Il fallimento di Johnson & Johnson è stato criticato dai pubblici ministeri per il cancro come “corrotto”

14 febbraio (Reuters) – Johnson & Johnson (JNJ.N) La sua filiale è stata attaccata in tribunale lunedì per aver tentato di utilizzare la procedura fallimentare per risolvere decine di migliaia di accuse secondo cui il borotalco e altri prodotti a base di talco avrebbero causato il cancro.

La controllata, LTL Management, sta lottando per rimanere in bancarotta, sostenendo che questo è il modo migliore per raggiungere una “soluzione equa, efficace e consensuale” a oltre 38.000 reclami che affermano che i prodotti a base di talco di J&J hanno causato il cancro, incluso il mesotelioma.

“Questo caso è corrotto nel suo nucleo”, ha detto Jeffrey Jonas, un avvocato di uno dei panel dei querelanti, durante le discussioni di apertura lunedì.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

J&J assicura che i prodotti a base di talco dei consumatori sono sicuri.

“Non c’è stato alcun tentativo in questo caso di sottrarsi alle responsabilità”, ha scritto LTL nei documenti del tribunale a dicembre.

J&J ha utilizzato una manovra legale nota come “Texas Two Steps”, che consente alle aziende di dividersi in due attraverso una cosiddetta fusione divisionale, in cui una parte dell’azienda detiene beni di valore mentre l’altra è gravata di responsabilità.

Questa strategia, sebbene utilizzata raramente, potrebbe essere adottata più ampiamente dalle società più grandi che devono affrontare la responsabilità se J&J ottiene l’approvazione in un tribunale fallimentare, secondo gli avvocati dei querelanti a talc, così come alcuni esperti legali.

La strategia fallimentare di J&J è stata criticata da alcuni legislatori durante un’audizione al Senato degli Stati Uniti l’8 febbraio. Sheldon Whitehouse, un democratico e presidente della sottocommissione giudiziaria del Senato sui tribunali federali, ha espresso preoccupazione per il fatto che altre società potrebbero seguire le orme di J&J e utilizzare la “bufala del fallimento per sottrarsi alla responsabilità di aver ferito gli americani”.

READ  I dati caldi dell'inflazione negli Stati Uniti riaccendono le vendite globali

I legislatori democratici della Camera nel luglio 2021 hanno proposto un disegno di legge che bloccherebbe le manovre.

Il giudice fallimentare degli Stati Uniti Michael Kaplan del New Jersey, che ha rilevato il caso LTL a novembre quando è stato trasferito dalla Carolina del Nord, ha fissato una data del processo di cinque giorni per considerare un tentativo da parte dei comitati che rappresentano i querelanti di archiviare il caso di fallimento. Kaplan ha detto che intende decidere se archiviare o meno il caso di fallimento entro la fine del mese.

nessuna “crisi finanziaria”

Gli avvocati dei querelanti sostengono che consentire la prosecuzione della procedura fallimentare di LTL porrebbe un limite ingiusto al pagamento ai 2 miliardi di dollari che J&J ha proposto di mettere a disposizione delle persone che sono state danneggiate.

Brian Glaser, un avvocato che rappresenta i ricorrenti del mesotelioma, ha dichiarato lunedì che J&J ha risolto 6.846 di quei casi per $ 966 milioni prima di decidere di pagare quei rischi legali a LTL.

Glaser ha affermato che se J&J avesse raggiunto accordi simili in tutti i 38.000 casi di talco pendenti contro di essa, la società avrebbe circa $ 5,5 miliardi di responsabilità, il che non causerebbe “difficoltà finanziarie” per un’azienda delle dimensioni di J&J.

“Solo perché J&J è ricco e teme danni alla reputazione non gli dà il diritto di rinunciare al sistema della giuria”, ha detto Glaser.

LTL ha affermato in atti giudiziari che il fallimento è una risposta legale e appropriata a un’ondata di cause imprevedibili e “potenzialmente finanziariamente devastanti”.

“Introdurre una causa per le stesse accuse di un superamento del sistema di responsabilità civile è uno spreco completo”, ha detto alla corte l’avvocato di LTL Greg Gordon.

READ  Cosa significano per te i crediti d'imposta sui veicoli elettrici su una fattura IRA?

Le azioni di J&J sono scese dell’1,8% a $ 164,66.

Prima della divisione di J&J su LTL, ha dovuto affrontare 3,5 miliardi di dollari in sentenze e accordi, incluso uno in cui 22 donne hanno speso più di 2 miliardi di dollari, secondo i documenti del tribunale fallimentare.

Le cause legali di Talc sono sospese mentre J&J, che ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 446 miliardi, attende l’esito della procedura fallimentare di LTL.

Il 4 febbraio, Reuters ha riferito che J&J ha lanciato segretamente il “Progetto Plato” l’anno scorso per trasferire la responsabilità dalle sue cause pendenti sul talco alla nuova filiale, che sarebbe stata poi dichiarata fallita.

Un’indagine Reuters del 2018 ha rilevato che J&J sa da decenni che tracce di amianto si nascondono nel borotalco di Johnson e in altri prodotti cosmetici a base di talco. L’amianto è un noto cancerogeno che è stato collegato al mesotelioma.

La società ha smesso di vendere borotalco negli Stati Uniti e in Canada nel maggio 2020, in parte a causa di quella che ha definito “disinformazione” e “accuse infondate” sul prodotto contenente talco.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di Dietrich Knuth; Segnalazione aggiuntiva di Tom Hales a Wilmington, Del. Montaggio di Nolen Walder e Bill Bercrot

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply