Il luogo di sepoltura delle donne dell’alto medioevo è “il più importante di tutti” nel Regno Unito | archeologia

Gli archeologi non si riprendono spesso dall’eccitazione, ma il team di archeologi del Museo di Londra è riuscito a malapena a trattenersi martedì mentre svelava una “deliziosa” scoperta fatta l’ultimo giorno di uno scavo arido in primavera.

“Questa è la più importante tomba di donne del primo medioevo mai scoperta in Gran Bretagna”, ha detto il capo degli scavi, Leventy Pence Pallas, chiudendosi in giubilo. “È il sogno di un archeologo trovare qualcosa di simile.”

“Stavo cercando in un presunto cassonetto quando ho visto i denti”, ha aggiunto Balazs, la sua voce ondeggiava per l’emozione al ricordo. “Poi due pepite d’oro sono apparse dal terreno e luccicavano. Questi artefatti non vedevano la luce da 1.300 anni, ed essere la prima persona a vederli è indescrivibile. Ma anche allora, non abbiamo capito bene sapere quanto sarebbe speciale questa scoperta.

Ciò che Baláz trovò fu una donna sepolta tra il 630 e il 670 d.C. – una donna sepolta in un letto insieme a una straordinaria collana di 30 oro finemente lavorato, granati e pietre semipreziose. È, a una distanza di un miglio, la collana più ricca del suo genere mai scoperta in Gran Bretagna e rivela un’impareggiabile maestria nel periodo altomedievale.

Insieme alla donna era sepolta anche una grande croce riccamente decorata, sepolta a faccia in giù, che è un’altra caratteristica unica e misteriosa dei segreti della tomba, e presenta raffigurazioni molto insolite di un volto umano in delicato argento con occhi di vetro blu. Accanto a lei furono sepolti due vasi, il che è anche unico in quanto contengono ancora resti misteriosi che devono ancora essere analizzati.

READ  USS Gerald Ford: la più recente e avanzata portaerei della US Navy schierata per la prima volta

“Questa è una scoperta di importanza internazionale. Questa scoperta ha spinto il corso della storia e l’impatto diventerà più forte man mano che scaviamo in profondità in questa scoperta”, ha detto Balazs. “Queste scoperte misteriose pongono più domande di quelle a cui rispondono. C’è ancora molto da scoprire su ciò che abbiamo trovato e sul loro significato”.

Gran parte dello scavo di April è stato infausto. Il piccolo e isolato villaggio di Harpole nel Northamptonshire, il cui nome significa “stagno sporco”, un tempo era conosciuto solo da Il festival annuale dello spaventapasseri E vicino a È senza dubbio una delle peggiori stazioni di servizio autostradali del Regno Unito.

Non c’erano chiese antiche vicino agli scavi o altri luoghi di sepoltura. Ma grazie pratica archeologia finanziata dallo sviluppatore, Il gruppo Vistry ha incaricato i costruttori edili di ricercare l’area in cui stavano costruendo.

“Lavoro a Vestre da 19 anni e quindi ho interagito molto con gli archeologi”, ha affermato Daniel Oliver, direttore artistico regionale di Vestry. “Sono abituato a Simon [Mortimer, archaeology consultant for the RPS group] Chiamami per l’eccitazione per i frammenti di vaso.” Accanto a lui, Mortimer sembra rigido in segno di protesta, e Oliver aggiunge rapidamente: “I frammenti di vaso sono molto eccitanti, ovviamente.”

“Il giorno in cui il team ha scoperto il tesoro di Harpole, ho ricevuto cinque chiamate perse da Simon sul mio telefono”, ha detto Oliver. “Allora ho capito che non si trattava solo di frammenti di erba. Emozionanti quanto lo sono i frammenti di erba”.

La donna – una donna, anche se le sue corone dentali rimangono – era quasi certamente un leader paleocristiano di grande fortuna personale, forse una badessa e una principessa. “Le donne sono state trovate sepolte accanto alle spade, ma nessun uomo è stato trovato sepolto accanto ai contratti”, ha detto Lyn Blackmore, specialista del team di archeologia del Museum of London. Gli esperti concordano sul fatto che deve essere stata una delle prime donne in Gran Bretagna a raggiungere una posizione elevata nella Chiesa.

READ  Le infezioni da coronavirus in Cina hanno raggiunto un livello record, con le prospettive economiche che si stanno oscurando

Poiché era chiaramente religiosa, la sua tomba è la prova di un’epoca in cui le credenze pagane e cristiane erano ancora in uno stato di cambiamento. Mortimer ha detto: “Questa è una notevole sepoltura di iconografia amalgamata: la sepoltura ha un sapore decisamente pagano, ma la tomba è anche fortemente commissionata con l’iconografia cristiana”.

La Sagrestia rinunciò ai suoi diritti sul tesoro, che ora apparteneva allo Stato. Il team spera che venga mostrato localmente, una volta completati i lavori di restauro, un’impresa ardua che richiederà almeno altri due anni.

Oliver è diffidente riguardo a dove si trova lo scavo vero e proprio. Non è costruito ma, ugualmente, non è segnato. “Non vogliamo che le persone vengano con i metal detector”, ha detto. “Sarebbe molto.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply