Iga Swiatek – Ons Jabeur: Finale di tennis femminile degli US Open – IN DIRETTA! | 2022 US Open di tennis

eventi principali

2° set: Swiatek 6-2, 1-0 Jabeur * (* indica il server successivo)

Suggerimento per premere Swiatek, che è costretto a 30-all e poi incespica per mandare. Ma lei risponde con il dodicesimo e il tredicesimo vincitore per scappare nell’attesa. Swiatek ha sbagliato più prima di servizio in questa partita (tre) che nell’intero primo set (due). Non importava.

Swiatek vince il primo set, 6-2!

Swiatek si rompe nell’ottavo game del primo set!

Il primo girone: Sweatak 6-2 Jaber

Jabber si ritrova in un mucchio di guai e scende a Love-30 sul suo servizio, poi 15-40 e il doppio setpoint. Ma Swiatek ne ha bisogno solo uno per loro, poiché Jabeur si adatta al suo ottavo errore non forzato. È stato assegnato per la prima volta al numero 1 del mondo dopo mezz’ora di attività.

Iga Swiatek della Polonia festeggia dopo aver vinto il primo set contro l'Ons Jabeur.
Iga Swiatek della Polonia festeggia dopo aver vinto il primo set contro l’Ons Jabeur. Fotografia: John Angelillo/UPI/Shutterstock

1° set: Swiatek 5-2 Jabeur * (* indica il server successivo)

Swiatek sostiene la rottura con una semplice presa sul servizio, aggiungendo altri due vincitori al suo attivo. Ha ricevuto 19 su 21 richieste dalla sua prima presentazione di oggi.

Swiatek si rompe nel sesto game del primo set!

Primo set: * Swiatek 4-2 Jabeur (* punta al server successivo)

Jabeur conquista il primo punto nel gioco di servizio ma è sotto 15-40 e un doppio break point. Swiatek spreca il primo ma agguanta il secondo, colpendo il nono vincitore di giornata (per sette falli non coercitivi) per ripiegare in avanti.

Jaber si rompe nella quinta partita del primo girone!

1° set: Swiatek 3-2 Jabeur * (* indica il server successivo)

Swiatek conquista il primo punto con un rovescio netto vincente. Ma Jaber, che a quanto pare non è riuscita a rispondere al campanello della finale di oggi ed è riuscita a conquistare non più di due punti nelle prime tre partite, ha rivendicato la sua seconda, terza e quarta vittoria della partita con un punteggio di 15-40 e un doppio break punto. Swiatek salva per primo, ma Jabeur colpisce al secondo posto con un dritto vincente dalla linea di fondo. Siamo di nuovo in servizio per il gioco di apertura!

Primo set: * Swiatek 3-1 Jabeur (* punta al server successivo)

Jabeur ha un disperato bisogno di una presa diretta per stabilirsi in questa partita. Lei corre a 40 amori su due falli ininterrotti di Swiatek all’inizio del rally e il vincitore con un dritto a rete, prima che commetta un doppio fallo e sbagli a fondo campo per 40-30. Da lì un altro bug non forzato di Swiatek la salva e finalmente è sul tabellone.

Primo set: Swiatek 3-0 Jabeur * (* indica il server successivo)

Swiatek ha aperto la sua seconda partita di servizio con un diritto prima di perdere con un rovescio di 15 uomini, regalando a Jaber il suo secondo punto del pomeriggio. Swiatek ha seguito il quarto e il quinto vincitore, quindi ha terminato il controllo con un servizio a 84 mph che Jabeur non è riuscito a tornare a giocare.

Swiatek si rompe nella seconda metà del primo set!

Primo set: * Swiatek 2-0 Jabeur (* punta al server successivo)

Inizio difficile per Jaber, che non si muove per niente bene. È in ritardo rispetto a Love-30 dopo un doppio fallo, poi Love-40 e il suo triplo punto di rottura con un disallineamento dalla linea di fondo. La classificata #5 con un errore non forzato segue dalla linea di fondo e si innamora nella partita di servizio di apertura. Non buono!

1° set: Swiatek 1-0 Jabeur * (* indica il server successivo)

La testa di serie numero uno e numero uno del mondo vince tre punti veloci per aprire la partita, incluso uno sprint di 102 mph nel mezzo. Ha sbagliato un tiro al suo primo vicino alla rete al punto successivo, ma ha immediatamente chiuso un pugno senza stress dopo aver vinto con un chiaro rovescio per chiudere una corsa di quindici colpi.

Ma basta giovani: è tempo di afferrare il tema oggi. Mikaela Bryan, figlia dell’ex numero uno del doppio Bob Bryan, ha appena intrattenuto i fan dell’Arthur Ashe Stadium con la sua bellissima esibizione in America. Swiatek e Jabeur hanno fatto le loro interviste pre-partita e sono andati in tribunale.

Incontrano il governatore Louise Engel in rete per lanciare la moneta, che Jaber vince e sceglie di tornare per primo. I giocatori sono ora nella fase di riscaldamento. È una splendida giornata di sole a 28°C (82°F) al Flushing Meadows Corona Park. Dobbiamo andare presto.

Carlos Alcaraz non è l’unico adolescente spagnolo fare un rumore in New York. Il sedicenne Martin Landalos di Madrid ha vinto il titolo di singolare maschile degli US Open con una vittoria per 7-6 (3), 5-7, 6-2 sul belga Gilles Arnaud Bailey davanti a una folla gremita di visitatori. In tribunale 11.

La testa di serie n. 5 ha perso un’occasione d’oro per servire nel torneo nel secondo set, lasciando fuori dai guai la seconda testa di serie Bayley 5-5, 15-40 sul suo servizio. Ma ha rotto il belga nelle sue prime due partite di servizio dagli spareggi e ha tagliato il traguardo dopo due ore e 13 minuti.

La vittoria di Landaluce lo rende una piazza pulita della Junior Academy Rafael Nadal agli US Open di quest’anno. Alex Ayala, che si allena anche al Mallorca FC, Ha vinto il titolo femminile oggiÈ diventato il primo filippino a vincere un grande torneo di singolare.

Martin Landalo
Martin Landalos restituisce un colpo durante la finale del singolare maschile agli US Open di sabato pomeriggio. Foto: Frank Franklin II/Associated Press

La 21enne Swiatek è la prima testa di serie numero uno a raggiungere la finale degli US Open da Serena Williams nel 2014.. È anche la prima donna a raggiungere le finali del Roland Garros e degli US Open nella stessa stagione da Serena un anno fa. Questa è la sua terza finale del Grande Slam, dopo aver vinto il suo Open di Francia nel 2020 e nel 2022.

Jabeur è la prima donna a raggiungere la finale sia a Wimbledon che agli US Open nella stessa stagione da Serena nel 2019. La 28enne tunisina è una delle quattro donne africane nella storia a raggiungere una finale importante e la prima in assoluto. un’era aperta Gli altri tre sono i sudafricani Erin Peacock (Roland Garros 1927), Rene Schuurmann (Australian Open 1959) e Sandra Reynolds (Wimbledon 1960), ognuno dei quali è arrivato in finale in finale.

Preambolo

Ciao e benvenuto a Flushing Meadows nella finale femminile degli US Open di oggi. Oggi abbiamo un match cracker tra i migliori giocatori del mondo: Iga Swiatekil polacco n. 1 al mondo e testa di serie numero uno ad aver già vinto sei titoli quest’anno, e Ons Jabeur, secondo classificato a Wimbledon e campione di Madrid che ha raggiunto cinque finali nel 2022.

tamani karayol È più sulla compatibilità stilistica sulla tua mano:

Giocano in stili diversi, ma una caratteristica comune è che hanno creato giochi diversi e sostenibili che offrono loro una serie di opzioni diverse, rendendoli più adattabili e affidabili rispetto ai loro avversari. Ciò è stato evidente giovedì quando Swiatek e Jabeur hanno affrontato Arina Sabalenka e Caroline Garcia nelle rispettive semifinali, entrambe contendenti che riposavano il loro successo in un attacco a tutto campo. Quando i nervi hanno colpito, inizialmente per Garcia e mentre Sabalenka era in vantaggio per 4-2 nel terzo set, nessuno dei due è riuscito ad adattarsi.

Swiatek è uno dei migliori atleti del mondo e possiede alcune delle armi più distruttive sulla Terra e sta ritrovando sempre più quell’equilibrio. Nel frattempo, Jaber è benedetto con un gioco completo e un’ampia gamma di tiri. Può strangolare i suoi avversari con colpi diretti e diretti, può tagliarli a morte, annegarli con colpi e ha notevolmente migliorato la sua fisicità.

In passato, Jabeur aveva così tante scelte che era travolgente. Spesso ha lottato per fare le scelte giuste in tribunale. Ma ora sta lentamente imparando come usarlo, adattandosi alle partite e sapendo quando essere disciplinato e giocare in modo più istintivo. “Quando parlo con il mio allenatore prima delle partite, sento ora di poter fare tutto quello che posso fare e quello che voglio fare sul campo, il che è sorprendente per me e mi sorprende molte volte”, ha detto il 28enne .

I giocatori dovrebbero essere in campo in poco più di mezz’ora. Un sacco di tempo verrà ogni tanto.

READ  Indianapolis Colts LB Darius Leonard vuole andare con il secondo nome Shaquille

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply