Il Pentagono afferma che la Russia sta accumulando personale e perdendo armi

L’esercito americano stima che la Russia abbia perso quasi 1.000 carri armati e una “quantità significativa” di personale nella sua offensiva di tre mesi contro l’Ucraina, ha detto giovedì un alto funzionario della difesa statunitense.

“Riteniamo che abbiano perso o reso inutilizzabili circa 1.000 carri armati in questa battaglia”, ha detto il funzionario ai giornalisti, ma ha notato che “hanno ancora molto a loro disposizione”.

Il funzionario ha anche affermato che il Cremlino ha “subito una quantità significativa di logoramento” tra le sue forze.

Le forze russe hanno anche perso “più di 350 pezzi di artiglieria”, quasi trenta cacciabombardieri ad ala fissa e più di 50 elicotteri.

Il segretario stampa del Pentagono John Kirby in seguito ha affermato che i russi “continuano a subire perdite ogni giorno in questa guerra”, iniziata il 24 febbraio.

Sappiamo che hanno perso non solo soldati, ma anche molti equipaggiamenti e armi. Stanno spendendo un gran numero delle loro scorte di missili da crociera e munizioni a guida di precisione in questa guerra. Quindi sappiamo che stanno cercando su tutta la linea dei modi per cercare di rifornirsi e rifornirsi”, ha detto Kirby ai giornalisti.

La valutazione degli Stati Uniti arriva quando un funzionario della difesa ucraina ha affermato giovedì che quasi 30.000 soldati russi sono stati uccisi nell’invasione.

Il Pentagono si è rifiutato di stimare pubblicamente le vittime, notando invece solo che la Russia ha ancora 110 gruppi tattici di battaglione in Ucraina, più dell’80% delle sue unità da combattimento.

“Hanno investito un’enorme quantità di attrezzature e personale in questa battaglia e hanno subito perdite”, ha detto il funzionario. “Crediamo ancora, con tutto questo… che hanno ancora gran parte delle loro capacità lasciate loro.”

READ  Assad visita gli Emirati Arabi Uniti, il primo viaggio in un Paese arabo dall'inizio della guerra

Il funzionario ha spiegato che i russi avevano ancora il sopravvento nella lotta in termini di numero di risorse che potevano utilizzare, in termini di persone e armi.

Tuttavia, le forze del Cremlino non hanno fatto molti progressi nel tentativo di isolare la regione del Donbass nell’Ucraina orientale, poiché hanno ammassato le loro forze per l’obiettivo.

Il funzionario ha affermato che le forze russe stavano cercando di circondare i villaggi della zona e di “rendere molto difficile per gli ucraini rifornirsi”, ma hanno solo ottenuto “ulteriori guadagni”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply