denaro alla Boeing nascondendo “informazioni importanti” alle autorità di regolamentazione.
“La sua scelta di fuorviare la FAA ha bloccato la capacità della compagnia di proteggere il pubblico volante e senza informazioni su alcune restrizioni sui voli del 737 Max”.

Boeing, con sede a Chicago, ha accettato un accordo da 2,5 miliardi di dollari Per concludere un’indagine penale giudiziaria sulle attività della società. Boeing ha affermato in una risoluzione dello scorso anno che il personale aveva ingannato i controllori sulla sicurezza di Max. L’accordo comprende multe, denaro alle compagnie aeree che hanno acquistato l’aereo e un risarcimento alle famiglie dei passeggeri morti nell’incidente.

Le famiglie di decine di passeggeri stanno facendo causa alla Boeing presso la corte federale di Chicago.

READ  Xi Jinping chiede l'approvazione reciproca del vaccino da parte del governo | Corona virus