Il lacrosse maschile del Maryland vince il campionato nazionale

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

East Hartford, Connecticut – Il Maryland non perde una partita di lacrosse maschile dal Memorial Day 2021, quindi i Terrapins non avrebbero lasciato che un’altra stagione rovinasse la loro ultima partita.

La testa di serie Terps ha completato una stagione imbattuta lunedì respingendo la settima testa di serie Cornell, 9-7, conquistando il quarto titolo NCAA per il programma solo un anno dopo aver rovinato il loro record perfetto in una partita del campionato nazionale nello stesso campo.

“Non mi sono mai sentito così in vita mia”, ha detto il difensore senior Brett Makar. “Questo tipo di sensazione è davvero indescrivibile. Piango solo al pensiero di quanto mi ci sia voluto per tornare qui”.

Davanti a 22.184 al Rentschler Field, il portiere del Maryland Logan McEnany ha effettuato 17 parate per concludere una stagione impressionante. È stato nominato giocatore dell’anno NCAA. Anthony DiMaio – Ultimo link nell’elenco a Ex squadra del titolo Terps nel 2017 Ha segnato quattro gol e un assist.

Il Maryland (18-0) ha vinto il suo secondo titolo in sette partite titolate sotto la guida dell’allenatore John Tillman ed è diventato il primo campione imbattuto dalla Virginia nel 2006.

L’attaccante Logan Wisnauskas ha finalmente battuto un record nella sua ultima partita, conquistando un record di una stagione nel Maryland. Ha segnato altri due gol e assist lunedì e ha concluso la stagione con 103 punti, superando il punteggio di 99 di Jared Bernhardt stabilito la scorsa stagione.

Il Maryland ha vinto 35 delle 36 partite che risalgono alla stagione 2020, con l’unica sconfitta incombente La partita di campionato dell’anno scorso contro la Virginia.

READ  Quanto otterrà Hubert Davis per il suo accesso alle Final Four e al Campionato? :: WRALSportsFan.com

CJ Kirst ha segnato due gol per Big Red (14-5), che è diventata la prima squadra dello stato del Maryland a mantenere meno di 10 gol dai tempi di Johns Hopkins nel Big Ten 2019. Il margine di vittoria di due gol è stato anche il più piccolo della stagione.

“E ‘stata la partita più difficile che abbiamo avuto tutto l’anno”, ha detto Tillman.

È stata una degna conclusione del torneo per Maknani, il giocatore del terzo anno che ha preso il comando all’inizio della stagione 2020, interrotta dalla pandemia e migliorata fino a 35-1 all’inizio. Ha segnato il livello più alto della sua carriera con 19 parate Sconfiggendo Princeton in semifinale sabato 13-8poi handicappato Cornell per la maggior parte delle partite di lunedì.

In quattro partite di pre-stagione, McNaney ha effettuato 61 parate e ha concesso 25 gol con una percentuale di parate di 709.

“Sapevo che dovevo solo entrare e vedere la palla e salvarla”, ha detto McEnany.

Il primo gol di Crest Cornell ha portato Cornell in vantaggio per 1-0, rendendo questa solo la quinta partita in cui il Maryland è rimasto indietro in questa stagione. Ma le truppe presto aggiustarono la situazione.

DeMaio, il bambino di 6 anni che è arrivato in ritardo al titolo nel Maryland 2017, ha segnato una tripletta naturale chiudendo il primo quarto e portando il Maryland in vantaggio per 4-1, quindi ha impostato il gol di Owen Pribelski con un rapido avvio di due minuti nel secondo. .

Terps era in vantaggio 7-2 alla fine del primo tempo, e Wisnauskas ha contribuito a espandere il vantaggio all’inizio del secondo tempo, segnando una volta e assistendo il gol di Jonathan Donville per il 9-2.

READ  Il caldo sta finendo per trovare risposte contro i Celtics

“Stanno facendo molte grandi cose sulla traversa, ma pensavamo di avere il potenziale per battere questa squadra”, ha detto l’allenatore della Cornell Conor Buczyk. “Tuttavia, sono stati fantastici. Hanno gestito bene il nostro attacco. Pensavo che la nostra difesa giocasse al meglio”.

Il baseball del Maryland sta vivendo la stagione migliore nella storia della scuola e vuole di più

Il Maryland, che aveva sette anni di vantaggio, ha cercato di resistere mentre era stanco dopo una rapida inversione di tendenza da sabato. I Terps hanno concluso 22 conversioni al livello più alto della stagione e hanno sbagliato cinque volte, ma il cuscino è stato sufficiente per evitare molta tensione negli ultimi minuti.

John Biatelli di Cornell ha segnato a 35,3 secondi dalla fine per tagliare il vantaggio dei Big Reds a due, ma i Tripps hanno vinto l’incontro che è seguito e il leader del quinto anno Bubba Firman ha esaurito il tempo per dare il via alla celebrazione.

“Ci aspettavamo che fosse difficile e ovviamente abbiamo costruito un piccolo cuscino e si è bloccato”, ha detto Tillman. “Non sono sicuro di cosa sarebbe successo se ci fosse stato un altro trimestre”.

Il Maryland preferirebbe sicuramente non considerare la possibilità che le cose finissero come l’anno scorso, quando hanno subito una massiccia perdita di 17-16. Quella battuta d’arresto ha spinto i Terps ad adottare un approccio pratico a ogni partita di questa stagione, e le loro pietre miliari sono state soddisfatte con una celebrazione smorzata, fino a lunedì, quando i giocatori allegri hanno creato una versione ritagliata di carta di Snow Angels dopo l’ultima campana.

READ  Voci commerciali di Russell Wilson: i leader hanno offerto più scelte al primo round per l'acquisizione di Seahawks QB, secondo il rapporto

Una squadra che ha attraversato la maggior parte della stagione senza molte sfide serie ha acceso il dibattito sul suo posto nella storia. È un dibattito impossibile accontentarsi di alcune modifiche alle regole, come l’avvento del cronometro e gli sviluppi dell’attrezzatura.

Ma una cosa è indiscutibile: gli NCAA Awards del Maryland del 1973, 1975 e 2017 hanno una certa compagnia.

“Se la gente vuole dire che siamo la squadra migliore di sempre, siamo campioni nazionali”, ha detto Di Maio. “E questo è tutto ciò che conta.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply