Il James Webb Telescope rivela galassie proibite miliardi di anni fa

Per la prima volta, nuove foto da Telescopio spaziale James Webb Le galassie barrate dalle stelle sono state rivelate in un momento in cui l’universo aveva un quarto della sua età attuale.

Le barre stellari sono caratteristiche allungate delle stelle che si estendono dai centri delle galassie ai loro dischi esterni. Trasportano il gas nelle regioni centrali, il che favorisce la formazione stellare.

In una dichiarazione dell’Università del Texas, ha affermato che la scoperta di galassie barrate richiederà agli scienziati di adattare le loro teorie sull’evoluzione delle galassie e osserva che il telescopio spaziale Hubble non ha mai rilevato barre in età così giovane.

Ad esempio, mentre la galassia EGS-23205 appare sfocata nell’immagine di Hubble, l’immagine di Webb è più definita, rivelando una chiara galassia a spirale starbar.

In questo giorno storico, Jan. 7, 1610, Galileo scopre le lune di Giove

La capacità di JWST di mappare le galassie ad alta risoluzione ea lunghezze d’onda infrarosse maggiori rispetto a Hubble gli consente di scrutare attraverso la polvere e svelare la struttura sottostante e la massa di galassie lontane. Lo si può vedere in queste due immagini della galassia EGS23205, vista circa 11 miliardi di anni fa. Nell’immagine HST (a sinistra, catturata nel filtro del vicino infrarosso), la galassia è poco più di una macchia a forma di disco oscurata dalla polvere e influenzata dal bagliore delle giovani stelle, ma nella corrispondente immagine infrarossa JWST (catturata la scorsa estate ), è una bellissima galassia a spirale con una chiara barra stellare.
(Credito: NASA/CEERS/Università del Texas ad Austin)

Il James Webb Space Telescope ha uno specchio più grande, che gli conferisce una maggiore capacità di raccolta della luce e gli consente di vedere più lontano con una risoluzione più elevata.

READ  Una macchia solare iperattiva ha lanciato nello spazio un enorme bagliore solare di classe X

come note Le lunghezze d’onda dell’infrarosso sono più lunghe che in HubblePuò anche vedere meglio attraverso la polvere.

“Ho dato un’occhiata a questi dati e ho detto: ‘Stiamo abbandonando tutto il resto! indagine (CEERS).

Dave Chaney, Principal Optical Test Engineer presso Ball Aerospace, ispeziona sei segmenti di specchio primari, elementi critici del James Webb Space Telescope della NASA, prima del test nel raffreddamento a raggi X e nel campo di applicazione del sistema.  L'impianto di refrigerazione del Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, Ala.

Dave Chaney, Principal Optical Test Engineer presso Ball Aerospace, ispeziona sei segmenti di specchio primari, elementi critici del James Webb Space Telescope della NASA, prima del test nel raffreddamento a raggi X e nel campo di applicazione del sistema. L’impianto di refrigerazione del Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, Ala.
(Credito: NASA/MSFC/David Higginbotham)

Anche un’altra galassia, EGS-24268, ha circa 11 miliardi di anni, facendo sì che due galassie proibite esistano più indietro nel tempo di quanto scoperto in precedenza.

Le comete verdi passeranno accanto alla Terra per la prima volta da quando la Terra vaga oltre

Il gruppo internazionale di ricercatori ha evidenziato queste galassie e ha mostrato esempi di altre quattro risalenti a più di 8 miliardi di anni fa in un articolo sull’Astrophysical Journal Letters.

Un montaggio di immagini JWST mostra sei esempi di galassie barrate, due dei quali rappresentano i tempi di recupero più elevati quantificati e caratterizzati fino ad oggi.  Le etichette in alto a sinistra di ogni numero mostrano il tempo retrogrado di ciascuna galassia, che va da 8,4 a 11 miliardi di anni fa (Gyr), quando l'universo era solo dal 40% al 20% della sua età attuale.

Un montaggio di immagini JWST mostra sei esempi di galassie barrate, due dei quali rappresentano i tempi di recupero più elevati quantificati e caratterizzati fino ad oggi. Le etichette in alto a sinistra di ogni numero mostrano il tempo retrogrado di ciascuna galassia, che va da 8,4 a 11 miliardi di anni fa (Gyr), quando l’universo era solo dal 40% al 20% della sua età attuale.
(Credito: NASA/CEERS/Università del Texas ad Austin)

Due studenti universitari hanno svolto un ruolo visivo importante Sfoglia centinaia di galassie E cerca quelli che possono essere analizzati con un approccio matematico più rigoroso.

READ  Il telescopio spaziale Webb completamente allineato vede un campo di stelle

Clicca qui per l’app FOX NEWS

Anche le barre aiutano a formare buchi neri supermassicci Nei centri delle galassie, dirigendo il gas in parte.

L’esistenza di queste canne sfida i modelli teorici, ha affermato l’università, e il team testerà diversi modelli in un lavoro aggiuntivo.

“Questo rilevamento precoce delle barre significa che i modelli di evoluzione delle galassie ora hanno un nuovo percorso attraverso le barre per accelerare la produzione di nuove stelle nelle prime epoche”, ha detto Jogee.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply