Il Ghana è inadempiente sulla maggior parte del debito estero con l’aggravarsi della crisi economica

  • Il Ghana sospende i pagamenti di eurobond e prestiti commerciali
  • Annuncio una settimana dopo l’accordo sul Fondo monetario internazionale a livello di personale
  • Gli eurobond sprofondano fino a 3 centesimi di dollaro

ACCRA, 19 dicembre (Reuters) – (Questa storia è stata corretta il 19 dicembre per correggere i numeri del debito nel primo grafico)

Lunedì il Ghana ha sospeso i pagamenti per la maggior parte del suo debito estero, andando effettivamente in default mentre il paese è alle prese con un deficit della bilancia dei pagamenti.

Il ministero delle Finanze ha affermato che non servirà il debito, inclusi eurobond, prestiti commerciali e la maggior parte dei prestiti bilaterali, definendo la decisione una “misura di emergenza temporanea”, mentre alcuni obbligazionisti hanno criticato la mancanza di chiarezza nella decisione.

Il ministero delle Finanze ha affermato che il governo è “pronto a impegnarsi in discussioni con tutti i suoi creditori esterni per rendere sostenibile il debito del Ghana”.

La sospensione dei rimborsi del debito riflette lo stato precario dell’economia, che la scorsa settimana ha spinto il governo a raggiungere un accordo da 3 miliardi di dollari a livello di personale con il Fondo monetario internazionale.

Il Ghana aveva già annunciato un programma di conversione del debito interno e ha affermato che una ristrutturazione offshore era in fase di negoziazione con i creditori. Il Fondo monetario internazionale ha affermato che una completa ristrutturazione del debito è una condizione per il suo sostegno.

Il paese ha lottato per rifinanziare il proprio debito dall’inizio dell’anno dopo un declassamento del rating del credito da parte di diverse agenzie di rating del credito per timori che non sarebbe stato in grado di emettere nuove obbligazioni internazionali.

READ  Zelensky giura di combattere per il ritorno sicuro degli americani catturati

Ciò ha portato all’incursione del debito del Ghana nella regione colpita. Il suo debito pubblico ammontava a 467,4 miliardi di cedi ghanesi (55 miliardi di dollari, secondo i dati Refinitiv Eikon) a settembre, di cui il 42% interno.

Grafica Reuters

A settembre aveva un disavanzo della bilancia dei pagamenti di oltre $ 3,4 miliardi, in calo rispetto a un avanzo di $ 1,6 miliardi nello stesso periodo dell’anno scorso.

Mentre dal 70% al 100% delle entrate del governo attualmente va al servizio del debito, l’inflazione nel paese è salita fino al 50% a novembre.

Il Ghana sta attraversando quella che alcuni definiscono la peggiore crisi economica della sua generazione. Il mese scorso, più di 1.000 manifestanti hanno manifestato nella capitale, Accra, chiedendo le dimissioni del presidente e denunciando accordi con il Fondo monetario internazionale mentre i prezzi del carburante e del cibo sono aumentati vertiginosamente.

Le sue riserve internazionali ammontavano a circa 6,6 miliardi di dollari alla fine di settembre, l’equivalente di meno di tre mesi di copertura delle importazioni. Questo è sceso da circa $ 9,7 miliardi alla fine dello scorso anno.

Il governo ha affermato che la sospensione non riguarderà i pagamenti del debito multilaterale, il nuovo debito in scadenza dopo il 19 dicembre o il debito relativo ad alcune strutture commerciali a breve termine.

“Non uscire dal nulla”

I detentori di obbligazioni internazionali ghanesi hanno confermato in una dichiarazione inviata per e-mail lunedì scorso il lancio ufficiale del comitato dei creditori che mira a facilitare la “risoluzione ordinata e completa” delle sfide del debito del paese.

Il comitato dei creditori ha affermato che qualsiasi negoziato in buona fede dovrebbe evitare misure unilaterali e richiedere la condivisione tempestiva e dettagliata di informazioni economiche e finanziarie tra gli obbligazionisti internazionali, il governo e il Fondo monetario internazionale.

READ  'Caos completo': oltre 100.000 russi si stanno riversando nei paesi vicini per sfuggire alla chiamata all'esercito

Nella sua dichiarazione, il gruppo ha affermato che il comitato direttivo era composto da Abrdn, Amundi, BlackRock, Greylock e Ninety One.

Catherine Exum, che co-dirige la ricerca sovrana presso Gramercy, è stata ottimista sulla ristrutturazione del debito, osservando che dovrebbe essere più facile per i creditori rispetto ad altre ristrutturazioni dei mercati emergenti.

“È più imminente di Sri Lanka e Zambia, riguardo al fatto che la Cina non ha troppi debiti”, ha detto venerdì Exum in un commento che anticipava la ristrutturazione offshore.

Un obbligazionista, che ha chiesto di non essere nominato, ha affermato che la mancanza di dettagli nell’annuncio potrebbe essere motivo di preoccupazione per gli investitori.

I dati di Tradeweb hanno mostrato che le obbligazioni offshore del Ghana, che vengono scambiate a un livello molto preoccupante di 29-41 centesimi per dollaro, sono diminuite con l’obbligazione del 2034 che ha perso più di 3 centesimi.

Grafica Reuters Reuters

Tuttavia, alcuni investitori hanno affermato che era prevista la sospensione del rimborso del debito estero.

“Va di pari passo con il Ghana che avvia colloqui di ristrutturazione con molti detentori di debito, quindi non verranno fuori dal nulla”, ha affermato Rob Drekoningen, co-responsabile del debito dei mercati emergenti presso Neuberger Berman, che possiede alcuni Eurobond ghanesi.

Il 16 dicembre il Ghana ha pagato una cedola dovuta su un Eurobond da $ 2.049, secondo una persona a conoscenza della questione.

Non è stato immediatamente chiaro se la sospensione del servizio del debito includerà un’obbligazione da 1 miliardo di dollari per il 2030 con una garanzia di 400 milioni di dollari dalla Banca Mondiale.

“Non commenteremo i dettagli di alcuna particolare obbligazione o debito in essere in questo momento, ma stiamo coinvolgendo pienamente tutte le parti interessate”, ha detto a Reuters un portavoce del ministero delle Finanze.

READ  La Grecia sta combattendo un incendio che ha costretto centinaia di persone a fuggire sull'isola di Lesbo

(Segnalazione di Christian Accorelli e Cooper Invin) Segnalazione aggiuntiva di Rachel Savage, Mark Jones e Gorgelina de Rosario. Scritto da Rachel Savage e Cooper Envin; Montaggio di Karen Struecker, Ed Osmond, Aaron Coyoor e Aurora Ellis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply