Novembre 27, 2021

Umbrialibera

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Umbrialibera

Il giudice respinge la richiesta notturna di Trump di impedire a Trump di sfogliare i suoi registri

Venerdì un giudice federale ha stabilito che all’ex presidente non sarebbe stato permesso di entrare nella Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti prima della sua imminente decisione se gli Archivi nazionali potessero impedire il trasferimento dei documenti.

La sua richiesta e la risposta del giudice sono state uno strano errore nel caso storico dell’autorità dell’ex presidente.

In effetti, l’ordine restrittivo di emergenza di Trump è un tentativo di ribaltare il verdetto di Zutkan nei prossimi giorni. Il giudice dovrebbe decidere presto se trasferire pezzi dei documenti di Trump al National Archives National Committee, forse prima di venerdì, il termine ultimo per la consegna dei documenti.

Sudken, che ha negato la richiesta di Trump, ha definito “in anticipo” la presentazione di Trump lunedì e ha affermato che aveva intenzione di pronunciarsi sul suo caso “rapidamente”.

Il primo è il team legale di Trump Chiese Il mese scorso il giudice ha smesso di trasferire i suoi documenti agli Archivi Nazionali. La sua richiesta lunedì è arrivata pochi giorni dopo Sutton Scettico Che potrebbe ancora vincere una causa in cerca di controllo sui registri – l’amministrazione Biden gli si oppone. Trump ha detto che avrebbe presentato ricorso contro qualsiasi perdita, secondo il suo deposito.

L’ex presidente aveva sostenuto in una petizione presentata lunedì che i suoi registri presidenziali dovrebbero essere tenuti segreti fino a quando non sarà in tribunale, sostenendo che gli sarà possibile conferire il potere esecutivo.

“Il caso va deciso dopo un’attenta ma celere revisione del processo di revisione giudiziaria statunitense, sia in questa corte che in appello, non scommettendo contro il tempo. Poi, considerando che si tratta di una questione particolarmente importante, hanno scritto lunedì sera gli avvocati di Trump .

READ  La Russia piange la morte di oltre 50 persone in un incidente in una miniera di carbone in Siberia | Notizia

Gli archivi hanno già detto che sostituiranno le registrazioni delle chiamate, le registrazioni video e le tabelle della Casa Bianca del 6 gennaio e fino a tre pagine di note scritte dall’allora amministratore delegato di Trump Mark Meadows, se l’ordine del tribunale non lo impedisce.

Da presidente, Trump ha fermato con successo i suoi atti e le numerose perquisizioni domiciliari di testimoni a lui vicini, portando spesso casi che vivono da anni di appelli.

Il 6 gennaio, il presidente della commissione Benny Thompson, i democratici del Mississippi e il vicepresidente Liz Cheney, repubblicana del Wyoming, hanno criticato il caso di Trump il mese scorso, dicendo “nient’altro che un tentativo di ritardare e impedire il nostro processo”.