Il commissario Rob Manfred e Tony Clark della MLBPA si incontrano faccia a faccia mentre i colloqui della MLB sembrano prendere slancio

JUPITER, Florida — Giocatori e proprietari di baseball hanno fatto un primo passo verso il salvataggio del giorno di apertura mentre venerdì si avvicinava l’accordo per una lotteria amatoriale durante i negoziati di chiusura che includevano un incontro a sorpresa tra il commissario Rob Manfred e il presidente del sindacato Tony Clark.

Sebbene l’accordo sulla bozza non fosse stato completato, i colloqui sembravano prendere slancio per la prima volta.

I colloqui proseguiranno sabato. La Major League Baseball ha fissato una scadenza di lunedì per un accordo che garantirebbe una stagione di 162 partite e consentirebbe l’apertura come previsto il 31 marzo.

Le due squadre si sono incontrate tre volte venerdì, oltre a una sessione tra Manfred e Clark. Ciò è avvenuto dopo quattro giorni consecutivi di sessioni negoziali in gran parte infruttuose incentrate sullo scambio di proposte in aree di relativo dettaglio.

Manfred viene visto per la prima volta nei colloqui, mentre parla con entrambe le parti al Roger Dean Stadium, sede degli allenamenti primaverili dei St. Louis Cardinals e dei Miami Marlins.

La delegazione dei proprietari comprendeva il socio amministratore degli Yankees Hal Steinbrenner, l’amministratore delegato del Colorado Dick Monfort, il vice commissario Dan Halim e il vicepresidente esecutivo Morgan Sword.

Clark ha guidato una delegazione di giocatori tra loro Max ScherzerE il Andrea Miller E il Zach Britton Dal sottocomitato esecutivo di otto uomini dell’Unione.

Nell’88° giorno della nona pausa del baseball, la prima dal 1995, le due parti dovevano ancora lavorare su diverse questioni economiche chiave: soglie e aliquote fiscali per il welfare, stipendio minimo e dimensione del bonus pool per i giocatori pre-arbitrato.

READ  Arnold Palmer Invitational Presentato da Mastercard

La lega ha presentato un paio di nuove proposte giovedì, apportando piccole modifiche al suo piano della lotteria per determinare le prime sette selezioni nel draft amatoriale e alla sua formula per i giovani giocatori senior per il credito per un servizio aggiuntivo nella major league. I team affermano che non accetteranno mai tempi di servizio aggiuntivi, il che potrebbe portare a una precedente agenzia gratuita.

Il sindacato vuole aumentare l’idoneità all’arbitrato e ridurre la compartecipazione alle entrate e Concept Management afferma che non lo accetterà mai.

I giocatori non hanno accettato il lunedì come scadenza e hanno suggerito che eventuali partite perse potessero far parte di un gioco a due teste, un metodo con cui la MLB ha affermato di non essere d’accordo.

Una volta passato il lunedì, la durata del programma diventerà un altro problema controverso oltre alla potenziale perdita di retribuzione e tempo di servizio.

La federazione ha detto alla MLB che se le partite vengono perse e gli stipendi vengono persi, i club non dovrebbero aspettarsi che i giocatori accettino le proposte della dirigenza per espandere il periodo post-stagione e consentire la pubblicità su divise e caschi.

Le prove primaverili avrebbero dovuto iniziare il 16 febbraio. I giochi della mostra avrebbero dovuto iniziare sabato, ma sono già stati cancellati fino al 4 marzo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply