Il CEO di Marvell afferma che l’epidemia di Covid-19 in Cina interrompe le catene di approvvigionamento tecnologico

Il CEO di Semiconductor Jim Kramer ha dichiarato lunedì alla CNBC che l’ultimo round di restrizioni sul coronavirus nelle principali città cinesi probabilmente si aggiungerà alle sfide della catena di approvvigionamento nel settore tecnologico.

In un’intervista a “Mad Money”, Tecnologia MARVEL Il CEO Matt Murphy ha fatto riferimento specificamente alla città di Shenzhen Più di 17 milioni di persone Nella provincia del Guangdong a volte indicata come la “Silicon Valley” della Cina. I funzionari del centro tecnologico hanno ordinato a tutte le aziende che non forniscono servizi essenziali di interrompere la produzione o di far lavorare i dipendenti da remoto per una settimana a causa dell’aumento dei casi di Covid.

“Più in generale, se si guarda alla situazione in Cina, le chiusure comportano certamente ogni tipo di interruzione nell’industria elettronica, in particolare a Shenzhen, che ho visitato molte volte durante la mia carriera”, ha detto Murphy. “È una città di 17 o 18 milioni di persone, quindi ci saranno delle interruzioni”.

Foxconn, un fornitore di Apple, ha La produzione è stata temporaneamente interrotta negli stabilimenti di Shenzhen. Ha detto alla CNBC in una dichiarazione che sarebbe rimasta chiusa fino a quando non avesse ottenuto l’approvazione del governo per riprendere le operazioni.

Gli ordini sanitari di Shenzhen, che includono anche i test Covid in tutta la città e la chiusura dei trasporti pubblici, arrivano mentre la Cina sperimenta il suo peggior focolaio di coronavirus dai primi giorni dell’epidemia nel 2020. Anche alcuni quartieri di Shanghai sono stati chiusi e le scuole sono diventate online per ricevere istruzioni.

La pandemia ha avuto effetti economici di vasta portata, in particolare sulle catene di approvvigionamento di componenti elettronici chiave come i semiconduttori. La carenza di questi chip per computer ha danneggiato un certo numero di industrie, inclusa l’industria automobilistica, poiché le case automobilistiche sono state costrette a limitare la produzione.

READ  Le agenzie di segnalazione del credito cancelleranno la maggior parte del debito medico

Murphy ha indicato queste sfide, in particolare nel sud-est asiatico, ma ha affermato che “l’industria è rimbalzata e sicuramente la Marvel è rimbalzata”.

“Sebbene siamo ancora legati alla catena di approvvigionamento, se guardi alla nostra crescita organica dei ricavi, se lo sei Inphi include Oltre a Marvell insieme, stiamo facendo crescere l’azienda nella fascia alta del 30%”, ha affermato Murphy. Continuiamo a ricevere più offerta, ma la domanda sta ancora superandola. Tante sfide nel mondo. …non andrà via tanto presto.

aprire un conto ora Per il CNBC Investing Club per tenere traccia di ogni mossa di Jim Cramer nel mercato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply