Il giudice ha sventato il tentativo di Elon Musk di porre fine all’ordine di approvazione della SEC

Elon Musk, CEO di Tesla Inc, ha partecipato alla World Artificial Intelligence Conference (WAIC) a Shanghai, in Cina, il 29 agosto 2019.

Alì canzone | Reuters

Bussò un giudice federale Tesla Dopo che il CEO Elon Musk ha accusato l’agenzia di frode obbligazionaria nel 2018, ha cercato di rescindere un accordo transattivo che aveva stipulato con la Securities and Exchange Commission. Il giudice ha anche respinto la richiesta di Musk di revocare la nuova sapona della SEC.

Nel 2018 la colpa era delle autorità di regolamentazione finanziaria Tesla e Muschio Dopo aver rilasciato dichiarazioni “fuorvianti e fuorvianti” agli investitori, il CEO ha annunciato su Twitter che stava pensando di prendere la casa automobilistica privatamente per 420 dollari ad azione e che era “finanziariamente sicuro”.

Il 7 agosto 2018, il prezzo delle azioni di Tesla è salito di oltre il 6% e Tesla ha cessato le negoziazioni dopo i tweet di Musk quel giorno. Le azioni del produttore di veicoli elettrici sono volatili da diverse settimane.

Come parte dell’accordo transattivo, Tesla e Musk hanno entrambi accettato di pagare una multa di $ 20 milioni. Musk ha dovuto dimettersi da capo di Tesla per 3 anni e si è dichiarato non colpevole o ha negato le accuse nella denuncia della SEC.

Infine, Tesla e Musk hanno deciso di controllare i tweet del CEO con un esperto avvocato di sicurezza prima di pubblicare qualsiasi informazione commerciale rilevante che potrebbe influenzare il prezzo delle azioni di Tesla.

Argomento sulla libertà di parola

Tuttavia, Musk ha continuato a utilizzare Twitter.

Ad esempio, il 6 novembre 2021, lui Ha twittato un sondaggio Ai suoi milioni di follower sul social network, ha scritto: “I guadagni non realizzati di recente sono una misura dell’evasione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni Tesla. Lo sostieni?” Ha aggiunto: “Rispetterò i risultati di questo referendum e lo rispetterò indipendentemente da dove andrà”.

Successivamente, la SEC ha creato Elon Musk e lo ha saponato Fratello, Kimball Musk, Tesla sta cercando di determinare chi sia il membro del consiglio, se il CEO rispetta l’accordo transattivo e se i due rispettano altri termini di obbligazioni.

Attraverso il suo avvocato, Alex Spiro, Musk ha intentato una causa in tribunale all’inizio di quest’anno sostenendo che la SEC stava cercando di “torturarlo faccia a faccia”. Cercando di “raffreddare” I suoi primi diritti di modifica supervisionando l’uso di Twitter.

Tesla e il leader di SpaceX hanno cercato di rescindere l’accordo “Twitter sitter”, che era il nome colloquiale del Consent Order, e hanno chiesto alla corte di revocare parti della sapona della SEC.

Negato

Il giudice che ha presieduto il caso era il giudice Louis J. Lyman, Musk ha negato entrambe le richieste di commento con parole dure e ha ordinato mercoledì 27 aprile.

Ha respinto le argomentazioni del Primo Emendamento di Musk e ha scritto: “Anche Musk ammette che il suo discorso non gli ha permesso di impegnarsi nella libertà di parola o che potrebbe essere considerato ‘cattivo o in violazione delle leggi sulla sicurezza.’ L’ordine di approvazione non impone obblighi che sono diventati “inaccettabili ai sensi della legge federale”.

Ha notato che Musk non aveva proposto alcuni zaffiri pesanti e che la SEC aveva il diritto di ottenere informazioni da lui.

Il giudice ha rivelato che possedeva azioni di Tesla nel 2020, tuttavia, la CNBC ha confermato di non possedere azioni di Tesla quando due casi relativi a Musk e Tesla gli sono stati assegnati nell’aprile di quest’anno.

L’avvocato di Musk, Spiro, ha detto mercoledì alla CNBC:

“Niente cambierà il fatto che Elon Musk stesse considerando di prendere Tesla personalmente – solo i casi rimanenti dopo mezzo decennio renderanno questo fatto ancora più chiaro”.

READ  Almeno 16 persone sono morte in una tempesta di neve nella regione montuosa del Pakistan

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply