Il giardino dei Lauri 

0
3014
Il giardino dei Lauri

di Stella Carnevali

pubblicato il 15 gennaio 2017 17:17:58

Il Giardino dei Lauri è lo spazio dedicato all’arte contemporanea creato dai collezionisti napoletani Angela e Massimo Lauro per esporre parte della loro collezione personale a Città della Pieve.

La Collezione Lauro, nata nel 1990 comprende circa 300 opere in continuo accrescimento, raccoglie i lavori dei maggiori protagonisti della scena artistica contemporanea nazionale e internazionale. E’uno straordinario percorso narrativo attraverso le ricerche più attuali nel campo delle arti visive.

Con la stessa dose di passione, curiosità e intuito che li ha guidati nelle scelte, Angela e Massimo Lauro mettono ora a disposizione del pubblico le loro acquisizioni più recenti nella suggestiva sede de Il Giardino dei Lauri, immerso nel verde al confine tra Umbria e Toscana in località San Litardo

Un essenziale e affascinante edificio industriale di 650 mq, recuperato e ristrutturato. Il giardino vero e proprio, è animato dall’installazione di alcune opere, ospitando circa 70 lavori dei più rappresentativi talenti di nuova generazione.

La rosa degli artisti presenti, per lo più provenienti da Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Svizzera e Polonia, vede a fianco dei nomi più classici come Takashi Murakami, Mariko Mori, Roxy Paine, Michael Heizer, Rudolf Stingel, Ugo Rondinone, Tim Noble & Sue Webster, Massimo Bartolini e Maurizio Cattelan un nucleo di autori nati tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Ottanta che più recentemente si sono affacciati alla ribalta riscuotendo importanti consensi internazionali, quali Aaron Young, Eric Wesley, Dash Snow, Piero Golia, Matthew Monahan, Piotr Uklanski, Urs Fischer, Gary Webb, Martin Creed e Jonathan Meese.

Attraverso lavori pittorici, sculture, installazioni di grande formato, fotografia e video, Il Giardino dei Lauri esplora e documenta l’evoluzione espressiva e la sperimentazione tecnica degli ultimi anni, delineandosi così come spazio espositivo dinamico e piattaforma del nuovo.

Il Giardino dei Lauri è anche un’associazione non profit che, con una continua attività di commissioni e nuove acquisizioni, e ospitando progetti artistici e performance e organizzando eventi in spazi esterni, sviluppa la sua vocazione quale centro propulsivo di rilievo internazionale per una cultura del contemporaneo in tutto il territorio umbro e toscano.

Due commenti di chi l’ha visitato di recente
“In piena campagna, appena fuori da Città della Pieve sulla strada per Chiusi, si trova inaspettato il Giardino dei Lauri. Un edificio moderno accoglie un’interessante collezione d’arte contemporanea, alcune opere sono posizionate nel giardino che si affaccia sulla vallata con una bellissima veduta del lago Trasimeno. La ragazza che ci ha accolto e gentilmente guidati nella visita alla galleria è una critica d’arte molto preparata e affabile. Brava e grazie.
La raccolta accoglie alcune opere di assoluto valore artistico

L’ingresso è inoltre gratuito. Da non perdere.
Si consiglia di consultare il sito per i giorni e gli orari d’apertura.

“In una superba e bellissima cittadina d’impronta medievale, dove l’arte del passato è rappresentata ad altissimo livello, il Perugino, originario di qui, è presente con opere memorabili, ma c’è anche il Pomarancio ecc, il contrasto con uno spazio espositivo (all’aperto e al chiuso) dedicato ad opere ed installazioni di giovani autori da tutto il mondo di arte contemporanea, non è assolutamente irriguardoso e fuori luogo, ma assolutamente originale e stimolante. Bravissimi!”

www.ilgiardinodeilauri.com