Il ministro ucraino fornisce aggiornamenti sulle evacuazioni di giovedì da Mariupol e da altre grandi città

Il primo ministro belga Alexandre de Croo parla davanti alla dichiarazione del presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante una sessione plenaria della Camera bassa del parlamento federale a Bruxelles giovedì 31 marzo. (Virginie Lefor/Belga/Reuters)

Se hai seguito gli ultimi sviluppi del conflitto tra Ucraina e Russia, ecco cosa dovresti sapere:

Da Mariupol: Denis Pushlin, presidente della Repubblica popolare separatista di Donetsk Ordine di formare l’amministrazione comunale L’agenzia di stampa statale russa TASS ha riferito giovedì che la città ucraina assediata di Mariupol, secondo un decreto pubblicato giovedì sul sito web del presidente della Repubblica popolare democratica di Corea.

La città si trova entro i confini della regione di Donetsk in Ucraina. La città era sotto il controllo del governo ucraino prima della guerra, ma il governo russo – che a fine febbraio ha riconosciuto l’indipendenza della Repubblica Democratica del Congo – considera l’intera area come appartenente alla repubblica separatista.

Nel frattempo, il corridoio di evacuazione di Mariupol concordato tra funzionari ucraini e russi, annunciato giovedì, non abbastanza” Per consentire ai civili di essere salvati “in circostanze appropriate”, ha affermato la Francia.

rubli per il gas russo: Secondo un decreto appena firmato, gli acquirenti di gas da “paesi nemici”“Avrai bisogno di Aprire conti in rubli nelle banche russe e pagare da loroLo ha annunciato il presidente Vladimir Putin. Francia, Germania e Regno Unito hanno rilasciato dichiarazioni da dire Non pagherai il gas russo in rubli.

La Russia si ritira da Chernobyl: Il luogo del peggior disastro nucleare del mondo nel 1986 e il territorio circostante caddero in mano alle forze russe nella prima settimana di guerra in Ucraina. Ma in un messaggio su Telegram giovedì, Energoatom, la società statale che supervisiona le centrali nucleari in Ucraina, ha dichiarato: Le forze russe hanno annunciato la loro intenzione di partire E cedere il controllo ai dipendenti ucraini. Giovedì, un alto funzionario della difesa statunitense ha detto ai giornalisti che anche gli Stati Uniti stavano assistendo a un “ritiro” delle forze russe da Chernobyl e a nord e nord-ovest di Kiev.

READ  Carri armati russi distrutti in un'imboscata, l'Ucraina saluta la grande vittoria

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky Richiesta del governo belga Per aiuto con “armi, sanzioni, adesione all’UE”, aggiungendo: “Forse nel prossimo futuro ti ricompenserà”. Entro la fine di giovedì, Zelensky si sarà rivolto a 17 parlamenti mondiali nel tentativo di raccogliere sostegno durante l’invasione russa dell’Ucraina.

Il segretario generale della Nato afferma che le forze russe “non si stanno ritirando, ma stanno riorganizzando le loro posizioni”: Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa a Bruxelles sul rapporto annuale del segretario generale per il 2021, ha affermato che, secondo l’intelligence, “le unità russe non si stanno ritirando ma si stanno riposizionando. La Russia sta cercando di riorganizzarsi, rifornirsi e rafforzare la sua offensiva nella regione del Donbass. Allo stesso tempo, la Russia continua a fare pressione su Kiev e altre città … Possiamo aspettarci più azioni offensive che porteranno più sofferenza”, ha affermato Stoltenberg.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply